Inclusione dentaria

Situazione in cui un dente rimane nell'osso mascellare o nei tessuti molli perimascellari e il suo sacco pericoronario è chiuso. Il fenomeno può interessare i denti permanenti, decidui o soprannumerari. Un'inclusione dentaria comporta complicazioni meccaniche, infettive, nervose e tumorali. La terapia sarà correttiva (ortodontica), se la ritenzione non è troppo profonda; in caso di complicazione si procede all'estrazione del dente.