Domanda di Ricostruzioni

Risposte pubblicate: 11

Durante una cura canalare il mio dentista ha perso un pezzo di uno strumento nel dente

Scritto da luca / Pubblicato il
Durante una cura canalare il mio dentista ha perso un pezzo di strumento nel dente. Tale pezzo è stato poi bypassato e non rimosso e non ha dato problemi per la chiusura del dente curato. Ora però vorrei chiedere quale tipo di ricostruzione del dente (in gran parte distrutto) sia preferibile, in quanto il mio dentista ha detto che sarebbe meglio non fare la capsula nel caso in cui in futuro il pezzo di strumento dovesse dare problemi. Vi ringrazio per la risposta. Cortesi saluti.
Gentile Luca, la risposta dataLe dal suo dentista curante trova la mia approvazione. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Quello che è successo al suo dentista è una evenienza non rara in endodonzia...se il canale è stato comunque chiuso correttamente probabilmente non avrà problemi; il consiglio datole dal suo curante è giusto.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Lucia, se il pezzo di strumento non ha creato problemi nella sigillatura non vedo il motivo di non incapsulare il dente esponendolo pertanto ad una frattura a volte seria che può compromettere la permanenza del dente in bocca. Se ci sono dei dubbi sulla effettiva sigillatura si può ricorrere alla chirurgia retrograda e successiva protesizzazione del dente.Ma non si deve mai lasciare il dente devitalizzato senza copertura protesica. Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Retrograda le varie fasi chirurgiche. Da casistica del Dr. Gustavo Petti di Cagliari
Caro Signor Luca, uno strumento si può rompere nel canale per mille motivi, difetti di fabbricazione per esempio, in ogni caso è buona regola in questi casi rimuoverlo per via endodontica. Tuttavia se questo non è stato possibile, l'importante è che sia stato raggiunto l'apice e sigillato! Per il fatto della corona, non capisco, essa è necessaria o non è necessaria indipendentemente dallo strumento rotto, ovvio che se non ci fosse lo strumento sarebbe meglio, ma c'è, quindi!!! Se deve essere fatta la si deve fare lo stesso, poi se un domani si verificassero patologie periradicolari o periapicali per lo strumento rotto o per una "cattiva" chiusura del canale, si può sempre fare una retrograda, chirurgicamente, entrando nelle radici dagli apici che poi vanno sigillati con materiali particolari! Le posto una foto di una retrograda così capisce cosa è!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Se lo strumento è stato correttamente superato e il canale sigillato, la terapia ricostruttiva con perno e capsula non dovrebbe crearle nessun problema. Saluti

Scritto da Dott. Sandro Compagni
Latina (LT)

Sig. Luca, concordo con la proposta del suo odontoiatra, perchè solo lui conosce il quadro clinico. Visto l'accaduto, purtroppo il dentista dovrà ricomprare uno strumento canalare nuovo.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Il collega mi sembra molto prudente, lo segua. Cordiali saluti

Scritto da Dott.ssa Maria Grazia Di Palermo
Carini (PA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig. Luca, la ricostruzione del dente deve essere tutelata da una corona. Diversamente nel tempo possono crearsi fratture del dente stesso, vanificando l'impegno svolto per recuperarlo.

Scritto da Dott. Angelo Raffaele Izzi
Lainate (MI)

I suo odontoiatra coscienzioso si è trovato di fronte ad un imprevisto ed ha cercato al meglio di risolverlo se il dente necessita di corona sarebbe comunque opportuno, dopo un periodo di osservazione eventualmente con una corona provvisoria ricoprirlo definitivamente per evitare ulteriori sorprese, cordiali saluti

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia

Se il suo dentista e' riuscito a bypassare correttamente lo strumento non dovrebbero esserci problemi nel fare una corona. Tenga conto che il rischio di frattura del dente devitalizzato e' significativamente elevato, pertanto se ritiene di non voler rischiare una spesa economica importante allora si puo' ricorrere ad un provvisorio armato con chiusura metallica da mantenere un paio d'anni in attesa di capire come reagira' il dente. In tal modo, con un dispendio economico minimo, preserva il dente dal rischio di frattura.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Luca Boschini
Rimini (RN)
Consulente di Dentisti Italia