Domanda di Ricostruzioni

Risposte pubblicate: 6

Cosa posso fare per limitare il dolore?

Scritto da bruno / Pubblicato il
Buongiorno, circa 20 giorni fa ho subito una estrazione di un molare superiore perchè la gengiva era ritirata con conseguente sensibilità anomala, ad ora la sensazione di sensibilità è ancora presente compreso una irradiazione del dolore anche sui denti sottostanti. Sono tornato dal dentista il quale non trova nessuna particolarità, purtroppo il dolore persiste anche senza assumere alimenti caldi o freddi. Quanto tempo necessità la chiusura dei canali delle radici ? mi devo preoccupare? cosa posso fare per limitare il dolore? grazie
Caro Signor Bruno, buongiorno a Lei, scusi ma non è chiaro quanto dice. Infatti afferma che le è stato estratto un molare superiore e che ha ancora dolore e poi specifica e riporto "Quanto tempo necessità la chiusura dei canali delle radici ?", parlando di tutt'altra cosa! Allora non è chiaro se lei lamenta un dolore post avulsivo del molare o post terapia endodontica! A meno che lei per canali delle radici non intendesse gli alveoli dove erano le radici che sono state estratte. In questo caso la velocità di guarigione e dolore dipende dal fatto se siano stati messi punti di sutura, spugnette di medicazione con fibrina artificiale, compressione manuale, antibiotici e ovviamente quale fosse la situazione di partenza e che problemi eventualmente avesse avuto durante l'avulsione del dente e quindi se l'osso marginale ed alveolare sono integri etc. Dopo tre settimane la guarigione dei tessuti molli dovrebbe essere in stato avanzato e le gengive chiuse. L'osso impiega molto di più a "guarire" ma la ferita deve essere chiusa e quindi anche il dolore non deve esserci più! Per quanto possa immaginare via web non avendola visitata! Chiarisca e farò di tutto per risponderle, precisando però che l'unico che le possa rispondere è il suo Dentista che conosce cosa abbia fatto e la sua situazione clinica, anamnestica, prognostica e terapeutica! Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig. Bruno, non è ben chiaro che intervento ha subito. Cosa intende per "chiusura dei canali delle radici". In ogni caso sia che abbia subito una estrazione, sia che si sia trattato di devitalizzazione, in 20 giorni la sintomatologia doveva migliorare. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Bruno, che confusione, lei deve farsi mettere tutto per iscritto e poi ne riparliamo, non penso che il suo odontoiatra l'abbia liquidata semplicemente dicendo non c'è nulla, come minimo le avrà consigliato la riabilitazione del dente mancante, spesso i pazienti non sanno interpretare le nostre spiegazioni e hanno bisogno di una corretta documentazione da leggere a casa con tanta pazienza.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Sig Bruno in 20 giorni la ferita dovrebbe essere chiusa, torni dal suo dentista lui conosce il suo caso le saprà dire cosa fare. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Marco Morelli
Morciano di Romagna (RN)

Sig. Bruno credo dal suo quesito nebuloso che il molare sia stato devitalizzato e non estratto e quindi sia ancora in bocca...in tal caso torni dal suo dentista perchè dopo 20 giorni non è normale avere sensibilità e dolore.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Gent.mo Sig. Bruno, purtroppo non si riesce a capire molto di quello che lei riferisce, si faccia spiegare con calma dal suo dentista il possibile motivo del suo problema; onestamente con quello da lei riferito non sono in grado di darle nessuna risposta. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Marco Gabriele Longheu
Milano (MI)