Domanda di Ricostruzioni

Risposte pubblicate: 8

Ho effettuato un sinus lift con l'inserimento di due impianti

Scritto da LUCIA / Pubblicato il
Ho 65 anni, venerdì scorso ho effettuato un sinus lift con l'inserimento di due impianti (25, 26). Non ho avuto molto dolore, ma soltanto un grosso ematoma che diventa sempre più nero. E' normale tutto ciò? Mi avevano detto "un lieve ematoma", sarà successo qualcosa durante l'intervento ? Ho eseguito alla lettera la prescrizione farmacologica pre e post operatoria. Grazie
Non si preoccupi Signora, rientra nella norma e le era anche stato detto. Se lo ritiene necessario, telefoni al suo dentista per avvisarlo, magari le consiglierà un farmaco antiedemigeno e la riceverà per una visita di controllo in tempi brevi. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Angelo De Fazio
Casalnuovo di Napoli (NA)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Signora Lucia, perchè non chiederlo al suo Dentista? Le avrà pur lasciato i recapiti per eventuali "problemi o paure" postchirurgiche! Personalmente faccio sempre così! I miei pazienti non li abbandono mai facendo molta chirurgia Parodontale ossea e mucogengivale e anche genericamente Orale! Lascio quindi un recapito a cui sono raggiungibile sempre, giorno e notte, feriali e festivi! In teoria potrebbe rientrare nella norma ma bisogna valutarne l'entità, il volume, la consistenza, la localizzazione, il colore con esame clinico e anche Rx endorale o di altra natura se necessaria, per differenziarlo da emorragie, ascessi, flemmoni o il sovrapporsi di diverse tra queste complicazioni!Tutto questo, dato che in questo tipo di intervento si solleva la membrana di Schneider che è delicatissima e solo il suo Dentista può sapere cosa ha fatto chirurgicamente. Prego signora cara e cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Lucia, un controllo è sempre consigliato; come lei ben saprà, oltre un il bel nome che ha ben capito (sembra una pubblicità), questi interventi possono dare complicanze e non sempre raggiungono i risultati desiderati.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Ematomi, anche estesi e di colore molto scuro, sono purtroppo complicanze post-operatorie classiche in questi casi (anche per interventi più lievi), e variano molto in realtà da paziente a paziente. Fermo restando che l'intervento sia stato eseguito correttamente e senza errori significativi (cosa che soltanto il suo dentista può sapere). Ma, in linea di massima, non dovrebbe preoccuparsi: l'ematoma, per quanto spiacevole, si ri-assorbirà e sicuramente il suo dentista le avrà prescritto i farmaci adeguati in questo senso.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Alla sua bella età fare un rialzo di seno è abbastanza imprudente. L'insuccesso è dietro l'angolo, e lei si cauteli non pagando il saldo del suo lavoro fino alla felice conferma. E dopo la conferma aspetti ancora. Se l'impianto fallisce, come spesso succede nei casi come il suo, ritorni allo scheletrato che aveva. Lo scheletrato va benissimo solo se fatto a regola d'arte, e dovrà essere così perfetto da non fare rimpiangere gli impianti. Data la distanza tra me e il favoloso mare di Pachino e Portopalo, altre info al bisogno per telefono dopo il telegiornale della sera. Buona fortuna!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Tutto nella norma compatibile con l'intervento subìto.

Scritto da Dott. Andrea A. Saratti
Firenze (FI)

Gentile sig.ra Lucia, dando per scontato che tutto sia stato eseguito in maniera corretta, i sintomi che lei riferisce sono assolutamente normali dopo interventi di rialzo del seno. Certo è bene sempre monitorarli per evitare che incorrano complicazioni serie. Saluti.

Scritto da Dott. Pietro Antonio Paladini
Taranto (TA)

Non è prevedibile con esattezza l'entità del gonfiore e dello stravaso ematico nei tessuti superficiali dopo un intervento di chirurgia orale; questo dipende da vari fattori individuali come ad esempio l'anatomia e il grado di rilassatezza dei tessuti. Quindi non si preoccupi: è tutto normale

Scritto da Dott. Paolo Gaetani
Lecce (LE)