Domanda di Restaurativa

Risposte pubblicate: 7

Che differenza c'è tra intarsio e otturazione?

Scritto da rosa / Pubblicato il
Che differenza c'è tra otturazione e intarsio? Quali dei due dura più a lungo e perchè l'intarsio costa molto di più? Grazie delle risposte
Gent.ma signora la differenza fra intarsio e otturazione è sostanziale. Ci sono però diversi tipi di intarsio; escludendo quelli in oro (che non sono più accettati dai pazienti per motivazioni estetiche), esistono gli intarsi in composito (particolare resina) e in ceramica. Gli intarsi in composito sono simili alle otturazioni in composito, con la differenza che vengono preparati su un modello, quindi non direttamente in bocca (come invece vengono fatte le otturazioni). Gli intarsi in ceramica sono di diversi tipi: possono essere preparati con la classica ceramica che usa l'odontotecnico (che viene cotta in forno dopo essere stata modellata) oppure possono essere realizzati con una tecnica computerizzata CAD-CAM, ovvero "fresati" da un blocchetto di ceramica, secondo una forma progettata al computer. Questa ultima alternativa ha diversi vantaggi: anzitutto la resistenza del materiale (che è preparato industrialmente, sotto vuoto), poi la precisione di adattamento e la possibilità di modellare forme anche molto complesse. In definitiva, l'intarsio è decisamente migliore dell'otturazione, sia come resistenza sia dal punto di vista dell'adattamento dei punti di contatto (non sempre le otturazioni in composito si riescono a realizzare con i punti di contatto perfettamente aderenti ai denti vicini, con disagio per il paziente perché si possono fermare residui di cibo fra i denti). Su piccoli guasti, la resistenza di intarsio e otturazione sono simili, ma su grandi restauri l'intarsio è di gran lunga migliore. Per quanto riguarda l'estetica, entrambi i materiali permettono di ottenere un ottimo risultato. Per quanto riguarda infine il costo, questo dipende molto dal tipo di materiale utilizzato e dalla specializzazione del professionista; le posso dire, riferendomi alla mia esperienza specifica, che nel nostro studio la differenza di costo fra otturazione e intarsio in ceramica CADCAM (CEREC3D) non è così marcata: per fare cifre puramente indicative diciamo che se un'otturazione cosa 120 euro, un intarsio corrispondente può costare 200, mentre se l'otturazione è più grande e costa 170 euro, l'intarsio può costare 300 circa. Tuttavia l'otturazione non dura per tutta la vita ma al massimo 7-10 anni, perchè si può scheggiare, rompere e comunque dopo alcuni anni cambia colore, mentre l'intarsio è "a vita" perché è praticamente impossibile che si rompa (se realizzato con metodica CADCAM) e la ceramica non cambia mai colore. Trova altre informazioni sul nostro sito www.cappellin.de nella sezione "ceramica integrale". Saluti!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Mario R. Cappellin
Pinerolo (TO)

Sig. Rosa, il collega Cappellin le ha dato una splendida risposta. Il durare a vita, si riferisce al materiale di costruzione dell'intarsio, non al dente che non è immune alla carie e ad altre patologie. L'importante che l'intarsio abbia di ottima preparazione e un’eccellente precisione, altrimenti per alcuni casi è preferibile un’otturazione, che la sua durata non è dettata dal materiale, ma dalle condizioni del dente. Personalmente nei casi in cui la cavità cariosa si estende, profondamente a contatto con i denti contigui, può esserci la possibilità che i materiali di otturazione non sigillano perfettamente o non completano l'indurimento o si creano delle retrazioni non controllate, dando dei risultati poco soddisfacenti, per cui mi risulta d’elezione l'applicazione di un intarsio. Il maggior costo dell'intarsio proviene dai materiali usati, dai costi dell'odontotecnico e dal maggior tempo di applicazione.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Un'otturazione si realizza in una fase, utilizzando un materiale plastico. Cioe' un materiale che e' suscettibile di essere modellato per poi assumere uno stato fisico solido permanente. Un intarsio e' invece realizzato in vari materiali dal laboratorio sulla base di un'impronta. I costi oggi non sono eccessivamente differenti, riguardo la durata del restauro dipende molto dalla precisione e dal materiale impiegato. Una otturazione in amalgama, per quanto poco estetica, puo' durare 20 anni contro i 5 di un intarsio in resina composita.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Luigi Federico
Roma (RM)

Sono tutte risposte che dovrebbe darLe il Suo Dentista. Comunque, considerando che sono due sistemi di restauro differenti, solo diagnosticando in maniera corretta il problema è possibile consigliare per il meglio, cosa che può fare solamente il Professionista al quale si rivolgerà, di cui dovrà necessariamente avere fiducia. RisponderLe sul piano tecnico temo creerebbe confusione in quanto la comprensione delle differenze tra i due sistemi e su quale sia meglio è oggetto di contendere in molte sedi culturali da molti lustri! Per la durata, anche questo argomento è molto discusso, posso assicurarLe che una otturazione in composito ben eseguita o un intarsio in resina eseguito correttamente devono e possono durare più di 10 anni. Cordialità
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Prof. Guido Prando
Genova (GE)

Molto semplicemente: l'otturazione è la ricostruzione di una parte di un dente eseguita in modo diretto in un'unica seduta ed è indicata nelle piccole medie cavità; l'intarsio è il ripristino di una parte di dente eseguito in modo indiretto o semindiretto in due sedute, ovvero preparazione della cavità e presa dell'impronta nella successiva seduta la cemetazione. è indicato nelle medie-grosse cavità. Entrambi possono essere fatti in diversi materiali, molti usano per entrambi il composito, altri preferiscono per l'intarsio la ceramica. Direi abbandonati i metalli. La durata di otturazioni e intarsi è paragonabile se le indicazioni sono corrette, ovvero intarsio in una cavità da intarsio e otturazione in una cavità da otturazione! (spero di essere stato chiaro con questa indicazione). La durata comunque dipende da difersi fattori comunque possono durare anche 10 anni, anche se alcuni autori riportano durate più lunghe. La differenza di costo dipende principalmente da due fattori: a) le due sedute; b) il laboratorio che esegue l'intarsio. Se ha ulteriori dubbi chieda pure. Buona serata
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Andrea Pallavera
Cornegliano Laudense (LO)

Gentile Rosa, tra i due l'intarsio è spesso più duraturo. In assoluto l'intarsio più duraturo è quello in oro. Purtroppo nessuno lo sceglie più per motivi di estetica. In alternativa ottimo è l'intarsio in porcellana. L'otturazione è valida, molto meno costosa, più rapida (una sola seduta) ma meno duratura. Cordialità.

Scritto da Dott. Michele Caruso
Treviso (TV)
Consulente di Dentisti Italia

L'intarsio si basa su una impronta di precisione che consente ad un tecnico di costruire un manufatto molto preciso e resistente ai carichi nel tempo sempre che la preparazione del dente e l'impronta siano state eseguite perfettamente. L'otturazine, sebbene più economica e meno dispendiosa anche in termini di tempo, è a tutt'oggi meno efficace di un intarsio. Un saluto cordiale.

Scritto da Dott. Fabrizio Campoli
Frascati (RM)