Domanda di Protesi

Risposte pubblicate: 5

Mi si è staccato un ponte di 6 denti dal lato destro.

Scritto da annamaria / Pubblicato il
Mi si e' staccato un ponte di 6 denti dal lato destro. Ho fatto 3 consulti. Uno mi propone l'estrazione totale di tutta l'arcata per inserimi una protesi mobile.. scartata priori.Altro, grande rialzo del seno mascellare destro con impianti sul 15 corona 14/15/16 e corona in lega ceramica 11/12/13 con gancio estetico. Ultimo estrazione totale di tutto cio che resta dell'arcata superiore 11 denti o radici e applicazione di impianti osteo integrato ricoperto in ceramica carbon vitreous titanio puro e applicazione protesi all on 6 resina o ceramica. Guardando il preventivo mi sono domandata resina o ceramica io vorrei ceramica.. noo meglio resina.. Ma la domanda importante, e' giusto togliere tutti i denti della parte sinistra per fare una protesi mobile anche se ancorata..(ho fatto un giro su internet) non mi avevano ben spiegato cos'e all for 6. Insomma sono molto confusa, la parte desta sta su con la pasta e devo prendere una decisione.. Ringrazio per l'attenzione e saluto cordialmente. Annamaria P.
Intervento di  Edlan Mejchar per l'approfondimento del fornice. Da casistica Parodontale del Dr. Gustavo Petti Parodontologo di Cagliari
Cara Signora Annamaria, ci sono tante , troppe cose da chiarire per dare suggerimenti via web! Per esempio, basandomi sull'età e sul fatto che ha già perso diversi denti, siamo sicuri che non abbia una Parodontite? E' stata fatta una Visita Parodontale per il rilievo e la misurazione di eventuali tasche parodontali che sarebbero espressione clinica della malattia parodontale insieme alla presenza di difetti ossei ad una, due, tre o quattro pareti e soprattutto misti a più pareti complesse, che sono i difetti più comuni? Ha bisogno di due visite intervallate da una preparazione iniziale con curettage e scaling e serie completa di Rx endorali, modelli di studio e tanto altro. Visite con sondaggio parodontale in sei punti di ogni dente di tutti i denti e tanto altro e seconda visita di rivalutazione con risondaggio delle tasche che ora indicheranno la reale profondità delle stesse perché è stato escisso il tessuto di granulazione presente!Solo così si arriva ad una Diagnosi e ad una pianificazione terapeutica. Tramite la Visita Clinica e le Rx endorali, oltre a valutare visivamente il parodonto profondo, si valuta la eventuale sofferenza periradicolare o periapicale di tutti i denti. E' sempre più prudente che la visiti un Dentista, meglio se Parodontologo. Legga nel mio profilo "La Visita Parodontale"che poi è la Visita Odontoiatrica che io Parodontologo ma anche Odontoiatra ed anche Medico faccio sempre, così come mia figlia Claudia, per qualsiasi motivo un paziente venga da noi! In ogni caso se anche si decidesse di attuare una riabilitazione con impianti, questi vanno eseguiti solo dopo una accurata eventuale terapia parodontale ed una chirurgia preprotesica e preimplantologica atta a restituire le giuste forme, quantità all'osso, alla gengiva aderente ed alla profondità del fornice (di quest'ultimo intervento le lascio un Poster dimostrativo) con l 'Intervento di Edlan Mejchar!Intervento che faccio di routine se necessario! Per quanto riguara la Resina e la Ceramica, lei non può sapere le differenza ed a quanto pare il suo Dentista non l'ha informata a dovere. La resina si usa solo per protesi provvisorie perchè non è precisa, non sigilla il moncone , quale esso sia e soprattutto si consuma occlusalmente" causando una perdita della dimensione verticale della bocca pericolosissima per la Gnatologia della stessa e la salute delle Articolazioni Temporo Mandibolari. Si usa quindi, per le protesi definitive fisse, la ceramica con un supporto strutturale in lega aurea o in zirconio o altro materiale idoneo. Personalmente uso solo oro o zirconio. Gli altri materiali non nobili, sono di "bassa qualità" anche se di basso costo! Sì, lei è molto confusa perchè è confuso il suo Dentista che la "deve prendere per mano e guidarla con polso fermo ed autorevolezza ad una decisione terapeutica che deve prendere Lui, non Lei cara Signora" Questo dopo averla informata su tutto e dopo avere fatto una adeguata Diagnosi che da quanto dice sarebbe invece mancata. Cari saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Annamaria, per trovare la miglior soluzione in protesi occorre dimenticare il fai da te e limitare i consulti medici. Lei a scartato la prima soluzione, per cui se non vuole complicanze si prepari a cambiare stile di vita, perché lei dovrà passare da un igiene dentale domiciliare libero a uno complesso dettato da un igienista dentale, per poi essere ligia alla visita semestrale che attualmente non è usuale in lei, altrimenti non sarebbe in queste condizioni. Si ricordi che tutti gli odontoiatri praticano con facilità l'implantologia, ma non tutti sanno gestire le complicanze, infatti su questo portale potrà trovare molti utenti che lamentano danni e complicanze dell'implantologia.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Buongiorno, Le anticipo che essere esaustivo nella totalità delle sue domande sarà difficile in quanto come lei chiede se è corretto togliere denti o quanto altro non si può rispondere attraverso internet, una prima raccomandazione sarebbe, ci inserisca eventualmente una ortopantomografia così potrò almeno essere più esauriente, perché le soluzioni ci sono ma rispondere attraverso le sue affermazioni capisce anche lei che è alquanto difficile, prima si esegue una indagine radiologica e poi si può fare diagnosi ed in seguito valutare una terapia o trattamento ortodontico. Aspetto sue radiografie al più presto, grazie
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Fabio Vaja
Milano (MI)

