Domanda di Protesi

Risposte pubblicate: 12

SEGUITO ALLA DOMANDA: Mi sono stati realizzati due ponti laterali di 3 elementi ciascuno sull'arcata superiore...

Scritto da Fabio / Pubblicato il

In riferimento alla discussione sul quesito postoVi, ho effettuato Ortopantomografia: L'esame panoramico mostra asimmetria delle emi-mandibole ed osteo-rarefazione peri-apicale a carico dei 34 e 46 (esiti?). Allego la panoramica sperando sia visibile. Mi sono poi recato da terzo dentista per avere un quadro più chiaro. La situazione è drammatica! Grossi granulomi nelle arcate sottostanti, vere bombe che si stanno mangiando l'osso da risolvere buttando giù i ponti attuali e trattandoli a dovere. Arcate superiori presentano altra situazione da risolvere. Il focolaio è dato da un residuo di cemento andato oltre il dovuto da risolvere con una apicectomia che darebbe solo il 50% della sicurezza di un risultato definitivo (si potrebbe ripresentare) oppure tentare facendo un forellino con una turbina a palla ( se non ho capito male ) e trattare poi la zona. Grandi spese in vista e risultati senza totali certezze. Sconfortante insomma, ma la cosa che più mi da rabbia è che sarebbe bastata una panoramica prima di iniziare i lavori invece che singole radiografie effettuate dal dentista. La situazione sottostante comunque anche buttando i ponti la voglio risolvere anche perchè sono stati fatti un ventennio fa. Grazie a tutti per il supporto e i consigli che mi darete su come procedere secondo la Vostra esperienza.

 

Precedente:

http://www.dentisti-italia.it/dentista_domande/protesi/3986_ponti-laterali.html

Gentile Sig. Fabio, le Opt sono poco nitide e parlare di asimettria delle emimandibole (?) dalla visione di una RX panoramica mi sembra surreale. Ad ogni modo, Le suggerisco di affidarsi alle cure di un solo odontoiatra affermato e professionalmente cosciente che possa risolvere i suoi problemi ed evitare di girarne parecchi perchè l'effetto che potrà sortirne è quello di peggiorare la sua situazione in quanto nessuno si sentirà responsabile dei lavori effettuati. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

L'ortopantomografia non è assolutamente chiara e quindi da questa immagine non possiamo dire molto, ma in realtà sono necessarie delle radiografie endoorali x avere immagini chiare e precise. I granulomi si possono trattare per via endodontica provando a scementare senza distruggere i ponti e il materiale oltre apice se non ha provocato una patologia lo si può lasciare in sede, cordiali saluti

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig. Fabio, le singole radiografie sono molto più precise della panoramica. Se il primo dentista le ha fatte e non ha visto i suoi problemi ha ragione ad essere arrabbiato, non si potevano fare due ponti su quei pilastri. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Retrograda. Da casistica del Dr. Gustavo Petti di Cagliari
Caro signor Fabio, le panoramiche che si chiamano OPT o OPM, non sono per niente chiare, non fanno vedere niente! Poi lei pensi a fare il paziente e non il Medico. Con quale "diritto culturale medico" lei si permette di affermare che e riporto le sue parole:"la cosa che più mi da rabbia è che sarebbe bastata una panoramica prima di iniziare i lavori invece che singole radiografie effettuate dal dentista." Parole e concetto assolutamente errato perchè sono proprio le Rx endorali le lastre più adatte per l'esame del periapice dei denti e non le "panoramiche" che riportando su un piano una struttura curva come le arcate dentarie, deformano l'immagine rendendo la lettura inappropriate per lesioni periapicali come cisti e granulomi! Le ho già risposto il 20 Aprile! Torni dal suo Dentista e si faccia visitare e farà diagnosi e terapia relativa. Lasci perdere quello che dicono gli altri dentisti pronti a dire anche cose discutibili pur di conquistarsi un nuovo paziente e screditare un loro collega! Le ho già detto che non sono "bombe" come le ha definite lei, sono semplici osteolisi periapicali curabilissime anche coi ponti! Non certo con una apicectomia che non si fa più da oltre trenta anni ma con una retrograda, cosa ben diversa e "sopraffina" e che non indebolisce il dente e che consiste nel raggiungere il canale sofferente per via chirurgica retrograda dall'apice e sigillarlo con materiali chirurgici adatti! O forare le corone e ritrattare endodonticamente il dente e nessuno meglio del suo dentista può farlo conoscendo cosa c'è sotto le varie corone. Se agisse un altro dentista dovrebbe fare solo le retrograde o se impossibili per problemi anatomici di vicinanza con strutture ed organi "pericolosi" allora si che dovrebbe rifare tutta la protesi esistente sui denti con granuloma! Si tranquillizzi, si calmi e senta cosa le dice il suo primo Dentista, poi deciderà!Questo è il mio "saggio" consiglio, se permette e visto che pone lei la questione!Le lascio una foto di una retrograda per granuloma!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gent.mo Signore effettivamente le panoramiche sono un pò scure ed è difficile esprimersi in maniera definitiva sulle reali possibilità di trattamento; tuttavia , anche se con le dovute riserve, mi sembra che la sua non sia una situazione drammatica. E' vero che verosimilmente i ponti dovranno essere rimossi e forse qualche elemento dentale ritrattato o estratto, ma oggi con l'implantologia potrà ritornare ad avere i suoi denti senza alcun problema. A disposizione per qualunque consiglio. Cordialmente Dott. Mario Giugno Lecce(LE) Consulente di Dentisti Italia
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Mario Giugno
Lecce (LE)

