ricerca nel sito Cerca il Dentista nella tua città Cerca in

Flash Player non trovato: lo puoi scaricare qui.

(area promo)

domande di odontoiatria

Ricerca nelle domande di Odontoiatria

   
Ricerca per categoria:  Ricerca parole chiave:

Domanda di Ricostruzioni


Mi si è staccato un pezzo laterale di un molare devitalizzato

Mario
Gentili Dottori, vi spiego il mio problema. ieri mangiando mi si è staccato un pezzo laterale di un molare devitalizzato. ALLEGO LA FOTO. Non mi fa male quando mangio e a riposo. Ho l'appuntamento fra due settimane dal dentista però siccome sono un pò preoccupato vi chiedo gentilmente un parere. Secondo voi è grave? si può ricostruire quel pezzetto oppure devo andare incontro all'estrazione? Ultima domanda poi smetto: a casa ho della pasta per ricostruzioni dentali provvisorie; nel frattempo prima della visita mi consigliate di mettere un pochino di questa pasta per evitare che si incastri cibo o meglio lasciar perdere? Vi ringrazio in anticipo!


Le risposte dei medici

Pagine: 12
Risultati trovati: 13
30-04-2013  
Gentile Paziente, le immagini mostrano la frattura di una parte della parete del dente che va indagata con un'accurata visita clinica, un sondaggio parodontale e delle Rx endorali, per valutare la profondità di questa frattura rispetto al margine gengivale. E' possibile che si renda necessario un piccolo intervento di chirurgia parodontale per "scoprire" la rima di frattura e procedere successivamente al pieno recupero del dente con un intervento di onlay (intarsio) o con una corona protesica, a secondo della entità del restauro necessario e della robustezza delle pareti residue del dente, il quale evidenzia anche una nuova lesione cariosa in vicinanza dell'otturazione già presente. L'uso di "paste" provvisorie da parte sua non è influente sulla prognosi del dente, piuttosto le suggerisco di anticipare la visita dentistica. Cordialmente

30-04-2013  
Frattura linguale trattata con chirurgia mucogengivale ed ossea . Da casistica del Dottor Gustavo Petti Parodontologo di Cagliari Caro Signor Mario, non capisco, la "pasta" ce l'ha lei? E la vorrebbe mettere lei? Ma scherza? Dalla foto, si nota una frattura linguale della corona dentaria che si estende sotto gengiva! Bisogna fare una visita clinica con sondaggio per reperire la profondità della rima di frattura ed una Rx endorale che la evidenzi in rapporto alla cresta ossea! Bisogna procedere ad un interventino di allungamento della corona clinica del dente per "portare fuori tutta la zona fratturata!Se fosse sotto cresta ossea o a suo livello si dovrebbe fare un lembo riposizionato apicalmente con osteotomia osteoplastica. Questo anche se fosse solo sottogengiva ma in presenza di poca gengiva aderente. O di una Gengivectomia se la gengiva aderente fosse sufficiente e la rima di frattura non raggiungesse la cresta ossea ma fosse solo nella compagine della gengiva. E' una zona anatomo chirurgica molto complessa per la presenza del muscolo miloioidei, della linea miloioidea, del nervo linguale ed altre strutture anatomiche particolari. Le mani devo essere quindi molto abili, del Dentista! Detto questo si deve curare al più presto perchè vedo una carie molto florida nella rima di frattura! Il dente DEVE essere salvato e NON estratto! Quella "pasta che vorrebbe mettere lei, non serve a niente, anche se la mettesse il Dentista, senza curare il Dente!Le lascio una foto di una frattura linguale da me curata con la chirurgia Parodontale di allungamento della corona clinica in una zona così complessa!Le consiglio di leggere nel mio profilo i seguenti casi clinici relativi a fratture "Restauro conservativo di un elemento dentale recuperato con intervento parodontale gengivale e osseo" "Restaurazione protesica di un elemento dentale, fratturato, recuperato con un piccolo intervento parodontale" Lembo riposizionato apicalmente con colla di fibrina per la terapia di una frattura coronale linguale estesa sotto gengiva e sotto il margine osseo (classe IV di Ingle) di un elemento dentale 4.7 Quest'ultimo è quello simile al suo! Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari

Dott. G. Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia
30-04-2013  
Se il suo dentista le fa aspettare 2 settimane per una cosa del genere, sarebbe meglio trovare un dentista (es. il Dr. P. De Carli) che la riceva subito e la curi in maniera coerente. Non pensa che di fronte ad una simile urgenza due settimane di attesa rappresentino un vero DISSERVIZIO e quindi oltre questo disservizio ce ne potrebbero essere tanti altri simili o peggiori???

30-04-2013  
Gentile Mario, il suo dente è recuperabilissimo. Questo comunque non sarebbe accaduto se il dente devitalizzato fosse stato protetto e "rivestito" con una corona in ceramica cosa che è assolutamente necessaria per un molare devitalizzato ma questo lei avrebbe dovuto saperlo ed il suo dentista avrebbe dovuto informarle cosa che evidentemente non ha fatto se lei ha dovuto consultarci. Cordialmente

Dott. T. Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia
30-04-2013  
Salve, previa radiografia ed esame parodontale il dente sembra recuperabile. Sicuramente è un dente che ha bisogno di qualcosa di più di una semplice ricostruzione (magari una corona);ricostruire ancora il dente aumenterebbe il rischio di ulteriori fratture. Magari se fosse possibile almeno una medicazione (fatta dal suo dentista chiaramente) prima della data dell'appuntamento non sarebbe male. Cordiali saluti.

30-04-2013  
Da come scrive, e da come si vede l'otturazione in plastica adesiva, lei dovrebbe cercarsi un dentista più caro. L'otturazione va smontata e rifatta. Se vuole pretendere il vertice della qualità, lei dovrebbe fare mettere una ricostruzione a corona parziale in oro platinato cioè un "intarsio". Il costo è proporzionale alla qualità e alla perfezione, che rende il prodotto di durata ineguagliabile. Servono mani esperte e mente coltivata. Buona fortuna!

Dott. S. Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia
30-04-2013  
Salve, da quello che si vede il margine inferiore della frattura termina sotto gengiva, per cui prima di rifare l'intera otturazione bisognerà riportare tale margine a livelli più accessibili per la ricostruzione e il posizionamento della diga. Cordiali saluti

30-04-2013  
Gentile Sig.ra Mario, il dente non pare essere da estrarre. Consiglio, però, di mettere una capsula perché il tessuto dentale residuo è scarso, c’è il rischio di ulteriori fratture. Cordiali saluti

Dott. M. Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia
Pagine: 12
Risultati trovati: 13