Domanda di Chirurgia

Risposte pubblicate: 15

Devo effettuare l'estrazione dei 4 ottavi

Scritto da Marco / Pubblicato il
Cari Dottori, devo effettuare, per motivi ortodontici, l'estrazione dei 4 ottavi, in particolare, i due superiori sono completamente erotti, mentre i due inferiori, uno è parzialmente incluso, l'altro totalmente incluso (in leggera "diagonale"). Ora, ho il timore che possa essere danneggiato qualche nervo e quindi portare a problemi potenzialmente permanenti. Cosa fare per evitare questo rischio? Ho sentito parlare di dentalscan, per la mappatura dei nervi. E' possibile, invece di un'anestesia "tronculare", più rischiosa, richiedere un altro tipo di anestesia con efficacia comparabile? Quale è realisticamente il rischio di una lacerazione del nervo durante estrazioni come la mia? Grazie della disponibilità
Sig. Marco, non tutte le scuole ortodontiche concordano con questo tipo di terapia, dopotutto quale forza di spostamento possono avere questi terzi molari per riuscire a spostare i 7 elementi antecedenti? Le consiglio di farsi mettere per iscritto le indicazioni all'avulsione, per poter eventualmente responsabilizzare l'operatore su eventuali complicanze permanenti. La Dentalscan e la Cone Beam sono stratigrafie che permettono ricostruzioni tridimensionali, che possono diminuire le percentuali di rischio, ma non lo possono azzerare.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Caro Marco, affidati con tranquillità al chirurgo orale che dovrà intervenire e non crearti ansie gratuite in quanto l'avulsione degli ottavi inclusi in mani esperte è oggi un intervento routinario e che viene pianificato con opportune indagini radiografiche. Per quanto concerne l'anestesia dovrà essere necessariamente la tronculare associata eventualmente anche ad una intraligamentare. Tanti auguri e un cordiale saluto.

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentile Marco, il consiglio è quello di cercare un buon dentista esperto in estrazioni complesse che comunque, dalla sua descrizione, molto complesse non appaiono poi tanto. Sarà il chirurgo che dopo la visita richiederà se necessario effettuare ulteriori accertamenti come un dentalscan. Per l'anestesia posso dirle che la tronculare la effettuo tante volte al giorno senza alcun problema. Stia tranquillo, sarà il medico a scegliere il tipo e la tecnica di anestesia locale adatta allo scopo. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Marco caro, lei vive evidentemente in un'altro mondo in cui si crede Dentista e decide terapie, complicazioni, modalità diagnostiche! Ha il suo Dentista, parli con lui, gli confidi le sue paure e gli chieda di spiegarle come avverranno gli interventi e se ci sono rischi e come verrebbero affrontati! Chi le ha mai detto che una anestesia tronculare è pericolosa? Non è vero assolutamente! Chi le ha parlato del Dentascan per mappare i nervi? E' una TAC che serve per studiare e diagnosticare tante situazioni patologiche ed anatomiche ma è il Dentista che decide se serve o no! Se i rapporti col nervo alveolare inferiore e coi pavimenti dei seni mascellari sono "normali" , non serve! Basta una Rx endorale per dente ed una OPT (panoramica). Stia quindi tranquillo, e si confidi col suo Dentista e soprattutto abbia fiducia in lui. Il Dentista è un Professionista colto, preparato, che ha una Laurea ed una abilitazione all'esercizio della Professione, tutti titoli che richiedono, studio ed applicazione e che non si conseguono così come bere un bicchiere di acqua ma con tanto tantissimo studio!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, di Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Non è lei ma il dentista in cui ha fiducia e a cui si è affidato che deve "preoccuparsi" di tutto...

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Caro Marco, senza Rx è difficile risponderti, comunque, la tronculare è la anestesia di elezione. Per il dental scan, va bene, anche se una buona OPT digitale può bastare. Auguri

Scritto da Dott.ssa Maria Grazia Di Palermo
Carini (PA)
Consulente di Dentisti Italia

Se ti affidi ad un buon dentista specializzato in chirurgia non dovresti avere alcun tipo di problema. Lui valuterà inoltre che tipo di indagini è necessario effettuare prima e che tipo di anestesia eseguire per l'intervento.

Scritto da Dott. Stefano Mega
Castel Maggiore (BO)

L'indagine con dentalscan è senz'altro utile per valutare la situazione anatomica della regione. Per quanto riguarda la paura di conseguenze è solo opportuno affidarsi ad un professionista esperto, meglio ad uno specialista in chirurgia orale: può chiederne l'elenco all'Ordine dei medici ed odontoiatri della sua Provincia per verificare se lo è anche il dentista a cui si è affidata. L'anestesia tronculare è l'unica indicata per tale intervento se si esclude quell generale, che comunque non viene comunemente utilizzata salvo casi particolari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Prof. Giuliano Falcolini
Roma (RM)

Caro Marco, come il dott. Ruffoni concordo anch'io sul fatto che prima di estrarre gli elementi del giudizio, farei un'ulteriore diagnosi del tuo stato, per il semplice fatto che, studi americani dimostrano la totale assenza di spinta provocata dagli ottavi sugli altri elementi. Considera che un solo dente dovrebbe essere capace di spostarne 7 paia 11, 12, radici!non solo a poi tutti questi andrebbero distalizzati cioè portati indietro...cordiali saluti, Gaetano.

Scritto da Dott. Gaetano Napoli
Salerno (SA)

Non siamo qui per mettere in discussione l'operato dell'ortodontista che ha sicuramente studiato a fondo il caso, é vero che la spinta dei giudizi non crea spostamento degli altri denti, ma sicuramente se l'ortodontista ha giudicato di dover estrarre gli ottavi è perchè sicuramente ci sono problemi di spazio per poter allineare correttamente gli altri denti. Detto questo tutte le sue paure sono infondate, non sempre per l'avulsione dei giudizi è necessario avere una tac, si sottoporrebbe ad una dose di raggi non imdispensabile. L'anestesia tronculare difficilmente crea danni permanenti al nervo mandibolare e linguale,in letteratura sono descritti pochissimi casi e generalmente transitori. Ha la stessa probabilità di essere colpito da un vaso di fiori quando passeggia per le vie della sua città. Se ha dei dubbi ne parli con il suo ortodontista che le spiegherà a fondo i motivi che lo ha spinto a prendere questa decisione, non metta in dubbio la sua parola vedrà che ci sono dei motivi più che validi. Scusi lo sfogo, Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Piero Puppo
Imperia (IM)