Menu

Copertura di una recessione gengivale

Le recessioni gengivali ( gengive che si ritirano lasciando scoperta la radice del dente) rappresentano un problema soprattutto estetico se sono posizionate nel settore incisivo, cioe in quello piu rilevante dal punto di vista estetico.

Copertura di una recessione gengivale by  Studio Odontoiatrico Cappelli 02-03-2009 9490 visualizzazioni

Esistono varie tecniche chirurgiche che mirano alla corezzione di tale difetto.


Una di queste tecniche consiste nel riposizionamento della gengiva che si trova piu’ apicalmente alla lesione ( cioe’ sopra), eventualmente associata anche ad un innesto di gengiva del paziente prelevato da un’altra zona della bocca del paziente.


Si tratta in pratica di un piccolo “autotrapianto“ di gengiva che ha lo scopo di aumentare la quantita’ di gengiva aderente, cioe’ “buona” e di consentire anche il suo posizionamento sopra la radice esposta per ricoprirla in maniera efficace e affidabile, ripristinando quindi la situazione antecedente.



Scritto da Studio Odontoiatrico Cappelli
Ascoli Piceno (AP)

Nella figura 1 vediamo un caso di recessione marcata che interessa un incisivo superiore :
Nella figura 2 vediamo un particolare momento dell
Nella figura 3 vediamo come il frammento di gengiva prelevato viene alloggiato a coprire la radice scoperta , dopo avere creato un adeguato alloggiamento per garantire la vascolarizzazione, cioe
Nella figura 4 vediamo la fase finale dell
Nella figura 5 vediamo una fase intermedia nella maturazione del tessuto gengivale , che necessita di diversi mesi prima della sua definitiva stabilizzazione. In questo periodo e
Nella figura 6 vediamo il risultato finale dell
Nella figura 7 vediamo il confronto tra la situazione prima e dopo l

TAG: Copertura di una recessione gengivale