Menu

Endodonzia chirurgica

Lesione endodontica periapicale decontaminata con laser a diodi.

Endodonzia chirurgica by Dott. Luca Arduini 13-03-2009 3739 visualizzazioni

La paziente si presenta alla nostra osservazione per una tumefazione sull'elemento dentario 1.5 con sintomatologia dolorosa sia spontanea che provocata. In seguito a RX endorale risulta evidente l'area osteolitica ed il probabile riassorbimento della corticale ossea. Essendo però questi segni aspecifici che posso essere legati anche lesione parodontale o una microfrattura del dente, abbiamo eseguito l'analisi del parodonto mediante sondaggio, che però ha confermato il solo interessamento endodontico.

Abbiamo così esegiuto trattamento endodontico cercando intenzionalmente la fuoriuscita della guttaperca dalla lesione apicale, sia per individuare più facilmente durante la chirurgia il percorso per la revisione ossea, sia per escludere l'eventuale frattura del dente.

Nel nostro trattamento chirurgico è stata effettuata la rimozione del tessuto infiammatorio, senza apicectomia, non essendo il dente compromesso a livello del forame apicale.

La lesione è stata decontaminata con laser a diodi e in seguito è stato reimpiantato biosso per compenzare la beanza ossea.

Dott Arduini Luca
Dottssa Zuccaro Daiana



Scritto da Dott. Luca Arduini
Pontecorvo (FR)

Fase iniziale pre-operatoria.
1
2
3
4
5
6
7
8
Fase finale sutura semilunare con punti staccati.
Rx fase iniziale
Fuoriuscita intenzionale della guttaperga dalla lesione apicale.
Rx controllo post-operatorio.Da notare la presenza del riempitivo che ha compensato la beanza ossea.
Controllo dopo 15gg

TAG: Endodonzia chirurgica

Sullo stesso argomento