Domanda di Protesi

Risposte pubblicate: 6

Possibile che sia una reazione allergica ai materiali usati?

Scritto da jack / Pubblicato il
Salve a tutti mio padre dopo una lungo percorso una settimana fa ha ricevuto la sua protesi dentaria superiore con palato. durante questo periodo gli sono stati tolti tutti i denti superiori poi successivamente secondo le tempistiche suggerite dal dentista e un po in base al risanamento delle gengive, gli sono stati installati delle viti all'interno dell'osso della mascella al fine poi di poter installare una protesi dentaria semifissa che si agganciasse alle vite in un sistema rimovibile. Il problema che però ora sta riscontrando è secchezza delle labbra, che a lungo andare lui esprime come bruciore...il dentista dice che è normale e che passerà. Ma mio padre si continua a lamentare in quanto non è la prima protesi dentale che porta e non ha mai provato un disturbo del genere. che mi consigliate? Possibile che sia una reazione allergica ai materiali usati?(mio padre è un soggetto allergico, e come si sa non si può sapere a tutto ciò a cui una persona è allergica) grazie del servizio che offrite molto utile e professionale
Dr.Gustavo Petti Parodontologo di Cagliari Riabilitatore Orale in Casi Clinici Complessi. Denti molto compromessi conservativamente e parodontalmente e con gravi fratture curati e salvati e sani in bocca da oltre 30 anni.
Caro Signor jack, buongiorno. "sono stati tolti tutti i denti superiori per fare Implantologia all on four od all on Six"! Personalmente non mi "piace" come soluzione! Soprattutto trovo improbabile e molto discutibile che tanti denti fossero irrecuperabili, Conservativamente, Protesicamente e Parodntalmente! Sarà che, sempre personalmente, sono "mosso2 da una "Forma Mentis" che tende a "Salvare i Denti e non ad Estrarli"! Questo per me significa "Curare"! Poi ben venga l'Implantologia se necessaria ed indispensabile ma altra implantologia! Tornando a suo padre, Difficile che sia una Allergia o una intolleranza ai materiali che si usano oggi per impianti e/o per protesi totali! In ogni caso basta fare dei Test presso un Allergologo o un Immunologo per fare una Corretta Diagnosi! Non dice niente sulla Età di suo Padre né sulla sua Anamnesi Clinica! Come potrei risponderle con Professionalità? Le lascio un Poster di Denti in situazioni ben più gravi del suo e da me salvati oltre 20-30 anni fa ed ancora in bocca sani e salvi a dimostrazione che i Denti si curano e non li si Estraggono!Ricordi che un Dente è un "Patrimonio" e ogni Avulsione è una "Mutilazione" se fatta potendolo salvare e recuperare. Glielo dico io che faccio impianti ma solo se necessari e solo come seconda scelta per non dire ultima. I denti si curano, non si estraggono e gli impianti non sono la "panacea" che il paziente è portato dalla pubblicità e dalla "leggerezza" con cui molti Dentisti li fanno anziché curare i denti! Nei denti si hanno fibre connettivali ed epiteliali che penetrano nel dente a sigillare l'osso ed il parodonto di cui l'osso è parte importante. Questa è la funzione principale ed essenziale della gengiva aderente! Negli impianti, essendo artificiali, le fibre suddette non possono penetrare ma solo "addossarsi" quindi non esiste un sigillo a protezione dell'osso sottostante (non del parodonto che non esiste più non essendoci il dente)! Succede allora che molto più facilmente si ha il distacco di questo falso attacco virtuale e non reale e, come intorno al dente si apre la Gengiva con la formazione di una tasca parodontale che apre la via alla Parodontite, così intorno all'impianto si forma molto più facilmente una tasca perimplantare che apre la via alla perimplantite. Non parliamo poi della differenza abissale tra una radice artificiale osteointegrata e quindi fissa e un dente col suo Parodonto e ligamento alveolo dentale che costituisce una vera e propria aricolazione ed ammortizzatore dei traumi occlusali e trasversali!Cosa ,importante perché nel tempo i denti si muovono, si inclinano mesialmente per cvompensare la perdita interprossimale di sostanza e se non avvenisse questo, si perderebbe il punto di contatto interprossimale con danni gravi ai denti e soprattutto al partodonto. I denti poi col tempo si consumano occlusalmente ed allora per mantenere la dimensione verticale della bocca, i denti estrudono in continuazione molto lentamente e con tutto questo viene mantenuta la fisiologica salutare dinamica gnatologica dell'intero sistema odontostomatologico, compresi i muscoli i nervi e le articolazioni temporo mandibolari! Con gli impianti, in parole povere no! Non dico che l'implantologia sia da non fare. Dico solo che ci devono essere le indicazioni corrette e che è meglio sempre un dente proprio ad un impianto. Questo lo sottolineo perché troppo spesso ho visto estrarre denti praticamente sani, nel senso di curabilissimi conservativamente, endodonticamente o parodontalmente, per sostituirli con impianti. Basta fare un giri su You Tube e si vedono "delitti" e "crimini" con l'estrazione spesso di tutti i denti per sostituirli con impianti, roba da "matti"! Siamo Medici Dentisti, non "cavadenti"!C'è un detto: un Dentista è tanto più bravo quanto meno denti estrae e quanto meno impianti fa, per il semplice fatto che i Denti si devono curare!:) Cari Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Jack, per parlare di allergia occorre aver eseguito i test epicutanei della serie SIDAPA, altrimenti non possiamo definire nulla, poi per la secchezza e bruciore accorrono altri accertamenti che dovrebbero essere indicati da un odontoiatra che si occupa di patologia orale.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Molto difficile che sia allergico a qualcuna delle componentistiche utilizzate. Agli impianti in titanio è da escludere, forse potrebbe esserlo verso il materiale che si utilizza per il ribasamento.

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

A parte l'eventuale allergia a metalli o resine, la cosa da valutare in maniera immediata e più semplice mediante una visita è la corretta dimensione verticale delle protesi e che il lavoro protesico sia igienicamente detergi bile. Cordiali saluti

Scritto da Dott.ssa Antonella Scorca
Bari (BA)

Può essere quello che dice lei. Cioè nelle protesi rimuovibili provvisorie spesso si mette una resina Morbida sopra le mucose traumatizzata dalle estraz etc che continente un monomero che può più che fare allergia irritare parecchio. Oppure in ogni caso il periodo di traumatismi dovuti alla chirurgia estrattiva ed implantare subita.

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig. Jack, tutte le sostanze possono dare allergia, ma nel caso di suo padre mi sembra improbabile. Piuttosto la dimensione verticale è corretta? Potrebbe spiegare molte cose. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Sullo stesso argomento

  • A chi rivolgersi?
    Ecco una serie di studi dentistici a cui chiedere informazioni sulle protesi fisse e mobili.