Domanda di Protesi

Risposte pubblicate: 10

Come si svolge la terapia chirurgica e in quanto tempo è possibile tornare ad avere denti in bocca?

Scritto da Diana / Pubblicato il
Salve, ho 4 ponti (due superiori due inferiori) che a distanza di poco tempo l'uno dall'altro si sono indeboliti a causa dei monconi sottostanti andati a male. Attualmente sto facendo terapie canalari e ricostruzioni, e in alcuni denti ho anche degli ascessi. Nel frattempo ho in corso una candidosi intestinale. Dato che per ristrettezze economiche non potrei usufruire di implantologia e constatato che i miei denti sono rimasti 13, sono arrivata alla decisione anche se drastica di voler togliere tutto e ricorrere a una protesi dentaria mobile. Se possibile vorrei sapere come si svolge la terapia chirurgica e in quanto tempo è possibile tornare ad avere denti in bocca? grazie di cuore. Saluti
Ma chi glielo ha suggerito di togliere "tutto", il medico dentista?? Ma se questa è una sua idea personale, le direi che rasenta la follia. Questa, nel massimo rispetto del desiderio del paziente, NON è una decisione che può prendere lei. Semmai assieme al medico se davvero ha un senso. Ma NULLA mai, nessuna protesi mai è come un dente proprio: bisogna quindi recuperare col massimo sforzo ogni dente possibile da recuperare e con quelli rimanenti, diventati sani e ben curati, ripartire per sostituire quelli mancanti. Io, da medico, mai mi presterei a togliere un solo dente che si può curare solo per il dovere del paziente: se mi conoscesse saprebbe che ho un sovrumano rispetto della persona, ma se la scelta terapeutica (estrazione) non mi convince (qualora possibile un recupero), direi: vai da un altro.. Io non te lo faccio.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Signora Diana, "sono arrivata alla decisione anche se drastica di voler togliere tutto e ricorrere a una protesi dentaria mobile". Da come parla sembrerebbe che lei abbia deciso tutto! Lei non può neanche pensare a "oltraggi" alla sua bocca! Se lo avesse invece suggerito un Dentista, lo lasci perchè fa disonore alla Professione Medico-Odontoiatrica! Non ha i soldi per gli impianti! Non esistono mica solo gli impianti! Esistono tante altre soluzioni riabilitative mantenendo i propri denti con cure assolutamente meno costose di una protesi totale rimovibile. Legga sul mio profilo "La protesi dentali mobili: miste e rimovibili Excursus su i vari tipi di protesi dentali mobili: miste e rimovibili. Consigli e suggerimenti per i pazienti". Poi cosa crede, procedere alla avulsione (estrazione) di tutti i denti, comporterebbe una contemporanea ricostruzione ossea degli alveoli con osso artificiale per diminuire la deformazione ed il riassorbimento osseo e mantenere una buona cresta ossea ed un buon fornice per le protesi totali. Poi le protesi totali dovrebbero essere immediate per darle estetica e masticazione e dovrebbero essere allora ribasate periodicamente con Hydrocast o materiali similari che abbiano la capacità di modificare la propria forma mano a mano che la gengiva ed osso modificano la propria fino ad un punto in cui non è più in grado di modificarsi ed allora si devono fare periodiche ribasature a caldo della protesi smontando tutti i denti per poi rimontarli dopo la cottura in forno! Infine dopo circa un anno, quando le gengive e l'osso avessero assunto la loro forma definitiva dovrebbe rifare le protesi definitive. Quanto pensa che costerebbe tutto questo? Molto più che curare i suoi denti e gengive e parodonto e riabilitare la bocca con protesi parziali rimovibili con o senza ganci! Oggi esistono protesi in Nylon meravigliose a questo scopo!Vada da un Dentista competente e si faccia curare! Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Diana, una protesi totale rimovibile non potrà mai sostituire nella piena funzione i denti naturali quindi le consiglierei di curare tutti i denti che si possono recuperare e sicuramente in seguito non si pentirà di questa scelta. Non creda che la protesi mobile è la soluzione a tutti i problemi anzi essa può essere la causa di altri tipi di problematiche. Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

No signora, non tolga denti che possono ancora svolgere la loro funzione, si fa sempre in tempo. Provi con una protesi mobile utilizzando i suoi denti come pilastri per l'applicazione di ganci.

Scritto da Dott. Giovanni Vergiati
Fornovo di Taro (PR)

Alla protesi totale non si arriva mai in modo brutale, pena gravi intolleranze. La protesi totale non è una soluzione finale, perché la prima dentiera decade rapidamente e poi bisogna rifarne un'altra nuova. Se non ha i soldi per gli impianti, potrebbe anche essere fortunata. Con meno può avere il meglio della protesi parziale mobile, che in in mani esperte va magnificamente bene. Se negli anni successivi perde qualche altro dente, può fare una riparazione economica. Non si disperi per le "ristrettezze economiche", ma trovi un dentista che le voglia bene, e che con poco dia molto. Buona fortuna!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

La terapia chirurgica estrattiva va attualizzata come "ultima spiaggia" altrimenti non potremmo chiamarla terapia..., il parodonto e tutti i denti che possono essere salvati vanno assolutamente curati.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Togliere tutto solo per risparmiare proprio non va bene, sicuramente il suo dentista le potrà consigliare la strada giusta che probabilmente verterà verso protesi parziale, le spese non sono costi ma investimenti sulla propria salute e se fa un giro di preventivi magari trova anche la soluzione ideale per lei.

Scritto da Dott.ssa Federica Di Pietro
Corropoli (TE)

Quando un paziente pronuncia quelle parole vuole dire che è decisamente stanco delle sue vicissitudini odontoiatriche. Cosa vuole che le dica? il paziente è sovrano di decidere a che tipo di terapia sottoporsi, una volta che sono state fornite tutte le indicazioni necessarie per decidere. Troppo spesso però riguardo la dentiera, sentiamo dire ai pazienti altre sibilline frasi, tipo "se l'avessi saputo prima...". Purtroppo dalla protesi totale non si torna indietro, se non mediante lunghi e costosi interventi che non sono al 100% come successo a zero-tre-cinque-sette anni, e come potrà leggere anche nella banca dati delle domande che i pazienti ci pongono, molti si dannano di non aver prestato le cure necessarie ai loro denti... quando ancora c'erano. Si faccia consigliare bene dal suo dentista. Alla fine toccherà anche a lei prendere una decisione, e non solo al professionista con cui è in cura. Le auguro ogni bene.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

Sig. Diana, qualche anno fa, con un bel biglietto per l’Olanda dopo cinque giorni rientrava con due dentiere. Purtroppo questi poveri pazienti non erano felici e tutto spari in poco tempo, come del resto sta succedendo oggi, che sono sempre meno i pazienti che si rivolgono all'estero per le cure odontoiatriche, tanto pubblicizzate. Capisco che lei sia stanca e che voglia ritornare a sorridere economicamente in breve tempo, per cui le consiglio di chiedere al suo odontoiatra se non è possibile realizzare una bella, economica, rapida, protesi parziale.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile paziente, non conosco la sua situazione clinica, ma pensare di passare ad una protesi mobile totale a 49 anni, mi sembra un pochino azzardato come cosa. Valuti bene prima di passare a togliere tutti i denti. Cordialmente

Scritto da Dott. Gerardo Cafaro
Campagna (SA)

Sullo stesso argomento

  • A chi rivolgersi?
    Ecco una serie di studi dentistici a cui chiedere informazioni sulle protesi fisse e mobili.