Domanda di Ricostruzioni

Risposte pubblicate: 13

E' vero che un incisivo inferiore non viene ricostruito perché troppo sottile?

Scritto da Luca / Pubblicato il
Salve a tutti, sono Luca. La scorsa settimana avendo ricevuto una gomitata mi ritrovo con l'incisivo inferiore sinistro scheggiato, dalla parte dove i due incisivi si toccano. In pratica adesso trovo uno "scalino" tra i due incisivi dovuto proprio alla scheggiatura. Ho consultato un dentista immediatamente e lui mi ha detto che, scheggiatura a parte, non esistono altri danni a carico dente, quindi mi ha consigliato di lasciare le cose come stanno. Il discorso è che mi piacerebbe invece ricostruire quel pezzo di dente, che mi rendo conto essere piccolo, ma adesso, sarà che non sono abituato a vederlo, il gradino si vede abbastanza, soprattutto a bocca semichiusa. Non è proprio il massimo devo dire. Mi piacerebbe ricostruirlo, quindi chiedo a voi specialisti se è vero che un incisivo inferiore "non viene ricostruito" perché troppo sottile, oppure in realtà può essere fatto e c'è un modo per mantenerlo comunque robusto. Ho allegato una foto per dare un'idea più precisa della situazione. Grazie molte per le risposte.
Caro Signor Luca, Buongiorno. Che dire, Personalmente lo ricostruirei tranquillamente. Questo non solo per un motivo Estetico o di "salute" intrinseca del Dente in questione, la cui vitalità deve essere comunque ben valutata con stimoli termici freddi e caldi e con sondaggio parodontale e palpazione del tavolato osseo del processo alveolare e con una Rx endorale meglio su pellicola che digitale per la maggior finezza dei dettagli che si possono vedere come la frammentazione o non frammentazione della corticale ossea che digitalmente spesso non si può apprezzare (ma sono considerazioni mie)! (avrebbe dovuto postare quest'ultima anziché la foto. Non solo per motivi Estetici o conservativi in stesso stretto, dicevo ma anche perché gli incisivi ed il margine incisale degli inferiori svolgono importanti funzioni Gnatologiche come la disclusione incisiva in protrusione e il mantenimento della dimensione verticale in contribuzione con le cuspidi di stop dei molari, palatali superiori e vestibolari inferiori. Ripristinare il margine incisivo od incisale che dir si voglia è quindi importante. Ci sono vari metodi sicuri e tranquilli e molto semplici che non sto qui a descrivere ma che vanno dalla conservativa estetica, alle faccette in ceramica e tanto altro! Cari saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Luca, difficilmente una gomitata può fratturare un margine dentale in quel modo, probabilmente esisteva già una frattura. Se vuole una ricostruzione sicura occorre trattamento ortodontico e poi ricostruzione.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile Luca, non vedo il motivo per cui non possa risolvere il suo problema eppure basta una piccola ricostruzione in resina composita estetica. E' una piccola operazione che richiede non più di mezz'ora. Si rivolga ad un altro dentista visto che il precedente non è disposto a soddisfare la sua richiesta. Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Semplificando al massimo le cose, premesso che siano stati eseguiti tutti i controlli di rito su quel dente dopo il trauma subito (test termici di vitalità, rx endorale, sondaggio parodontale, palpazione, percussione etc etc), una banale ricostruzione in resina composita si può eseguire tranquillamente. Ovviamente andranno ben controllati gli spazi occlusali, evitare di generare interferenze in protusiva (disclusione), e lei non dovrà strappare cibi con gli incisivi (il restauro potrebbe cedere). Problema risolto in massimo un'ora con buona resa estetica.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Luca, guardando la tua foto ritengo che sia tranquillamente possibile poter ricostruire il frammento di dente fratturati. La ricostruzione verrebbe effettuata in resina "incollata" al dente, con tutti i limiti di una ricostruzione "adesiva" (possibilità di distacco, alterazione del colore...) Ma si può fare!

Scritto da Dott. Giuseppe Marano
Roma (RM)

Si può e si deve ricostruirlo facendo anche ortodonzia

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia

Secondo il mio modesto parere, dopo aver visto la foto da lei inviata, credo che una ricostruzione in composito, anche se fatta a regola d'arte, potrebbe cedere nel tempo. Pertanto il mio consiglio è quello di applicare una faccetta in ceramica oppure una corona metal free.

Scritto da Dott. Floriano Petrone
Torino (TO)
Collaboratore di Dentisti Italia

Non è vero.

Scritto da Dott. Paolo Gaetani
Lecce (LE)

Una ricostruzione penso si possa fare, tenendo presente che non sara' eterna e ogni tanto occorrera' rifarla. Saluti

Scritto da Dott. Giovanni Vergiati
Fornovo di Taro (PR)

Caro Luca, come detto da altri colleghi ovvio che si puo' ricostruire. Estetica a parte pero', verificherei lo stato di salute del dente, che spesso dopo un trauma non da' segni di sofferenza apparenti. Bisogna verificare la vitalita' prima di tutto, poi la mobilita'. Se tutto è ok si puo' fare una ricostruzione in composito, assolutamente estetica e non invasiva.

Scritto da Dott. Andrea Giglio
Roma (RM)