Come dico spesso ai miei pazienti, in bocca più o meno si può fare di tutto, dipende da quali sono le esigenze del paziente, le possibilità economiche e lo spirito di "sacrificio". Una protesi mobile totale ha i suoi vantaggi ed i suoi svantaggi, come la protesi parziale removibile e come la soluzione all-on-6 implanto - protesica. Tenga conto che il problema non è certo scegliere fra resina e ceramica, ma capire cosa sarebbe piú indicato in generale relativamente al suo status orale (ci alleghi una panoramica) e cosa è pronta ad affrontare lei: più l'intervento è complesso ed indaginoso, maggiore sarà il tempo che dovrà dedicare a controlli e ad igiene orale etc etc
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

"Signore, perdona loro perché non sanno quel che si fanno" (Luca, 33). Per l'Annamaria, il testo sapienzale va modificato: "Perdonala, perché non sa quel che si farebbe fare". La soluzione del problema non deve essere meccanica, ma biologica. Se io cambio la mia lavastoviglie e anche le tendine della cucina, ho migliorato un ambiente in senso meccanico. Se io invece mi faccio castrare di undici denti in un botto solo, mi sono da solo cacciato in una minorazione biologica che è redimibile solo in piccola parte con l'arte protesica. La stessa cosa se mi compro un parrucchino per mascherare una calvizie che mi disturba. L'implantogia non sta sul vertice di 150 anni di cultura prodotta da più generazioni di dentisti che si sono affaticati la mente circa le cause e i rimedi delle malattie della bocca. La nostra Annamaria da sola dovrebbe fare una deduzione, che i dentisti più bravi sono quelli che fanno meno impianti, e dunque sanno fare cose più difficile degli impianti. Cose è "all for 6"? Eccola accontentata se guarda l'immagine allegata. Nel caso esemplato abbiamo un "all for 8", per gente facoltosa, fotografato nel giorno del giudizio. Ora chiedo alla Annamaria di leggere tre volte (almeno) questo scritto, e anzi si stamparlo e appenderlo nel bagno a futura e perenne memoria. Buona fortuna!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Sullo stesso argomento

  • A chi rivolgersi?
    Ecco una serie di studi dentistici a cui chiedere informazioni sulle protesi fisse e mobili.