Ortodonzia linguale individualizzata

L' ortodonzia linguale individualizzata consente di ottenere risultati piu predicibili e di ridurre grandemente il fastidio linguale e fonatorio.
Apparecchio linguale tradizionale by Dott. Gabriele Floria 26-04-2009
Apparecchio linguale individualizzato

L'ortodonzia linguale e' una tecnica che consente di applicare gli attacchi ortodontici sulla superficie interna dei denti, in questo modo l'apparecchio non e' di norma visibile. I risultati sono analoghi alle tecniche vestibolari e talvolta anche più veloci.

 

L’ortodonzia linguale e’ in grande crescita perché le esigenze estetiche sono molto sentite negli adulti e negli adolescenti. Oggi queste nuove metodiche rendono i trattamenti molto meno fastidiosi, più veloci e più pratici ma non dobbiamo mai dimenticare che l’ortodonzia linguale non e’ facile e diventare uno specialista in tecnica linguale necessita di molti anni di studio ed impegno teso al continuo miglioramento.

 

Ipotizzare che una metodica possa risolvere tutte le difficoltà e’ utopistico e talvolta anche fonte di frustrazione, la quale porta magari ad abbandonare la terapia linguale. Purtroppo, la formazione universitaria spesso non contempla questa tecnica e pertanto gli insegnamenti ricevuti per le terapie vestibolari, sebbene fondamentali, non sempre sono sufficienti e devono essere integrati con frequentazione di corsi post-universitari specifici. Nella metà degli anni 80, quando fu introdotta la tecnica linguale, vi fu un grandissimo entusiasmo che fece partire una grandissima quantità di casi, ma poi la difficoltà di fornire un risultato predicibile e le difficoltà tecniche portarono ad un crollo quasi verticale del loro utilizzo.

 

Basta parlare con un collega americano di oltre 50 anni per capire il perché da allora non ha più toccato un bracket linguale. In Europa l’ortodonzia linguale e’ arrivata piu tardi ma i progressi degli ultimi anni sono in netto progresso, sebbene nel 2004 si contavano circa 6000 casi iniziati pari al 2% dei casi trattati. Il motivo di ciò era da ricercarsi nel fastidio che il paziente provava nel parlare, nelle irritazioni linguali, e nella masticazione. Inoltre gli specialisti avevano difficoltà nell’ ottenimento di risultati qualitativamente accettabili, problemi nel rebonding se qualche attacco si staccava ed anche nella predicibilita del risultato.

 

La tecnica Incognito, che noi utilizziamo da 2005, e’ divenuta la più utilizzata nel mondo perché ha risolto o grandemente migliorato tutte queste problematiche. La metodica prevede il rilievo dell’impronta ed il suo invio ad un laboratorio in Germania dove i modelli dei tuoi denti vengono visionati da odontotecnici esperti. Ogni dente viene riposizionato su di una base in cera (set up). Tale manufatto viene scannerizzato tridimensionalmente con uno scanner di precisione. Successivamente un software di modellazione 3D progetta gli attacchi individualizzati per ciascun dente. Gli attacchi virtuali vengono poi convertiti in analoghi in cera e successivamente in oro addizionato con iridio. Successivamente, gli attacchi vengono trattati in superficie e assemblati in una mascherina di trasferimento in silicone. Usando questa mascherina, il tuo ortodontista potrà successivamente incollare tutti gli attacchi sui tuoi denti con la massima precisione e allo stesso tempo senza il rischio che un'attacco sia posizionato non correttamente. L'arco che viene inserito successivamente ha la funzione e la forma apposita per spostare i tuoi denti nella giusta posizione durante il corso del trattamento ortodontico. Basandosi sui dati di posizionamento degli attacchi, il computer comanderà poi un robot che modellerà tutti gli archi necessari.

 

Il principale vantaggio della individualizzazione dell’apparecchiatura per il paziente rimane il maggior comfort offerto ed e’ sufficiente guardare queste due immagini che confrontano un tradizionale apparecchio linguale con uno individualizzato, per rendersi conto della differenza dimensionale degli attacchi fatti su misura rispetto a quelli tradizionali. Dopo qualche settimana noterai, guardandoti allo specchio, i primi movimenti che saranno ancora più visibili perché non coperti dagli attacchi ortodontici tradizionali. D'altra parte, è vero che impiegherai qualche giorno per abituarti al corpo estraneo nella tua bocca.

 

Contrariamente alla terapia con gli attacchi tradizionali, la lingua viene particolarmente toccata. Il processo di adattamento impiega meno di una quindicina di giorni nella stragrande maggioranza dei casi. L'ortodonzia linguale e' per l'operatore più complessa e richiede molta esperienza. Per questo motivo non sono ancora molti i colleghi che la praticano. Per vedere chi utilizza questa tecnica http://www.lingualtechnik.de .

Scritto da Dott. Gabriele Floria
Firenze (FI)

TAG: Ortodonzia linguale individualizzata