Domanda di Protesi

Risposte pubblicate: 13

Seguito alla domanda: Dovrei fare un ponte perchè mi manca il sesto (molare superiore).

Scritto da cristina / Pubblicato il

Opto per un ponte (mancandomi il sesto superiore) perchè ho poco osso in spessore mm.3,5. comunque volevo chiedere se in un ponte si puo' includere anche l'ottavo (dente del giudizio) sano, ovviamente limandolo, per avere un ponte piu'stabile. si usano anche gli ottavi nei ponti????? io avrei premolare sano, sesto mancante, settimo devitalizzato e ottavo sano. mille grazie per le risposte. Cristina

 

Precedenti:

Manca il sesto molare

Gentile Cristina, se le manca un sesto un ponte tra quinto e settimo è più che sufficiente per riabilitare l'elemento mancante. Cordialmnete dott. D.Cianci.

Scritto da Dott. Dario Cianci
Milano (MI)

Cara Cristina, perchè vuole affrontare una ulteriore spesa se ritenuta non necessaria? Segua quello che le ha detto il suo odontoiatra che non ha ritenuto necessario aggiungere ulteriore corona. Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Protesi Fissa su Perni Moncone. Dalla casistica del Dr. Gustavo Petti e Dr.ssa Claudia Petti
Cara Signora Cristina....il fatto che le manchi osso non è una controindicazione ad un impianto per il semplice fatto che si può ricostruire o rigenerare con interventi di chirurgia parodontale ossea preimplantologica...ciò detto la soluzione del ponte è sempre eccellente funzionalmente, esteticamente e economicamente!.....nel ponte descritto è veramente sufficiente farlo così come progettato...tenga presente che la regola ingegneristica è che ci devono essere almeno tanti pilastri quanti elementi di ponte...lei ha due pilastri e un elemento di ponte e quindi va benissimo...nel caso non è l'ottavo che potrebbe includere ma il primo premolare per il semplice fatto che i premolari sono i denti più deboli di tutta l'arcata, strutturalmente, mentre il settimo è uno dei più solidi...poi dipende dalla situazione clinica che io non conosco ma il suo dentista si.......legga nel mio profilo cliccando sul mio nume l'articolo scritto da mia figlia Claudia Petti ed il sottoscritto: "Le protesi dentali fisse Excursus su i vari tipi di protesi fisse. Consigli e suggerimenti per i pazienti" e si chiarirà le idee .....................Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologo in Cagliari,Gnatologo, Implantologo, Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi, Ortodonzia e Pedodonzia (con la figlia Claudia Petti), Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Non c'è la necessità d'includere un altro elemento.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Credo che a questo punto deve decidere il suo dentista che conosce clinicamente e radiograficamente il caso perchè potrei darle dei consigli non validi proprio per mancanza di elementi di valutazione. Cordialmente Giancarlo Dettori

Scritto da Dott. Giancarlo Dettori
Sassari (SS)

Cara Cristina, l'ottavo o "dente del senno" è un molare più debole degli altri per cui, tranne in alcuni specifici casi, non si protesizza, in quanto considerato poco affidabile come pilastro di ponte. Paradossalmente il ponte, includendo anche l'ottavo, risulterà meno stabile!

Scritto da Dott. Angelo De Fazio
Casalnuovo di Napoli (NA)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Cristina, segui le indicazioni ed i suggerimenti del suo dentista. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Non vedo l'indicazione di includere l'ottavo. Lo spessore di 3,5mm non è una controindicazione ad una soluzione implantare. Terapie rigenerative sono in grado di risolvere casi come i suoi. Cordialmente

Scritto da Dott. Livio Germano
Verbania (VB)

Avevo già risposto alla precedente domanda indicandole oltre la possibilità di un ponte completo con due pilastri (anteriore sul premolare e posteriore sul secondo molare) anche quella di un doppio intarsio sul premolare per evitare di limarlo eccessivamente e con il secondo intarsio appoggiato sul primo per mantenere stabile il ponte. Non vedo alcuna indicazione ad interessare nella preparazione protesica il dente del giudizio. Questa tecnica, a mio parere errata, è consigliata a volte per costruire un ponte a bandiera, cioè senza pilastro anteriore: un ponte a bandiera ancorato su due molari è certamente più stabile che un altro ancorato su un solo dente. Ma come detto le soluzioni per poggiare anche sul premolare ci sono e danno più stabilità di un ponte a bandiera
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Prof. Giuliano Falcolini
Roma (RM)

Con un osso di 3,5 mm si può sempre pensare ad un "piccolo rialzo di seno", una tecnica implantare-rigenerativa integrata. Ne parli al suo dentista, perchè io ci penserei bene prima di limare 2 denti sani (sempre che siano sani). Se poi, i 2 enti pilastro sono già cariati, tanto vale fare il ponte, ma solo 5-6-7.

Scritto da Dott. Alberto Ricciardi
Trebisacce (CS)

Sullo stesso argomento

  • A chi rivolgersi?
    Ecco una serie di studi dentistici a cui chiedere informazioni sulle protesi fisse e mobili.