Domanda di Ricostruzioni

Risposte pubblicate: 7

Ricostruzione molare devitalizzato

Scritto da Ciro / Pubblicato il
Salve sono un ragazzo di 21 che da un paio di mesi ha ricostruito un molare in seguito a devitalizzazione. Dopo due mesi sento ancora il bisogno di " passare la lingua sul dente" come se fosse all''interno ancora vuoto , o qualcosa del genere e questo mi provoca abbastanza fastidio E'' normale ? Gradirei avere delucidazioni o consigli. Ringrazio anticipatamente per la disponibilità. Ciro
Spiegazione nel testo e nel caso clinico del link
Caro Ciro ...la lingua può dare sensazioni fasulle...possibile che non ti sia guardato allo specchio per vedere se l'otturazione c'e' ancora?...possibile che il dente...se così fosse, lo si sarebbe dovuto trattare in modo più completo...ti lascio una foto come spiegazione ...di un molare veramente molto distrutto, addirittura con lo sfondamento del pavimento della camera pulpare, necrosi endocanalare, osteolisi periapicale, tasche parodontali infraossee di 10/12 mm, lesione passante della forcazione (III classe), salvato con intervento di chirurgia parodontale ossea, terapie endocanalari, separazione delle radici, due perni moncone, e due corone in oroplatino fuso con premolarizzazione del molare...questo per spiegarti che qualsiasi dente, salvo rarissime eccezione si può e si deve salvare..anzichè prendere la pinza...e questo dente è in bocca da circa 30 anni...sano e salvo, dopo la cura...ti lascio il link al caso clinico pubblicato su questo portale, proprio della terapia di questa radice della foto...affinchè tu comprenda meglio ..Riabilitazione Orale Parodontale e Protesica Completa, in un Caso Complesso di Compromissione Grave Parodontale ossea, conservativa, endodontica, protesica in presenza di insufficienza di gengiva aderente.  ...Cordialmente Gustavo Petti Parodontologo in Cagliari, Riabilitazioni Orali Complete in Casi Clinici Complessi
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Il dente evidentemente è stato ricostuito in difetto, ossia il materiale di otturazione si limita a "tappare" la cavità, ma non a restituire al dente la sua morfologia preesistente. Il problema potrebbe essere trascurato se non avverte sintomatologia. dott. Attilio Menduni De Rossi C.mare di Stabia

Scritto da Prof. Attilio Menduni De Rossi
Castellammare di Stabia (NA)

Non riesco a capire la sua domanda, che cercherò di dividere in due fasi: la cura endodontica ( DEVITALIZZAZIONE ) viene effettuata all'interno del dente con uno strumentario ed una tecnica che determinano il sigillo dei canali radicolari; cio non puo' essere percepito esternamente al tatto. la seconda fase e' quella della ristrutturazione esterna che in base al dente residuo puo essere effettuata con otturazioni di vario materiale intarsi o ricopertura dell'elemento stesso , cio che percepisce lei puo' essere il "vuoto" dovuto ad un otturazione che non rispetta i limiti di occlusione con il dente antagonista, oppure una cuspidatura troppo profonda che le da la senzazione del vuoto. Non e' grave ed il suo dentista puo risolverle il problema in un'unica seduta .
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Alessandro Sanna
Lucca (LU)

Ciao Ciro, sono il dr.Della Monica di Salerno, la sensazione di vuoto che avverti può essere dovuta al materiale di ricostruzione della corona che potrebbe presentare una bolla d'aria inglobata all'interno. E' una cosa che può succedere soprattutto con i materiali resinosi utilizzati con il dispenser in unica colata. Cmq è una cosa risolvibile in una singola seduta con facilità.

Scritto da Dott. Vincenzo Della Monica
Salerno (SA)

Sig. Ciro, non è possibile stabilire se è normale, meglio far ricontrollare il suo dente.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile Ciro, il dente va sicuramente controllato, basta fare una visita ed una radiografia. Tuttavia a volte può accadere di sentire sensazioni divesre in un dente devitalizzato che come tale non ha più il nervo all'interno. Una visita le toglierà tutti i dubbi. Mi saluti la splendida Cetara.

Scritto da Dott. Maurizio Sicilia
Napoli (NA)

Gentile Ciro, forse il problema nasce da una inadeguata morfologia della ricostruzione coronale, ma possibile che non si sia accorto di grossolane mancanze? Se ci entra la lingua credo proprio non ci sia stata una corretta esecuzione, parliamo di un bel tocco di dente in meno, no? Cordialmente Orazio Ischia

Scritto da Dott. Orazio Ischia
Lipari (ME)
Consulente di Dentisti Italia