Domanda di Ricostruzioni

Risposte pubblicate: 5

Un molare devitalizzato e ricostruito con un intarsio è resistente?

Scritto da Roberto / Pubblicato il

Un molare (il 37) devitalizzato ricostruito con un intarsio è resistente? Purtroppo il dentista che inizialmente voleva mettermi una corona in oro ceramica ha optato per l'intarsio dopo aver tolto l'otturazione provvisoria ed essersi accorto che il precedente dentista (che ha effettuato la devitalizzazione) ha lasciato delle anime all'interno della guttaperca per sigillare le radici (non ricordo se li ha chiamati marker o carrier). Il nuovo dentista infatti dice che per mettere il perno in fibra si rischierebbe di sfilare questi fili e quindi sarebbe necessario ridevitalizzare. L'idea dell'intarsio non mi dispiace (anzi, la preferisco alla corona poichè mi eviterei un abbassamento di gengiva indispensabile per fare la corona) e non discuto assolutamente la logica della scelta ma, siccome mi manca il 36, il dente 37 con intarsio (e senza perno) sarà resistente quanto lo sarebbe con corona oppure rischierebbe rottura? Inoltre, potrei mettere la corona in un secondo momento? Non so se inerente alla domanda, ma dimenticavo di dire che di notte bruxo e ho problemi di tipo ATM.

PS ... vorrei aggiungere che la superfice masticante del molare è completamente assente (sono presenti le sole 4 pareti). I rischi che si corrono sono solo dovuti alla rottura (e rifacimento) dell'intarsio oppure si rischia di più la frattura del dente?

Caro signor Roberto...invece la "logica" della scelta è da discutere...perchè se il dentista aveva optato all'inizio per una corona in oroplatino porcellana, ciò significa che ha reputato la struttura del dente non sufficientemente resistente per una semplice restauro coservativo in amalgama d'argento o in composito...l'intarsio non rende un dente, non resistente ad una otturazione,...più resistente ...e solo l'intarsio stesso più resistente dell'otturazione ...ma la resistenza...in questo casoi la non resistenza del dente...rimane insufficiente anche con l'intarsio...quindi come vede la logica ...dove è?...bisogna procedere nonostante l'anima della guttaperca..se il dentista ne è capace..o se no si deve rifare la terapia canalare e procedere ad un perno moncone e ad una corona in oroplatino porcellana...come mio parere ovviamente da ..prendere in considerazione con cautela ...non avendola io visitata e non avendo raccolto una anamnesi clinica indispensabile per fare diagnosi e stabilire la terapia più appropriata...Cordialmente...Gustavo Petti...Parodontologo e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi, Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Il suo caso ha bisogno di una indagine clinica e radiografica prima di poterle dare dei consigli adeguati. L'intarsio su un dente devitalizzato è la migliore risoluzione conservativa, ma devono esserci i requisiti per questo. Dato che già manca il 3.6 perchè non pensare di riabilitare anche questo con una protesi. Al collega la scelta.

Scritto da Dott. Cristian Romano
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Sig. Roberto, come dice giustamente il collega Romano, per l'intarsio occorre dei requisiti ben precisi, perché questa ricostruzione può trasformarsi in un terribile cuneo che apre il dente in 2 parti. Il 36 deve essere riabilitato protesicamente in qualunque caso.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Scusate, ma non è assolutamente vero che non si possono fare perni nelle radici chiuse con guttaperca veicolata da un carrier.. Ad esempio io uso thermafil o simili per chiudere i canali, e poi, se mi serve, faccio una sede per il perno con le apposite frese per il thermafil. Ci sono strumenti fatti apposta (anche se numerosi relatori hanno detto che va bene qualsiasi fresa da turbina...). Quindi, se si possono fare perni, poi si può fare anche una bella corona.

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Concordo con vari aspetti dei colleghi: 1.servirebbe una valutazione clinica e rx per decidere 2.intarsio (onlay) potrebbe anche andare se la sostanza dentale residua è sufficiente 3.si possono tranquillamente riaprire canali con carrier per mettere dei perni 4. ... ..forse il collega ha pensato di risparmiare l'allungamento corona clinica necessario per mettere la corona. 5.bruxismo e intarsio non hanno controindicazioni..anzi, il composito ha un modulo di abrasione più simile allo smalto della ceramica.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Fabio De Agostini
Legnano (MI)