Domanda di Restaurativa

Risposte pubblicate: 12

E' possibile tentare un intarsio sull'amalgama?

Scritto da Davide / Pubblicato il
Ho una grossa otturazione in amalgama sul primo molare dell'arcata inferiore, che occupa quasi la totalità del dente. L'otturazione ha circa 20 anni ed il dente è stato devitalizzato. Ultimamente durante la masticazione mi si è staccato un piccolo pezzo di parete interna del dente, che aderiva all'amalgama. Dato che il dente non mi ha mai dato problemi, qual'è la soluzione meno invasiva e meno rischiosa? E' possibile tentare un intarsio sull'amalgama? O devo ricoprire tutto con una corona? Ormai sono affezionato alla mia vecchia amalgama...
Caro Signor Davide, non si deve costruire una intarsio su una amalgama! Sarebbe errata, pazzesco ed assurdo! Bisogna rimuovere la vecchia otturazione o ricostruzione che sia, in amalgama, valutare prima con visita clinica ed Rx endorale lo stato di moncone e radice e se la distruzione del dente o della possibile malacia o carie si estendessero sotto gengiva, procedere anche ad un allungamento parodontale della corona clinica. Poi si farà una riabilitazione col metodo più adatto che immagino sia un pernomoncone con una corona protesica in materiale nobile e porcellana! Solo il suo Dentista può saperlo! Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Davide, non è assolutamente possibile eseguire un intarsiò su amalgama in quanto non ci sarebbe alcuna possibilità di adesione tra due materiali diversi. Le consiglio di parlarne col suo dentista di fiducia per la cura più idonea. Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Credo sia una sciocchezza clinicamente e probabilmente anche antieconomico. Dopo una attenta valutazione del dente in questione, semplicemente si rifarà una normalissima otturazione. Se è particolarmente legato alle qualità intrinseche dell'amalgama, mi trova perfettamente in accordo con lei. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

Assolutamente noooooooo! Il 1°molare inferiore è un dente con un elevato impegno funzionale che sopporta carichi masticatori importanti, per cui il restauro le deve garantire sicurezza nella masticazione...dopo aver eseguito una Rx per valutare lo stato delle vecchie cure le consiglio di eseguire una corona completa su quel dente!

Scritto da Dott. Vincenzo Zuccaro
Sannicandro di Bari (BA)

Credo che lei e il suo amalgama dovrete dirvi addio, ma non la rimpianga troppo, adesso ci sono materiali molto migliori in termini di adesione, rispetto delle strutture dentarie residue, estetica e scarsa tossicità.

Scritto da Dott. Paolo Gaetani
Lecce (LE)

Assolutamente SI SI SI Giusto per intenderci non ci possono essere giudizi assoluti senza conoscere perfettamente la situazione clinica. Vale a dire che la giusta valutazione deve essere fatta da un odontoiatra che ha esaminato il dente in questione e il contesto in cui è il dente. La scelta di fare un intarsio prima di pensare una corona è estremamente saggia e fattibile. Bisogna valutare se ci sono le condizioni per ottenere un risultato corretto. L'intarsio ha il grande vantaggio di non richiedere "sacrificio" supplementare di struttura dentale, rispetto alla corona, se ci sono le condizioni per farlo, La corona diventa un ottima scelta se non ci sono le condizioni per effettuare un intarsio, altrimenti anche una corona potrebbe non essere sufficiente.. Per concludere comunque va valutato dal clinico l'opportunità o meno di rimuovere l'amalgama o per esempio di effettuare una semplice riparazione ...
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giovanni Carrazza
Sala Consilina (SA)

Bisogna valutare che porzione di amalgama è andata via, ed eventualmente aggiungere amalgama, o rifare tutta l'otturazione

Scritto da Prof. Cristina Cortis
Cagliari (CA)

Non ci sono limiti alla fantasia. Si conferma che l'amalgama d'argento è il migliore materiale per i denti posteriori, e di gran lunga superiore alla plastica adesiva. "Piccolo pezzo di parete interna" lei scrive? Non ci sono problemi a fare un piccolo apporto di amalgama sull'area di faglia, da fondere bene con il resto dell'otturazione. Se vuole chiamarlo intarsio, si tratta di opera facile e semplice. L'intarsio vero come comunemente inteso è un restauro metallico "parziale" di tutta la parte del dente ora occupata dall'amalgama, che viene poi cementato e brunito a zero. L'intarsio metallico è il massimo tecnologico, oggi quasi in disuso perché occorrono mani molto (molto) esperte. Per principio, sconsiglio la corona completa in materiale poco nobile e vetro colorato, perché se si affida a mani poco esperte (lei scrive "tentare") va a pagare un "costo biologico" altissimo. Buona fortuna!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

O si fa un compromesso aggiungendo materiale dove manca oppure si esegue correttamente il restauro, a discrezione dell'operatore del caso, con perno e corona o intarsio di vari materiali. Intarsio nel contesto di un amalgama e' roba da non fare

Scritto da Dott. Giovanni Vergiati
Fornovo di Taro (PR)

Gentile paziente l'intarsio in Amalgama non è concepibile. Il dente è sottoposto a troppe sollecitazioni durante la masticazione, e come ha potuto già constatare inizia a rompersi; prima che lo faccia del tutto, lo protegga con una corona. Cordialmente

Scritto da Dott. Gerardo Cafaro
Campagna (SA)