Domanda di Protesi

Risposte pubblicate: 13

Che tipo di protesi è più idonea al mio caso?

Scritto da jessica / Pubblicato il
Grazie cercherò di essere più chiara possibile. circa 30 anni fà mi è stato fatto un impianto fisso arcata superiore con perno centrale all'osso . La parte dx è aiutata da altre radici. la parte sx è stata fatta gengiva artificiale, unica radice di aiuto sostegno in fondo. nessun problema fino ad oggi che manca sostegno a sx la radice si è consumata è stata ricostruita per permettermi di portare a termine una gravidanza. Ad oggi sorge il problema di rifare impianto. Mi è stato proposto, dato che manca gengiva ed osso, inserimento di una lastra e da lì inserire tre perni, dividere arcata in due. al momento mi devono restituire la tac e le panoramiche che da lì sicuramente in secondo tempo posso esporvi. La mia domanda è che tipo di protesi sia più idonea. si sente parlare di centri esteri. dov'è meglio andare? ... In Piemonte esiste un centro affidabile? grazie
Sig. Jessica, lei descrive un caso complesso di protesi nato quando Lei aveva 10 anni, forse con TAC e RX si potrebbe capire qualcosa di più per darle qualche buon consiglio. Le sconsiglio il centro estero, soprattutto per casi complessi, perché il cavo orale deve essere visitato ogni 6 mesi e nella maggior parte dei casi abbisogna di terapie non praticabili in un’unica seduta.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile Jessica, è probabile che le sia stata proposta una terapia comprendente una fase di chirurgia rigenerativa dell'osso e successivo inserimento di impianti. E' ovvio che questa pianificazione sia stata effettuata dopo attenta analisi clinica della sua situazione scegliendo il piano terapeutico idoneo al suo caso. Credo quindi che debba essere assolutamente fiduciosa e non pensare che altrove troverà cure miracolose. Se non ritiene di avere sufficiente fiducia chieda un altro consulto ma, per favore, non addirittura all'estero. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Jessica, nonostante il suo sforzo ammirevole di essere più chiara possibile, invero, la sua sua descrizione è molto nebulosa anche perchè trenta anni fa aveva appena 10 anni e davvero mi risulta incomprensibile come mai a quell'età abbia avuto la necessità di inserire impianti. Ad ogni modo Le consiglio di affidarsi alle cure di un collega e meglio in Italia che all'estero dove andrebbe a comprare un souvenir con molte sorprese. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Eh no! Cara Signora Jessica, come può pretendere che le possiamo rispondere con scienza e coscienza e professionalità e deontologia e correttezza ad una domanda a cui si può rispondere solo dopo una accurata visita clinica ed anamnestica che porti ad una diagnosi certa ed a impostare la terapia appropriata! Solo il suo Dentista può rispondere a questa domanda e mi sembra che abbia già risposto: Se non le era chiaro qualcosa o aveva dei dubbi perchè non ha chiesto a lui? Chieda tute le spiegazioni ed i chiarimenti a Lui ed impari ad avere fiducia nel suo Dentista! Se questa fiducia non ci fosse allora cambi dentista!Se poi vuole una risposta assolutamente precisa da noi o da me, allora la invito a prendere un appuntamento con me, per un consulto! Questo è serio, non rispondere così tanto per rispondere!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

L'esposizione del suo caso stento a farla mia anche in assenza di valutazione clinica ed esami strumentali... però di sicuro posso consigliarle di affidarsi per la sua salute al "made in Italy".

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

In Italia c'è la migliore odontoiatria mondiale. In Piemonte che fra le migliori odontoiatrie Italiane. All'estero, se lei mi parla di Parigi o Denver, ok. Ma se mi parla di rumeni, la risposta non la capisce da sola??

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Jessica e' impossibile che all'eta' di 10 anni le abbiano messo un impianto. In ogni caso per fare una diagnosi accurata bisogna visionare la tac e l'opt. Assolutamente non faccia affidamento a centri odontoiatrici Esteri, in Italia ci sono ottimi specialisti che le possono risolvere il problema. Cordialmente

Scritto da Dott. Francesco Scippa
Roma (RM)

Purtroppo dalla sua esposizione è difficile capire quale sia il vero problema.Si tratta sicuramente di un caso complesso che ha bisogno di essere seguito ed eseguito scrupolosamente.Non si affidi a centri esteri soprattutto se attirata da proposte economiche supervantaggiose il rischio di trovarsi con terapie improvvisate è molto alto.Si rivolga ad un dentista esperto in implantologia, in Italia ce ne sono tanti veramente bravi che potranno seguirla con professionalità sia durante la terapia sia soprattutto dopo per mantenere in efficienza il lavoro eseguito. Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Piero Puppo
Imperia (IM)

Cara Jessico, come già dettogli dai Colleghi, solo facendo un esame obiettivo diretto e visionando il materiale diagnostico in Suo possesso, è possibile darle una risposta esaustiva, stante le varie possibilità di ripristino terapeutico. Distinti saluti

Scritto da Dott. Davide Lomagno
Caresanablot (VC)

Gentile Jessica, la descrizione dello stato della sua bocca non è molto chiara. Un esame obiettivo corredato con ortopantomografia e tac ci aiuterebbe ad inquadrare al meglio il suo caso e a fornirle una risposta chiara e corretta. Non si lasci abbindolare dalle "miracolose" soluzioni estere. Cordialmente

Scritto da Dott. Livio Germano
Verbania (VB)

Sullo stesso argomento

  • A chi rivolgersi?
    Ecco una serie di studi dentistici a cui chiedere informazioni sulle protesi fisse e mobili.