Domanda di Protesi

Risposte pubblicate: 6

Il tutto è da imputare alla protesi in resina oppure è solo una coincidenza?

Scritto da Patrizia / Pubblicato il
È dal mese di dicembre che ho una protesi mobile parziale inferiore e superiore e da quello stesso periodo che mi si secca la gola oppure sento dei formicoli che mi provocano violenti colpi di tosse secca. Il tutto è da imputare alla protesi in resina oppure è solo una coincidenza?
Cara Signora Patrizia, buongiorno. Lei pone una domanda semplice, la cui risposta può essere molto complessa e non si può dare certamente via Web! Col suo Dentista ne ha parlato? Gli ha esternato le sue ansie e timori? Se non lo avesse fatto lo faccia. Lei non specifica se questi sintomi sono iniziati subito dopo il primo "incontro" della sua bocca con le protesi parziali rimovibili o dopo quanto tempo? La secchezza delle mucose e del faringe, potrebbero essere dovute solo ad un periodo di abitudine che le sue mucose devono fare con la nuova situazione, per cui si ha una minore salivazione con senso di secchezza. Anche la respirazione muta e l'aria provoca secchezza. Certamente deve essere confermato che il materiale di fabbricazione del manufatto protesico sia a "Norma". Dovrebbe avere il foglio di Conformità della Protesi, col materiale rilasciato dal Tecnico al Dentista e dal Dentista a Lei per Rispettare la Legge Europea sulla Conformità dei materiali usati per realizzare la protesi. Bisogna controllare anche i bordi di chiusura , particolarmente il posteriore superiore nel punto di passaggio tra palato duro e palato molle! Insomma bisogna visitarla. Ne parli col suo Dentista. La protesi tra l'altro andrà tra breve, ribasata proprio per farla adattare meglio alle forme di osso e gengiva, dopo il primo periodo di uso. IN quell'occasione si verificherebbero anche tutti questi problemi! :)
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Domanda a cui è impossibile rispondere, dato che non la possiamo visitare. E' vero che le protesi mobili possono, nell'immediato, causare una riduzione della salivazione (come periodo transitorio di adattamento).....ma che siano responsabili di violenti colpi di tosse secca...ma...Stesso discorso per i formicolii, a meno che non sia allergica al materiale utilizzato. Comunque dovrebbe parlarne con il suo dentista.

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile sig.ra i colleghi hanno ragione senza visita e' impossibile stabilire la causa voglio chiederle se questo formicolio e' piu accentuato la mattina e se he irritazione sulla punta della lingua e l'interno del labbro inferiore in caso affermativo potrebbe esserci un concomitante reflusso gastro esofageo da incontinenza cardiale o da inizio di ernia iatale mi dica se i sintomi mattutini sono quelli, cordiali saluti

Scritto da Dott. Edoardo Agrillo
Roma (RM)

Sig. Patrizia, deve parlarne all' odontoiatra e al suo medico di base, perchè la tosse secca va curata.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

E' possibile, specie se la resina è una resina provvisoria e non definitiva oppure se è di strana qualità. Glielo ha detto al suo dr.??

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Senza menarla per le lunghe, con dotte disquisizioni sui materiali e sulle possibili cause le do' un semplice consiglio: tolga la protesi per qualche giorno e veda se i sintomi regrediscono e la sua situazione migliora. In caso affermativo ne parli col suo curante che userà un'altro materiale per confezionare la protesi. Se i sintomi dovessero persistere consulti un patologo orale perchè potrebbe trattarsi di diversa patologia solo casualmente coincidente. E non sto qui ad elencarle le innumerevoli malattie che potrebbero darle gli stessi sintomi. Si va dalla Burninig mouth syndrome al reflusso gastroesofageo, passando per un numero consistente di patologie che, se gliele elencassi avrebbero solo l'effetto di metterle una grande paura, senza risolvere il problema. Solo una visita può aiutarla e ad oggi non mi risulta che nessun sito internet, per quanto ben fatto come questo che ci ospita, sia in grado di curare le persone. E che sia meglio parlarne col suo dentista mi pare più logico che chiedere consulti a chi non sa nulla di lei e del suo stato clinico. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Bruno Cirotti
Roma (RM)

Sullo stesso argomento

  • A chi rivolgersi?
    Ecco una serie di studi dentistici a cui chiedere informazioni sulle protesi fisse e mobili.