Domanda di Ricostruzioni

Risposte pubblicate: 15

Sono molto confuso e non so più a chi credere

Scritto da Luca / Pubblicato il
Salve, l'anno scorso ho subito una devitalizzazione con ricostruzione in composito al primo molare dell'arcata inferiore. Nei mesi successivi si sono intervallati periodi di "pace" con periodi di intenso dolore. Un giorno il dente si rompe e decido di andare da un altro dentista. Mi dice, guardando la radiografia, che la devitalizzazione non è completa e c'è anche un granuloma. Senza curare nulla, ricostruisce nuovamente il dente, sempre in composito. Circa un mese fa il dente si rompe nuovamente...parlando da ignorante credo rimangano 2 cuspidi o quasi 3. Torno dal dentista e mi dice che il dente si deve togliere, non si può più ricostruire, ma non parla di curare in nessun modo il granuloma. Vado da un altro dentista per avere un ulteriore parere e mi dice che il dente si può ricostruire con un intarsio in ceramica, purtroppo dimentico di informarlo del granuloma e lui non se ne accorge dalla radiografia o non so magari non lo reputa così importante. Nel frattempo un altro dentista mi dice che facendo un intarsio su quel dente si potrebbe rompere perchè troppo fragile! Mi documento e leggo che il granuloma "mangia" l'osso e si deve curare prima di fare qualsiasi ricostruzione. Ho già perso un altro dente per averlo devitalizzato e troppo indebolito e un altro si è pure rotto, ma meno di quello in esame in questo messaggio. Sono molto confuso e non so più a chi credere. Capisco anche che senza una valutazione visiva è difficile anche per voi fare una diagnosi. Grazie.
Guardi, i casi sono due: o quello che dice non corrisponde al vero oppure e' stato molto sfortunato ad incontrare sulla sua strada dei perfetti incompetenti

Scritto da Dott. Giovanni Vergiati
Fornovo di Taro (PR)

Salve sicuramente bisogna prima inquadrare il problema granuloma con una serie di prove (vitalità, radiografie etc) e solo dopo avere sistemato la radice si può parlare di corona intarsi etc. La confusione deriva da diversi pareri contrastanti ma la soluzione è chiara e cristallina. Saluti ed in bocca al lupo comunque rimango a sua disposizione Dr Orazio Bennici

Scritto da Dott. Orazio Maximilian Bennici
Catania (CT)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Luca, prima di togliere il dente si potrebbe provare a ritrattare il dente con una nuova e corretta devitalizzazione. Deve assolutamente rivolgersi ad un bravo endodontista. Provi a cercare su questo sito un professionista a lei vicino. Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Sigr.Luca, i"granulomi"si possono curare rifacendo una devitalizzazione corretta. Per quanto concerne la corona dentale se la mancanza di tessuto è importante si può eseguire un allungamento di corona clinica seguita da una riabilitazione che, a seconda delle situazioni può essere: ricostruzione in amalgama d'argento a ricoprimento cuspale, ricostruzione diretta in composito a ricoprimento cuspale, ricostruzione indiretta in composito (intarsio)a ricoprimento cuspale o corona completa. Queste sono solo delle indicazioni perchè per poter dare una risposta certa è opportuno una visita. Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Piero Puppo
Imperia (IM)

I granulomi vanno tolti per vari problemi. Quindi non è logico "ignorarli". E non è possibile non vederli. Se un dente è debole, come dice lei, ha comunque diverse possibilità restaurative. Basta che non sia cariato ( e non debole! ) e soprattutto, abbia la sostanza necessaria per accogliere un restauro diretto e/o indiretto che sia.

Scritto da Dott. Daniele De Sanctis
Spoltore (PE)

E' la storia dell'asino che dà del somaro ad un'altro asino! Parla di terapia canalare corta e poi anzichè revisionarla, ottura il dente senza neanche valutarne la resistenza della corona che avrebbe richiesto invece un perno-moncone ed una corona protesica per essere riabilitata. Poi estrae il dente anzichè curarlo! Ovviamente secondo il suo racconto! "Roba da matti!".Lei è molto Confuso, giustamente, ma sono molto più confusi i Dentisti che l'hanno "curata" !!! Cerchi un bravo e comune Dentista questi sono problemi che qualsiasi Dentista "normale" sa affrontare! Evidentemente ha cercato forse di risparmiare andando chissà dove! Quindi non creda a nessuno e si informi. La vox populi, parla! La notorietà e la fama parlano! Catania è una gran bella città ed è piena di Dentisti molto bravi che troverà anche su questo stesso portale. Non si offendano se non li nomino ma sono tanti e non vorrei tralasciare nessuno! Anzi un nome per tutti glielo Faccio ed è il Dott. O. Bennici, proprio di Catania! Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Luca, le consiglio di non saltare da un odontoiatra all'altro, ma ricercare un semplice odontoiatra che la curi, significa un professionista che le mette tutto per iscritto dalla diagnosi alla prognosi che la obbliga alle corrette visite semestrali.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

E' grave che un dentista le abbia prospettato soluzioni ricostruttive senza prima preoccuparsi di curare il dente. Una terapia canalare ben fatta esclude la possibilità che ci possa essere un granuloma. Solo dopo essere certi che il dente sia curato bene (con una radiografia endorale, non con la panoramica), si può passare alla ricostruzione, ed, a seconda del grado di distruzione della corona, si deve adottare la soluzione restaurativa più adeguata al caso, che può andare dalla semplice otturazione fino all'applicazione di una corona completa, passando attraverso l' inlay, l'onlay o l'overlay, in composito o in ceramica previa eventuale ricostruzione della "base" con eventuali perni canalari. Se la soluzione ricostruttiva scelta è quella adeguata, non ci dovrebbero essere più problemi .
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Gaetani
Lecce (LE)

Gentile paziente, penso che nel suo caso ci sia un po di confusione da parte dei medici interpellati. Sicuramente va assolutamente prima curato il granuloma eseguento un ritrattamento endodontico Poi viene ricostruito il dente con un perno endocanalare (dentro la radice). Infine deve essere eseguita una corona perchè garantisce la protezione del dente sottostante Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Stefano Salaris
Roma (RM)

STANDO SOLO AL TESTO SCRITTO. La sua storia sembra inverosimile se non fosse vera come lei asserisce. L'intarsio in ceramica è affare da dentisti molto competenti, e non vale niente se sotto non si cura il granuloma. Adesso mi mancano le idee. Se lei andrà ancora da un altro dentista, pretenda una "obbligazione di risultato". Altrimenti vada alla Clinica Universitaria di Catania, facoltà di odontoiatria e reparto di conservativa e si metta in lista d'attesa. Se ha urgenza, nell'anticamera cerchi di conoscere qualcuno con lo studio privato al pomeriggio, che la curi "con obbligazione ecc.". Terza via: vada su internet a SIE, Società Italiana di Endodonzia, e si faccia dare una terna di nomi di soci sicuri in zona. Interpelli, decida, e ci faccia sapere. Buona fortuna!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia