Domanda di Protesi

Risposte pubblicate: 14

Protesi fissa o mobile?

Scritto da CLAUDIO / Pubblicato il
Salve vorrei porvi la seguente domanda: tra due settimane dovro' togliere 2 denti dei 4 (gia' incapsulati) rimasti dell'arcata superiore perche' poi dovro' mettere la dentiera. Ho letto sul vostro sito che ora si puo' inserire la dentiera fissa. Potrei farlo anchio avendo 51 anni e quanto mi costerebbe piu o meno? Vi ringrazio.
Sig. Claudio, da anni esiste la possibilità di inserire impianti, per rendere fisse le protesi, ma non sempre esistono i requisiti necessari. Chieda al suo odontoiatra se c'è la possibilità di realizzare una riabilitazione fissa e il corrispettivo preventivo.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

L'implantologia è una procedura terapeutica che è nata soprattutto per le persone come lei che non vogliono ricorrere alla classica dentiera. Si, esistono delle procedure implantari che permettono di rendere fissa la dentiera, una di queste è la cosiddetta ALL-ON-4, basta fare una ricerca su rete e si potrà' rendere conto di cosa si tratta. I costi sicuramente sono più accessibili di altri tipi di soluzioni implantari e per conoscerli dovrà rivolgersi allo specialista che, dopo averla visitata, potrà farele un preventivo appropriato.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Orazio Baglieri
Catania (CT)

Dipende dalla quantità d'osso che ha a disposizione nell'arcata superiore e, considerando che lei è un portatore di protesi mobile superiore, è necessaria una ortopantomografia ed una denta-scan per essere sicuri di non dover integrare l'implantologia con interventi di ricostruzione ossea. Esiste una tecnica detta di carico immediato, come avra' potuto leggere sul sito dentisti-italia, ma anche su dentista.it e su odontoiatra.it sulla quale non mi soffermo (si documenti). Ritengo, comunque, che avendo già una protesi mobile sia più conveniente procedere con la tecnica classica di implantologia "sommersa" così da lasciare a "riposo" gli impianti per un osteointegrazione più tranquilla. L'età non è un problema nel suo caso. Se assume bifosfonati c'è una controindicazione severa all'implantologia. La cosa più difficile non è l'esecuzione degli impianti, ma il cambiamento del suo stile di vita; non dovrà fumare e, soprattutto, dovrà adoperare una scrupolosissima igiene orale cosa che non ha fatto fin'ora per essere arrivato ad una protesi totale all'età di 51 anni. Scusi la franchezza e cari saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Ennio Calabria
Lamezia Terme (CZ)

Lei parla dei suoi 51 anni, come se fosse un "anziano". Innanzi tutto un pò di ottimismo! L'implantologia ha come specifica finalita' quella di riabilitare protesicamente (protesi fissa o mobile su impianti endossei osteointegrati) soggetti con edentulia parzialie o totale, cioè che hanno perso tutti o solo alcuni denti,come nel suo caso. La accurata selezione dei Casi Clinici è il metodo fondamentale per ridurre al massimo gli insuccessi. Si rivolga con fiducia al Suo Odontoiatra, che saprà sicuramente consigliarla per il meglio. Auguri!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sergio Audino
Palermo (PA)

Gentile paziente, certamente non è l'età la controindicazione agli impianti, almeno non lo è nel suo caso. Potrebbe rendersi necessaria della chirurgia rigenerativa ossea, essendo portatore di protesi mobile e verosimilmente essendosi il suo osso riassorbito a causa della prolungata edentulia. Una radiografia panoramica ed una tac sono indispensabili per una corretta pianificazione. Preventivo? In Italia, mediamente, un impianto costa intorno ai 1000 euro, un elemento in ceramica 900euro. Per una arcata sono necessari 8/10 impianti e 12/14 elementi. Faccia lei i calcoli. Cordialmente.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giuseppe Scandale
Roseto degli Abruzzi (TE)

Sig. Claudio, come già detto da altri colleghi l'età non è assolutamente un limite per l'implantologia anche perchè poi a 51 anni deve considerarsi un paziente "giovane" per questo tipo di trattamento. Più che altro bisognerà valutare la quantità di osso rimasata per poter inserire gli impianti. Sicuramente come già Le è stato consigliato, una buona soluzione terapeutica potrebbe essere l'All on Four ( tutto su quattro) eseguito con tecnica classica o senza lembo quindi computer guidato. Ne parli con il suo dentista di fiducia che sicuramente potrà consigliarla al meglio.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Maurizio Ciatti
Varese (VA)
Consulente di Dentisti Italia

Gent Paziente: indipendentemente dall'età, che non costituisce una controindicazione, prima di tutto sarà importante valuatare la quantità e la qualità ossea residua a disposizione e questo potrà farlo mediante una valutazione dentalscan. Da questo esame il suo odontoiatra potrà consigliarle la terapia più idonea alle sue richieste ed esigenze. A priori e senza sapere qual'è la situazione dentale dell'arcata antagonista, oltre alla situazione ossea, e la sua situazione generale, è impossibile dare risposte precise, ma solo generiche. A parità di edentulia vi sono pazienti che riabilitiamo con 4 impianti come sembra "la moda " di questi ultimi tempi o con più, fino a 10-12 nel caso di arcate superiori con qualità ossea spesso scadente e scarsa quantità. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia

Esiste da tempo la possibilità di effettuare un intervento non invasivo di inserimento di impianti monofasici (10-12) per via transmucosa con loro saldatura intraorale con una barra al titanio. Ciò porterebbe alla creazione nel cavo orale di una struttura fissa su cui poter "adagiare" tutti i denti (il classico circolare) di tutta l'arcata superiore. Stiamo parlando di impianti a carico immediato ossia di una tecnica chirurgica che consente nonostante la eventuale carenza di osso, di inserire gli impianti la mattina e " andare a cenare la sera " con i propri denti. E' chiaramente necessaria una buona ortopanoramica. Per quanto riguarda i costi non pensi che un lavoro del genere sia così tanto oneroso. La sua età non controindica assolutamente tale intervento. Piuttosto, come hanno avuto occasione di dire i colleghi che mi hanno preceduto, bisogna indagare sulle sue abitudini di vita (fumo, alcoolici, igiene orale) ed eventuali malattie preesistenti (diabete, disturbi della coagulazione ecc) Buona fortuna
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Luciano Rita Maria Amelio
Catanzaro (CZ)

Gent.le Claudio dato che l'aspettativa media di vita è intorno ai 75 anni ed oltre, a 51 anni come ha lei ( dato che siamo anche coetanei ) io non mi sentirei così "vecchio". Anche se il suo stato di salute non dovesse essere dei migliori, può sostenere tranquiillamente una implantologia minimamente invasiva di ultima generazione guidata dal computer. Si documenti sul sito leggendo gli articoli da me redatti e navigando sui siti da me segnalati. Questa metodica le consentirà "magicamente" di disfarsi della sua dentiera passando da denti mobili con il palato, a denti fissi senza palato, come i suoi denti persi, in una sola seduta di poco più di un' ora senza dolori punti di sutura e senza rischi particolari, anche in presenza di poco osso! Potrà utilizzare i suoi nuovi denti fissi per sorridere e masticare in tranquillità appena finito l'effetto dell'anestesia locale che sarà sufficiente per l'intervento. Il numero degli impianti varia da un minimo di 4 ( all on four ) a sei o più. I prezzi da € 9-10.000 in su . Sperando di aver soddisfatto i suoi interrogaativi mi ritenga a disposizione per eventuali approfondimenti sulla metodica. Cordialità
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Alessandro Palumbo
Pescara (PE)

Sig. Claudio,solo dopo un'accurata anamnesi medica ed odontoiatrica, una panoramica e una dentalscan si può correttamente valutare se l'implantologia può essere un'alternativa terapeutica alla protesi mobile. Ne parli comunque con il suo curante. Saluti.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Sullo stesso argomento

  • A chi rivolgersi?
    Ecco una serie di studi dentistici a cui chiedere informazioni sulle protesi fisse e mobili.