Otturazione dentale

In odontoiatria, riempimento della cavità dentaria con materiali diversi a seconda delle esigenze (amalgama d'argento, resine, ecc.), che si effettua in corso di terapia per la carie. È preceduta dalla rimozione completa del tessuto carioso e dalla preparazione della cavità che deve ritenerla. L'otturazione dentale mira alla ricostruzione morfologica e funzionale del dente; può essere provvisoria, se il dente deve restare in osservazione o se si devono far agire medicamenti, o definitiva, quando si chiude definitivamente la cavità. Una volta terminata l'otturazione dentale, non è necessario attuare particolari provvedimenti conservativi, oltre alla normale igiene orale.