Domanda di Ricostruzioni

Risposte pubblicate: 6

Seguito domanda del 20/04/2009: Devo farmi ricostruire un molare devitalizzato

Scritto da Roberto / Pubblicato il

Mi ricollego ad un consulto di qualche giorno fa in cui chiedevo se esistono perni moncone free-metal. Mi sono incontrato con il mio dentista il quale mi ha detto che ho due possibilità : 1. corone in oro (80% min.) /rame/palladio/iridio 2. corone in cromo cobalto (cromo(27%) cobaldo (60%) molibdeno) In base al tipo di perno moncone che sceglierò corrisponderà corona di ugual materiale. Secondo lui è preferibile il CrCo, anche per i costi da farmi affrontare, mentre il perno moncone in fibra di vetro me lo sconsiglia poichè andando su un molare devitalizzato potrebbe rompersi. Ora chiedo: Il cromo cobalto è totalmente biocompatibile? Ho letto articoli su internet non troppo rassicuranti a riguardo. La fibra di vetro è davvero sconsigliata? Inoltre, che tipo di perni dovrei scegliere se un domani volessi farmi mettere una ceramica integrale empress e quali per la zirconia, materiali che mi sembrano esenti da metalli e forse, più biocompatibili. Grazie.

 

Precedenti:

http://www.dentisti-italia.it/dentista_domande/ricostruzioni/1112_devo-farmi-ricostruire-un-molare-devitalizzato.html

Signort Roberto è il suo dentista che deve scegliere...in ogni caso Scarterei la corona in cromo cobalto per imprecisione nella chiusura marginale della spalla...molto meglio l'oro che è più duttile e malleabile ed è il materiale in assoluto più preciso per svere una eccellente chiusura della spalla ...oro con leghe ...quella proposta ...OK ...ma la migliore è quella con oro platino ...ovviamente rivestita di pocellana (ceramica). La corona in oro porcellana o in oroplatino porcellana la può fare su un perno moncone o in oro o in carbonio...non è vero che si spezza e non è vero che deve essere il perno moncone dello stesso materiale della corona ...è vero che se fa o l'uno o l'altra in materiale non nobile...quindi scadente...li deve fare dello stesso materiale se no si creano correnti galvaniche pericolosissime che arrivano a necrotizzare i tessuti, come nel caso del cromocobalto ... non può avvicinare oro e cromocobalto!...Chiaro?. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Rig. Roberto, la differenza di costi fra una corona in metallo prezioso e ceramica rispetto ad una in metallo vile e ceramica è contenuta in genere nell'ordine del 10-15%. I perni monconi in fibra, essendo eseguiti direttamente alla poltrona, in genere sono più economici, ma sopratutti sono MIGLIORI di quelli metallici. Non si rompono e rinforzano la struttura del dente, essendo adesivi, mentre i perni monconi metallici tendono a stressare la radice e potrebbero anche romperla. Senza contare che nella mia carriera ho visto perni nonconi metallici fratturati, mentre non ho mai visto perni in fibra fratturati. --------------------------------------------------------------------------- Esiste una terza soluzione per la sua corona: interamente metal-free, utilizzando zirconia al posto del metallo. Il costo aggiuntivo non è eccessivo e rappresneta oggi il meglio in quanto a precisione ed estetica tanto da spingermi, nella pratica quotidiana, a proporla come prima scelta.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sergio Formentelli
Mondovì (CN)
Collaboratore di Dentisti Italia

Signor Roberto, il cromo cobalto a mio parere non è da utilizzare per la corona, meglio l'oro, anche se i costi sono leggermente più elevati. Il perno moncone può essere in lega non nobile, in oro o in fibra (da preferire), dipende poi dal tipo di corona che si intende realizzare. es: per una ceramica integrale o in zirconio è preferibile un perno non in metallo per un fatto di cromaticità. Le possibilità sono diverse, l'importante è conoscere l'obiettivo e il raggiungimento con gli strumenti adeguati, non è difficile. Buona serata,
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giancarlo Dettori
Sassari (SS)

Sig. Roberto, i consigli del suo dentista sono dettati da tanti fattori, non solo quello economico. Il cromo-cobalto è biocompatibile nel cavo orale, la precisione è realizzabile più facilmente con le leghe auree. La buona protesi, a volte, non è data solo dai materiali, ma dall'abilità e dall'esperienza dell'odontotecnico. Ogni caso e diverso dall'altro, ed è difficile a distanza, senza la minima conoscenza clinica darle dei giusti consigli.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

esempio di ricostruzione senza perni
Devo purtroppo dissentire dal giudizio di molti miei colleghi. Nessun metallo è biocompatibile in bocca per diversi motivi: alcune leghe rilasciano metalli pesanti nella saliva, quelle che non lo fanno creano comune delle deboli correnti elettriche endorali, facilmente misurabili con un apposito tester. Sono ormai 20 anni che nel nostro studio si misurano queste correnti e spesso risultano essere alla base di disturbi o di vere e proprie patologie locali e talvolta anche sistemiche. Attualmente ci sono metodiche metalfree che permettono di ricostruire denti anche gravemente compromessi SENZA bisogno di inserire perni nè in metallo nè in fibra di vetro. Abbiamo una casistica di oltre 6500 lavori effettuati con questa metodica (CEREC3), che può garantire una biocompatibilità assoluta, resistenza eccellente (noi le garantiamo a vita!) e un'estetica sicuramente migliore di una corona standard con sottostruttura metallica. Allego anche una foto di esempio Non mi dilungo, per ulteriori informazioni rimando al sito dove trattiamo questa metodica
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Mario R. Cappellin
Pinerolo (TO)

Dunque: dopo tutte queste risposte posso sicuramente affermare che il restauro di un molare devitalizzato, se necessita di un perno è giusto che sia in fibra (vetro o carbonio). Il restauro con perno moncone metallico è indicato solo nel caso in cui sia impossibile isolare bene il campo per una cementazione adesiva. Per quanto riguarda le corone lo stato dell'arte ci dice che la corona metallo-ceramica(lega oro-palladio), è quella più utilizzata correttamente; alternativamente se non desideriamo metalli in bocca esistono corone in ossido di zirconio e ceramica altrettanto valide dal punto di vista funzionale e soprattutto estetico.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Andrea Lorini
Firenze (FI)