Lingua a carta geografica

La lingua a carta geografica è una forma di glossite caratterizzata dalla perdita di papille in alcune zone che, per questo motivo, appaiono più lisce e di aspetto diverso dal resto della lingua, formando così una specie di carta geografica, appunto. La perdita di queste papille varia continuamente, anche per questo la patologia viene pure denominata glossite migrante benigna. Le cause sono ancora sconosciute, anche se si sospetta che le allergie abbiano un ruolo importante.

Questa forma di glossite colpisce ogni sesso, età e razza, però predilige le donne e gli adulti. Fattori predisponenti sono la presenza di psoriasi, la familiarità, la presenza di diabete, asma, eczema, anemia e stress. Solitamente, essendo una condizione benigna, la glossite migrante benigna si risolve da sola senza provocare altri problemi; in ogni caso, non esiste un trattamento apposito. Il fastidio che essa provoca può risolversi con l’applicazione di agenti anestetici o corticosteroidi topici.