Domanda di Ricostruzioni

Risposte pubblicate: 3

Domande che sarebbe opportuno rivolgere al proprio dentista

Scritto da Roberto / Pubblicato il
Salve, mi è stato da poco devitalizzato un molare curato anni fa ma che, ogni tanto, mi faceva male probabilmente a causa di una infiltrazione laterale (inoltre durante una detartrasi si è staccato lo stucco che lo ricopriva). Il dente curato anni fa presentava tutta la superficie del dente ricostruita. Il mio attuale dentista vorrebbe inserire un perno moncone in lega e poi una corona (per ora provvisoria poichè gli ho chiesto di spendere poco). Mi spaventano le seguenti cose: - aver del metallo in bocca (tra l'altro spero che la lega non contenga mercurio) - se si dovesse rompere la corona provvisoria, che non so quanto possa durare, e io mi trovassi ad esempio in ferie, mi troverei con il metallo che si vede in bocca? - la parte di corona (il bordo) rimasto, mi verrà tolto tutto per inserire il perno moncone? - dopo avermi messo il perno moncone, in attesa della corona, dovrò stare con il metallo in evidenza sino alla successiva seduta? Non ci sono altertative ? Es. Ricostruire con il materiale bianco (che mi pare si chiami composito) non potrebbe bastare a dar resistenza e "vita" al dente? Inoltre è più probabile che si rompa una corona provvisoria su perno moncone o una ricostruzione della corona in composito? Esistono perni in materiali differenti dal metallo? Grazie.
Caro signor Roberto...con tutto il rispetto perchè non ha fatto tutte queste domande al suo dentista? In ogni caso perno moncone in lega...cosa significa...i perni monconi DI QUALITà o sono in oro o sono in nuovi materiali del tipo del CARBONIO etc. quindi non di vile metallo! Poi un provvisorio che a quanto dice deve stare in bocca a lungo e a quanto sembra è di resina...se è così lo sconsiglio assolutamente...perchè la resina si consuma e la sua dimensione verticale della bocca si altera con relative patologie occlusali che possono essere anche serie. Si preoccupa di metalli che si vedono... si preoccupa del mercurio...(nei perni monconi non c'è) ...si preoccupa soprattutto del mercurio ...ci sarebbe un discorso lunghissimo da fare...tralascio ...dico solo non lo demonizzi ... non è così... ci sono amalgame per otturazioni ...talmente di qualità, ricchissime di argento che non danno nessun rilascio di vapori di mercurio ... poi lo sa lei cose è una amalgama? ... è una unione di più metalli col mercurio...= una volta diventata amalgama (questo miscuglio di metalli tra cui il principale componente è l'Argento altissimo nelle buone amalgame , bassissimo in quelle non buone = lei deve temere solo quelle non buone a limite, ...questo miscuglio di metalli dicevo, una volta diventato amalgama, il mercurio non c'è più perchè è servito per unirli )... purtroppo su questo argomento c'è molta disinformazione! ... quindi si preoccupi della qualità del perno moncone ... si preoccupi che il provvisorio (detto così perchè deve stare provvisoriamente in bocca (ossia poco) non sia di resina ...ma per esempio di titanio e vetropolimeri per averlo bianco ...costano poco e sono ottimi per stare in bocca anche mesi...perchè la resina oltre quanto detto sopra, crea una malacia = rammollimento del moncone che lo distrugge...in pochi mesi spesso di meno spesso di più e si infiltra con carie perchè non chiude in modo preciso sul moncone!. Quindi si preoccupi delle cose importanti non delle sciocchezze per il sentito dire che colpiscono l'immaginario collettivo! ... Cordilamente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Oggi, come dice bene il Dott. Petti, proprio per evitare allergie ai metalli non nobili, si usa fare i perni in lega nobile "aurea" o perni in carbonio, certo che un provvisorio non dura molto e quindi bisognerà pensare alla sua sostituzione, nell'arco dell'anno. Cordiali Saluti

Scritto da Dott. Maurizio Serafini
Chieti (CH)

Sig. Roberto, non deve assolutamente spaventarsi, le è stata proposta una riabilitazione protesica comune. Questi tipi di protesi sono state applicate a milioni di persone senza grandi complicanze. Parli con il suo dentista, che troverà una giusta risposta alle sue domande.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)