Sig. Fabio le radiografie che ha postato non ci consentono di fare una diagnosi accurata in quanto non sono abbastanza chiare. Occorrerebbe vederle direttamente perchè nel trasferirle su internet si perdono dettagli preziosi; sarebbe opportuno fare anche delle radiografie endorali. In tutti i modi con molta probabilità ci siano dei problemi endodontici che però si possono risolvere. Soluzioni: se i ponti sono rimovibili si eseguono le terapie endodontiche CORRETTE ai denti pilastri sottostanti e si ricementano (se per lei vanno bene e se non può al momento spendere altro denaro) le stesse corone. Se, invece, i ponti non sono più rimovibili (ma non credo)si prospetterebbero due possibilità: tagliare, rimuovere e rifare il lavoro oppure bucare le corone e otturare i fori, dopo avere eseguito le terapie, con del composito. Ovviamente la prima soluzione è la più indicata. Un suggerimento: se a trattarla è stato un odontotecnico (presa dell'impronta, per esempio) può farsi restituire i soldi (se si sente buono d'animo) oppure può anche chiedere i danni. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Leonardo Resta
Gioia del Colle (BA)

Gentile signore, effettivamente la lastra che posta non è perfettamente visibile, ma credo si tratti di un problema di monitor, un dentista su un adeguato negatoscopio non dovrebbe avere i problemi che abbiamo noi. La panoramica e le endorali sono esami che si completano a vicenda, una per dare una visione di insieme e le altre per evidenziare particolari che la prima non dà. pertanto dalla visione di entrambi gli esami ritengo si possa arrivare a far diagnosi, ovviamente basandosi anche sull'esito della visita, e non da ultimo l'esperienza del dentista. Dal poco che ho potuto apprezzare comunque credo vi siano diversi problemi da risolvere, e anche senza aspettare troppo tempo o sarà la stessa sua bocca a ricordarglielo tramite espressioni di infiammazioni o infezioni al momento latenti. Trovi uno specialista in gamba (anche dalle pagine di questo portale) della sua zona e senta cosa ne pensa. Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentile paziente, le consiglio vivamente, di bonificare al meglio tutta la sua precaria situazione, affidandosi ad un unico Dentista, sulla base della sua opt, valuterà al meglio tutta la procedura delle prestazioni Odonto-protesiche per riabilitare al meglio la sua situazione attuale. Purtroppo, lei si porta dietro da parecchio tempo dei lavori incongrui, che hanno fatto il loro corso.

Scritto da Dott. Tommaso Giancane
Noci (BA)
Consulente di Dentisti Italia

Caro Sig. Fabio la Rx panoramica per fare diagnosi nel suo caso non serve assolutamente a nulla è un esame inutile. L'unico esame radiografico valido è quello che lei ha disprezzato, ciò le lastrine endorali. Per quanto riguarda la presenza di cemento endodontico fuori apice generalmente non crea problemi se la terapia canalare è eseguita in modo adeguato. I suoi problemi endodontici se di questo si tratta possono essere anche risolti rifacendo in modo corretto le terapie canalari. I ponti possono essere rimossi con mezzi idonei (generalmente chi si occupa seriamente di endodonzia li ha nel suo studio) per poi essere rimessi. Cerchi sul sito della S.I.E. (società italiana di endodonzia) un collega socio vicino a lei e chieda un consulto. Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Piero Puppo
Imperia (IM)

Sig. Fabio, chiedere altre informazioni senza rispondere alle mie precedenti domande lo ritengo poco corretto, perchè lei con quest’approccio probabilmente ritroverà l'ennesima delusione dal terzo odontoiatra. Se ci si vuole curare seriamente, non occorre sapere che fresa deve usare l'odontoiatra occorre sapere di essere capitato nelle giuste mani, ma questo lei non lo ha recepito.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Sullo stesso argomento

  • A chi rivolgersi?
    Ecco una serie di studi dentistici a cui chiedere informazioni sulle protesi fisse e mobili.