Domanda di Protesi

Risposte pubblicate: 6

Il mio dentista mi doveva fare una protesi parziale in flexite...

Scritto da daniela / Pubblicato il
Buongiorno, vorrei farle una domanda. Il mio dentista mi doveva fare una protesi parziale in flexite, sono passati due mesi e mezzo dall'ultima estrazione, e circa una settimana fa mi ha messo una protesi in resina perchè mi ha detto che per quella i flexite devo aspettare più tempo. Io leggendo le varie recensioni su questa protesi non ho avuto nessun riscontro con quello detto da lui .Premetto che questa non la posso portare, mi fa male e mi infiamma le gengive e soprattutto non posso mangiarci. Quello che gradirei sapere è se è vero che devo aspettare oppure è lui che prende tempo. Grazie
Gentile Daniela, effettivamente la protesi in flexite o nylon la si può portare anche dopo lo stesso tempo di quello richiesto per la protesi in resina ma, non conoscendo il suo caso, non saprei risponderLe perchè il suo dentista ha preso tale decisione. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentile Sig,ra Daniela, una protesi in resina tradizionale non dovrebbe comunque dare tutti i fastidi che lei lamenta. Non penso che il solo realizzare una protesi in Flexite possa risolvere i problemi. Provi a chiedere al suo dentista se vi sono delle difficoltà. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Cara signora Daniela, evidentemente la situazione clinica delle sue gengive e della cresta ossea ha dei problemi. Per superarli deve farsi visitare da un Parodontologo e in ogni caso, ribassando la sua attuale protesi parziale in resina provvisoria con Hidrocast, può migliorare notevolmente i suoi problemi sintomatici soggettivi, non certo quelli oggettivi di scarsa gengiva aderente o fornice insufficiente o cresta ossea non adeguata come forma e quantità! La protesi in Nylon non risolve certo questi problemi! Bisogna risolverlo all'origine, come ho spiegato! Non basta prendere una impronta, fare una prova con denti montati in cera etc per fare una buona protesi. Esiste una chirurgia preprotesica e parodontale oltre che parodontale estetica da valutare bene prima e tanto altro! Legga sul mio profilo"La protesi dentali mobili: miste e rimovibili Excursus su i vari tipi di protesi dentali mobili: miste e rimovibili. Consigli e suggerimenti per i pazienti". Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig.Daniela, controlli, se chi le ha applicato la protesi è iscritto all'ordine dei medici, se cosi non fosse, i suoi dubbi, sono leciti.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Mi pare strano che il suo dentista ritardi volutamente un tipo di protesi per farle un dispetto, e sono sicuro che anche lei la pensa così. Le dico che la flessibilità di cui gode questo tipo di protesi non serve affatto per migliorare la sua portabilità, non è per il fatto che sia flessibile che sarà anche più "morbida". La sua peculiarità si esplica nella possibilità di avere dispositivi di ancoraggio posti in zone poco visibili e di un colore che si mimetizza. Ma se fa male la protesi rigida farà male anche quella flessibile. Sia valutata la possibilità di cresta ossea residua non lineare a seguito di estrazioni, o "a lama di coltello" se edentula da molto tempo, e si ipotizzi un intervento di regolarizzazione ossea. Oppure, ma come palliativo, si ribassino le selle con del materiale morbido. Talvolta aiuta a convivere con una situazione non perfetta dell'osso. Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentile paziente, spesso si cade in confusione tra le varie possibilità protesiche parziali. Dopo un'estrazione o più estrazioni, spesso le selle edentule vanno incontro ad atrofia ossea, e quindi si cerca di riabilitare il paziente in 2 tempi, la prima protesi parziale in resina, sarà come provvisorio con ganci immagino, mentre la successiva in flexite sarà la definitiva. Ma dal punto di vista protesico poco cambierà, magari questa è un pò più rigida e meno estetica, l'altra sarà più flessibile e più estetica, ma dal punto di vista masticatorio, mi creda poco potrà cambiare. Di certo avere rispetto per i tessuti gengivali è sempre più saggio dopo aver subito delle estrazioni. Cordiali saluti Dr. Tommaso Giancane
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Tommaso Giancane
Noci (BA)
Consulente di Dentisti Italia

Sullo stesso argomento

  • A chi rivolgersi?
    Ecco una serie di studi dentistici a cui chiedere informazioni sulle protesi fisse e mobili.