Domanda di Protesi

Risposte pubblicate: 10

Nel mese di Luglio 2010 mi è stato messo un apparecchio dentale nella parte superiore della bocca

Scritto da giovanna / Pubblicato il
Nel mese di Luglio 2010 mi e' stato messo un apparecchio dentale nella parte superiore della bocca. Fin dal primo momento ho detto al Dottore che mi sembrava di avere come un morso, che la protesi non aderiva perfettamente al palato e che la mia bocca non era mai in riposo. Mi ha detto che sicuramente mi sarei abituata alla nuova situazione. Ho lasciato passare il tempo, e il fastidio non e' mai andato via anzi adesso mi prendono dei dolori lancinanti alla parte destra della bocca, vicino all'orecchio. Ieri sono ritornata dal Dottore, mi ha visitato e mi ha detto che c'e una sublussazione alla mandibola e che e' una cosa difficile da curare e che la sua protesi non e' stata la causa. sono disperata, cosa devo fare?
Gentile Sig.ra Giovanna, prima di mettere la protesi aveva dei disturbi o no? La patologia potrebbe essere stata causata da una cattiva costruzione della protesi, ma a distanza come possiamo dirlo. Comunque ho la sensazione di diagnosi di sublussazione alla mandibola sia stata emessa senza i dovuti esami e manovre, forse un po affrettata. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Signora Giovanna, non è purtroppo chiaro il suo discorso. Prima infatti parla di un apparecchio dentale poi di una Protesi. L'apparecchio dentale farebbe pensare ad un apparecchio ortodontico, la Protesi è una sostituzione di denti con appunto una protesi. Inoltre se fosse una Protesi, non specifica se si tratta di protesi fissa o di protesi rimovibile ossia scheletrata in metallo coi denti in resina o se tutta in resina ed allora sarebbe un Parzialino provvisorio rimovibile. Quindi per favore, chiarisca queste osservazioni e le potrò forse rispondere perchè senza vederla clinicamente si possono solo fare ipotesi. In ogni caso la Diagnosi di una patologia alla articolazione temporomandibolare la si sarebbe dovuta diagnosticare prima di fare ortodonzia o protesi fissa o rimovibile scheletrata o provvisoria in resina ed in ogni caso si può curare. La specialità che si occupa di queste patologie è la Gnatologia. Ma prima di parlare di Gnatologia, la prego di chiarire quanto sopra. Grazie. Per aiutarla a capire che cosa è stato fatto nella sua bocca e descriverlo meglio, le consiglio di leggere nel mio profilo:"Le protesi dentali fisse Excursus su i vari tipi di protesi fisse. Consigli e suggerimenti per i pazienti" e "La protesi dentali mobili: miste e rimovibili Excursus su i vari tipi di protesi dentali mobili: miste e rimovibili. Consigli e suggerimenti per i pazienti" scritte da me e da mia figlia Claudia. Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Buonasera Giovanna, qualsiasi apparecchiatura ortodontica ben progettata non deve mai procurare grossi disagi, al massimo fastidi e/o infiammazioni alle mucose orali. I dolori lancinanti e i rumori articolari che riferisce non depongono per un piano terapeutico correttamente impostato nè per un percorso terapeutico corretto. La sua diagnosi nonchè la sua terapia vanno riviste e verisimilmente reimpostate a dovere. Visiti se crede il sito.Cordialmente

Scritto da Dott.ssa Biancamaria Castellucci
Firenze (FI)

Sono situazioni surreali. Ma la protesi mobile non l'ha mai tolta? Ha sopportato il male .

Scritto da Dott. Giovanni Vergiati
Fornovo di Taro (PR)

Sig. Giovanna, qui le cose sono poco chiare, per cui le consiglio di farsi mettere tutto per iscritto, per poi darle qualche corretto consiglio per alleviare le sue sofferenze.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile Giovanna, una protesi immagino totale della arcata superiore non dovrebbe poter procurare un danno come quello descritto. Non si capisce poi dalla sua descrizione se l'arcata inferiore è stata soggetta a cure, se ha denti fissi o se ha un'altra protesi mobile. Insomma non è possibile dire qualche cosa di preciso con le informazioni attuali. Cordialità.

Scritto da Dott. Michele Caruso
Treviso (TV)
Consulente di Dentisti Italia

Bella domanda. Lei scrive che "la mia bocca non era mai in riposo". Se prima di conoscere quel dentista la sua bocca stava in buon riposo, si può rispondere da sola. Se c'è una sublussazione della mandibola, verace e recente, il parere glielo do io, butti "l'apparecchio" alle ortiche, e Dio che vede e provvede, la farà guarire da sola. Adesso le presento un parere non richiesto, mia cara ragazza un po' sventata. La prossima volta si cerchi un dentista più caro, molto più caro, e pretenda di più, molto di più. Le risparmio le verbosità futili. Con molta simpatia, le auguro buona fortuna!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Buonasera Giovanna, inizio con il dirle che dovrebbe chiarire se in bocca ha un apparecchio ortodontico o una protesi dentaria, in quanto l'apparecchio dentale viene generalmente inteso come apparecchio ortodontico. Veniamo al suo problema: avere una diagnosi di sublussazione della mandibola è un pò azzardata se non ha fatto esami specifici quali, ad esempio, una risonanza magnetica alle articolazioni mandibolari. Per concludere, dovrebbe chiarire quanto detto prima.

Scritto da Dott. Firas Sabbagh
Breganze (VI)

Come dice il Dr. Carpinteri, a giudicare dai risultati, così spiacevoli, dovrebbe rifuggire i centri low cost, o gli abusivi. Infatti di cagnacci ce ne sono tanti anche fra noi dentisti veri, ma molti di meno, la probabilità di trovare un vero professionista che faccia un bel lavoro (NON ci deve essere nessuna sofferenza, ma tutto deve andar bene, anche se dopo un certo rodaggio iniziale) è molto più elevata che fra i soggetti non autorizzati o a bassa qualità. Fare una protesi totale o parziale mobile sembra una stupidaggine, ma mica è tanto semplice. Purtroppo lo stato italiano ha sprecato una infinità di risorse economiche in mille rivoli (ogni giorno si scopre un fiume di sperperi) e quindi non può permettersi di offrire dei bei lavori di restauro protesico ai suoi cittadini come accade sulla luna (Svezia, Norvegia Danimarca etc). Quindi purtroppo tocca rivolgersi ai professionisti privati. E qui vige una regola bruttissima, ma aurea: chi più spende, meno spende..
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Se i problemi sono emersi con l'inserimento della protesi, evidentemente esiste una relazione. Ha provato a non indossarla e a vedere se i dolori cessano? Può darsi che lei avesse effettivamente un problema articolare misconosciuto peggiorato con l'inserimento della protesi che avrebbe rotto un equilibrio stabile. Ad ogni modo il suo dentista dovrebbe intervenire per cercare di risolvere il problema.

Scritto da Dott. Luca Boschini
Rimini (RN)
Consulente di Dentisti Italia

Sullo stesso argomento

  • A chi rivolgersi?
    Ecco una serie di studi dentistici a cui chiedere informazioni sulle protesi fisse e mobili.