Domanda di Ricostruzioni

Risposte pubblicate: 14

Due anni fa ho devitalizzato un molare superiore

Scritto da Daniele / Pubblicato il
Salve, due anni fa ho devitalizzato un molare superiore e il mio dentista ha impiantato una capsula. Inizialmente non ho avuto grossi problemi (solo leggero fastidio nello sfregare la capsula con il dente inferiore (anch'esso capsula), ma dopo 3-4 mesi ho cominciato a notare un peggioramento notevole e la sensazione di "discesa" della capsula superiore con conseguente fastidio nello sfregamento dei denti (sentivo la capsula "arrivare prima" degli altri denti, insomma). Sono tornato 3 volte dal mio dentista nel giro di un anno ed ha sempre limato la capsula per evitare il problema (li per li il problema svaniva, ma puntualmente dopo qualche ora si ripresentava). Un anno fa (febbraio 2014) la capsula, probabilmente sollecitata da questi movimenti anomali, si è staccata ed è venuta via. Siccome a seguito di questa cosa ho provato un gran sollievo (niente più sfregamenti fastidiosi etc.) ho deciso per il momento di non tornare dal dentista fino a luglio 2014, quando la capsula è stata rimessa al suo posto. I primi giorni (quasi) tutto ok, poi la solita storia... torno dal dentista altre 3 volte nell'arco degli ultimi 8 mesi (l'ultima venerdì scorso) e lui continua a limare... oggi la capsula è assolutamente insopportabile, tanto che vorrei che si staccasse di nuovo per poi non riemetterla al suo posto. IMPORTANTE: soffro di bruxismo e di notte uso un bite da oltre 2 anni. Il mio dentista è convinto che la capsula sia "vittima" del mio bruxismo, anche se gli ho spiegato che di notte anche se bruxo non posso recare danni perché ho il bite e di giorno non bruxo perché lo sfregamento insopportabile e fastidiosissimo è un ottimo deterrente. Cosa devo fare? Grazie
Chiaramente c'è un problema se sta bene senza sembra banale ma probabilmente dal punto di vista occlusale le crea delle sollecitazioni che non tollera tra l'altro strano che una capsula scementata possa essere correttamente posizionata dopo che il paziente è rimasto senza per un pò di tempo, in quanto i denti si spostano ho qualche perplessità anche sulla precisione della capsula chieda un consulto ad altro collega. Cordiali saluti

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Daniele, controlli se chi le ha applicato la corona è iscritto all'ordine dei medici, poi non ci parla se sono stati eseguiti accertamenti diagnostici per asserire che tutto è legato al bruxismo, gli accertamenti radiologici sono stati fatti? Come vede non è possibile darle una corretta risposta senza dati alla mano, per cui le consiglio di ritornare dal suo odontoiatra e farsi rilasciare una relazione con diagnosi e trattamenti eseguiti e RX, con queste alla mano forse si potrà forse trovare una risposta al suo calvario.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Caro signor Daniele, buongiorno. La capsula si "chiama" Corona e non la si impianta ma la si "pone" su un moncone preparato protesicamente. Un po' di "Cultura e terminologia corretta" trovo che sia giusta ed utile anche nei non "addetti ai lavori"! :) . Ha avuto dei precontatti che non ci sarebbero dovuti essere. La Corona se si scementa dal moncone, significa che il moncone stesso potrebbe avere "problemi" o di infiltrazioni cariogene o malaciche o essere di insufficiente altezza o con pareti non parallele per essere ritentivo! E' un errore rimanere senza corona. Capisco il "benessere" ma il dente estrude e poi sono problemi perché diminuisce lo spazio a disposizione della corona nei confronti dell'antagonista e bisognerebbe ricrearlo con un allungamento chirurgico della corona clinica di quel tanto che basti a ricuperare l'abbassamento del moncone stesso con la "fresa". Quindi torni dal suo Dentista e gli faccia chiarire se è in grado di "preparare" un moncone corretto e nel caso se è in grado di intervenire parodontalmente per allungare la corona clinica come spiegato e correggere il parallelismi delle pareti stesse come spiegato sopra. Rimanere senza corona, tra l'altro espone il moncone alla aggressività della Carie e della Malacia! Cari saluti e si faccia curare. Fare Protesi è un Arte che "si va perdendo nell'oscurità del tempo", dato che anziché protesi si tende, erroneamente, a prediligere l'impianto!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Probabilmente ci sono stati e ci sono tutt'ora dei precontatti sulla sua corona protesica, che non dovrebbero esserci. Sarebbe opportuno ri-valutare il suo status occlusale (il fatto che sia bruxista è un motivo in più per controllare in maniera scrupolosa), impronte, modelli di studio. È opportuno ri-valutare il suo moncone, dente pilastro che dir si voglia, controllarne l'altezza, eventualmente eseguire un allungamento di corona clinica, e non lasciarlo senza corona (si caria e rischia e rischia di perdere il dente). Come vede, soltanto chi la visita può fare queste cose, qui possiamo solo consigliarla. Ne parli con il suo dentista, è evidente che qualcosa da ri-vedere c'è (il precontatto occasionale ci può stare, ma non così ripetuto).
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Si faccia un ortopanoramica e la posti sul sito, se no non sappiamo di cosa stiamo parlando, anche se al 99% c'è un granuloma

Scritto da Dott. Gianluca Pucci
Roma (RM)

Caro Daniele, lei bruxa perché ha una malocclusione e il problema va risolto alla base. Con le moderne tecniche neuromuscolari strumentali computerizzate è possibile porre fine a questa dannosa parafunzione.

Scritto da Dott. Michele Lasagna
Bereguardo (PV)
Collaboratore di Dentisti Italia

Se lei non lo avesse detto lo avrei immaginato!. Il Bruxismo, cioè il dirignamento dei denti notturno, purtroppo rende insopportabile qualunque manufatto protesico. Consiglio di rifare la capsula in un materiale meno duro della ceramica con le cuspidi arrotondate e poco profonde. L'impronta dovrà tenere conto oltre che della centrica, anche di tuti i movimenti di lateralità e protusivi. Infine una mascherina di protezione, cosiddetto byte, sarà utile a prevenire l'usura dei denti notturna, dovuta al bruxismo.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Floriano Petrone
Torino (TO)
Collaboratore di Dentisti Italia

Egr. signor Daniele io per prima cosa mi accerterei che non vi sia un granuloma e poi la congruità della corona...

Scritto da Dott.ssa Giusj Cecconi
Messina (ME)

Come le hanno detto i colleghi, c'è da verificare se la devitalizzazione è ben riuscita o no, e rifare una capsula ben fatta, ed anche verificare se questo dentista è laureato o no...

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig. Daniele, per prima cosa bisogna escludere un problema endodontico. Se non vi sono è un problema occlusale. Bisogna controllare attentamente tutti i movimenti e addolcire le cuspidi. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia