Domanda di Retrazione gengivale

Risposte pubblicate: 19

Ho un problema per quanto riguarda le gengive

Scritto da Stefania / Pubblicato il
Salve a tutti, io ho un problema per quanto riguarda le gengive in particolar modo... a causa dello spazzolamento sbagliato degli ultimi tempi, alcuni punti delle mie gengive appunto sono più alte, ritirate, lasciando così spazio ad una sensazione continua di freddo e ghiaccio in cima ai miei denti, oltre che al dolore mio morale, visto che per me la bocca è tutto. Il mio dentista ha detto che devo massaggiarle circolarmente per qualche secondo, dall'alto al basso poi, col tempo la gengiva tende a riscendere. E' vero? Io invece gli ho subito detto che ho intenzione di rivolgermi ad un bravo parodontologo per una ricostruzione gengivale, ma lui me l'ha sconsigliato perchè dice che basta il massaggio... Voi cosa mi consigliate? Vi prego, fatemi sapere in fretta. Grazie, Stefania.
Recessioni Gengivali ed alcuni interventi parodontali per la loro terapia. Da casistica Parodontale del DR. Gustavo Petti di CAgliari
Cara Signora Stefania, dubito altamente che sia per l'errato spazzolamento. Chi gliel'ha diagnosticato? Può essere vero solo se la recessione gengivale è infinitesimale se no, come penso che debba essere, si devono fare dei semplicissimi interventi di chirurgia parodontale mucogengivale per ricoprire le recessioni! Si deve rivolgere ad un Parodontologo. Le lascio una foto con varie tipologie di interventi per recessioni gengivali, così capisce!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Stefania, credo sia estremamente difficile che la gengiva possa spostarsi con dei semplici massaggi. Innanzitutto deve essere fatta una diagnosi precisa sul tipo di retrazione per eseguire una giusta terapia che può essere solo chirurgica ed inoltre è necessario essere informati sulle corrette manovre di igiene orale se Lei ritiene di avere uno spazzolamento aggressivo. L'idea di consultare un parodontologo è condivisibile. Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Stefania, prima di tutto è corretto identificare e possibilmente rimuovere o arginare la causa del problema...

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Salve Stefania. Per poterle dire qualcosa, qualunque buon odontoiatra dovrebbe provvedere ad una attenta analisi clinica. si rechi da un parodontologo od un odontoiatra che abbia buone nozioni di parodontologia. cordialmente, Gianluigi Renda.

Scritto da Dott. Gianluigi Renda
Castrovillari (CS)

Cara Sig.ra Stefania, dubito che con il massaggio vi sia una ripristino della normale morfologia gengivale. Ma poi siamo sicuri che sono causate dallo spazzolino? Le è stato fatto un sondaggio e uno status radiografico per confermare la diagnosi? Le lesioni da spazzolino causano retrazione gengivali, ma anche lesioni cuneiformi ai denti interessati. Bisogna fare una corretta diagnosi per prospettarle una soluzione. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Penso sia doveroso rivolgersi ad un bravo Odontoiatra esperto in Parodontologia per avere tutte le informazioni sul suo stato parodontale. Le gengive non si curano con i massaggi.

Scritto da Dott. Andrea Lorini
Firenze (FI)

Salve, concordo con i miei colleghi, il massaggio gengivale non porterà le sue gengive a livelli ottimali. I fattori possono essere molteplici e vanno valutati correttamente. Capito il problema poi con una chirurgia parodontale appropriata si potranno correggere i difetti. cordialmente

Scritto da Dott. Francesco Fusaro
Torino (TO)
AOSTA (AO)

Consiglio certamente di rivolgersi ad un parodontologo. Un semplice massaggio alle gengive, se non eseguito in maniera traumatica, non può fare che bene, ma mi sembra un po' poco per curare delle recessioni gengivali. Se il parodontologo sarà bravo, riuscirà a guarire le recessioni semplicemente eliminandone la causa, specie se sono piccole recessioni. Se invece non sarà fortunata, ed il parodontologo non individuerà la causa eliminandola, rischierà di subire costosi interventi "a lembo" per ritrovarsi dopo un po' di tempo con le stesse recessioni recidivate. A titolo informativo le dico che le cause più frequenti di recessioni con ipersensibilità dei colletti sono rappresentate nei giovani (lei ha 27 anni!) da maniacale ed erroneo spazzolamento, o da parodontite con grossi accumuli di tartaro, oppure da microtraumatismi da malocclusione. Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Angelo De Fazio
Casalnuovo di Napoli (NA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig. Stefania, va valutata l'entità  della recessione e il vero motivo di quanto accaduto. Il ripristino autonomo di esse, sarà  ben difficile. Diversamente, identificata la causa, ed eliminata, potrà  solo non peggiorarla. Un buon parodontologo potrà  eliminarle qualsiasi dubbio. Cordialmente

Scritto da Dott. Angelo Raffaele Izzi
Lainate (MI)

Sig. Stefania, basandosi sulla diagnosi del suo odontoiatra, anche se molti colleghi non ne fanno accenno, per il suo caso occorrerebbe un igienista dentale abilitato, il quale le consiglierà le corrette manovre d’igiene domiciliare e tratterà il parodonto fino a ottenere una buona guarigione.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)