Domanda di Protesi

Risposte pubblicate: 13

Quando mangio ho un accumulo di cibo tra la guancia e le protesi

Scritto da aniceta / Pubblicato il
Da due mesi porto la protesi mobile superiore con palato e aggancio a molari sia a destra che a sinistra e protesi mobile inferiore con aggancio a due canini. Quando mangio ho un accumulo di cibo tra la guancia e le protesi tanto superiore che inferiore. Il fastidio è tale che istintivamente rimuovo i detriti di cibo con le dita. In alternativa devo correre in bagno e usare lo spazzolino. Sciacquare non è sufficiente. Quale è la soluzione? Grazie
Gentile Aniceta, una certa quantità di accumulo di cibo in una protesi rimovibile parziale è del tutto normale. Certo se la quantità è eccessiva è probabile che si debbano ritoccare e rimodellare o ribasare le protesi in particolare in corrispondenza delle zone marginali. Faccia presente il suo problema al suo dentista che sicuramente troverà la soluzione. Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Probabilmente la protesi va ribasata e "rimodellata" nelle porzioni laterali eliminando sovracontorni e irregolarità e lucidandola molto bene, cordiali saluti

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia

Interventi per aumentare il fornice preprotesici. Da casistica del Dr. Gustavo Petti di Cagliari
Cara Signora Aniceta, non specifica da quanto tempo ha la protesi, perchè se fosse da molto tempo, bastano alcuni mesi la prima volta e poi ogni due o due o tre anni le altre volte, i disturbi da lei lamentati sono in genere dovuti ad una mancata ribasatura a caldo della protesi. Questo perchè nella dentatura normale naturale, i denti si consumano, infatti per mantenere sempre i rapporti giusti originali, la natura fa spostare i denti che estrudono per compensare l'abrasione e si mesializzano per ritrovare i punti di contatto che se no andrebbero persi. Nei denti della protesi questo non avviene ed allora si consuma soprattutto l'osso su cui appoggia. Si forma così uno spazio vuoto sotto di essa che fa entrare residui alimentari e aria che diminuisce la tenuta. Per compensare questo si deve periodicamente ribasare per ricostruire la parte che va a contatto con gengiva ed osso e far si che sia sempre molto aderente. Se fosse nata invece così allora significherebbe che potrebbe esserci qualcosa che non va nella esecuzione della protesi o non è stata fatta una chirurgia preprotesica per aumentare il fornice e la cresta ossea! Questo lo può sapere solo il suo Dentista che avrebbe già dovuto spiegare queste cose!Legga nel mio profilo in pubblicazioni ed articoli l'articolo redatto da me e da mia figlia Claudia:" La protesi dentali mobili: miste e rimovibili Excursus su i vari tipi di protesi dentali mobili: miste e rimovibili. Consigli e suggerimenti per i pazienti" e capirà tante belle cose. Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Aniceta, il fastidio da lei lamentato è molto frequente nei pz. portatori di protesi rimobili e farebbe bene a porre il quesito al suo dentista che conosce lo stato delle protesi e della sua cavità orale. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentile sig.ra Aniceta, se la protesi è stata eseguita solo due mesi fa probabilmente non vi è stata una corretta esecuzione dell'impronta con il giusto rilevamento dei margini. La cosa si può comunque correggere con una ribasatura curando soprattutto le zone marginali. Il consiglio che posso darle e di sottoporre il problema al suo dentista, che saprà risolvere i suoi disturbi. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Torni dal suo dentista che provvederà ad apportare le dovute modifiche (ribasamento?) per risolvere il problema.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Signora, gli accumuli di cibo, nei portatori di protesi mobile, son più che frequenti, quindi sarebbe saggio, comunicare al suo Dentista di tutto ciò che le succede nel quotidiano, di certo le protesi andrebbero perlomeno ribasate, e rimodellata nella zona dei denti su cui poggiano i ganci. Cordiali saluti Dr. Tommaso Giancane

Scritto da Dott. Tommaso Giancane
Noci (BA)
Consulente di Dentisti Italia

La faccia ribasare o eventualmente correggere dove possibile

Scritto da Dott. Alessio Battistini
La Spezia (SP)

Purtroppo, la protesi mobile 'a tenuta totale' non è stata ancora inventata. Cara signora, il ristagno di cibo attorno e sotto la protesi è un fenomeno frequentissimo, quasi 'normale', se non è eccessivamente marcato. Ciò detto tuttavia, bisognerebbe poter valutare direttamente numerosi fattori per poterle dare qualche consiglio utile più significativo. Le vorrei intanto domandare: suppongo che lei fosse portatrice di protesi anche prima di queste ultime, è così? Le precedenti protesi, se è come le ho appena domandato, erano esenti da tale problema? Se lo erano, allora c'è sicuramente da rivedere qualcosa nella struttura delle nuove protesi e dovrà essere il suo dentista ad occuparsene, altrimenti bisognerebbe poter valutare accuratamente l'anatomia della sua bocca e vedere quali eventuali problemi morfologici bisogna risolvere prima di adottare le protesi mobili. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giuseppe Quarta
Parma (PR)

Gentile Aniceta, farebbe bene a porre il quesito al suo dentista perchè solo lui conosce la sua protesi in particolare: eventuale incongruità, il grado di usura dei denti, lo stato dei ganci e loro capacità residua di ritenzione ecc.ecc..e inoltre solo lui può valutare lo stato della sua cavità orale, in particolare riassorbimenti tissutali tali gia giustificare ribasature o sostituzione della protesi. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Antimo Perfetto
Sant'Antimo (NA)

Sullo stesso argomento

  • A chi rivolgersi?
    Ecco una serie di studi dentistici a cui chiedere informazioni sulle protesi fisse e mobili.