Domanda di Protesi

Risposte pubblicate: 4

Seguito alla domanda:Mi è stato appena cementato definitivamente un ponte di 4 elementi

Scritto da barbara / Pubblicato il
Gentilissimi, innanzitutto grazie. Ho letto le vostre risposte. Per alcuni di voi: prima di cementare avendo lamentato i dolori diffusi nella zona intorno al dente pilastro e lungo tutto l'arcata, mi è stato fatto il test del freddo (4 settimane fa) sul premolare e valutato il dente vitale, non è stato fatto invece il sondaggio paradontale per lo slargamento, (che il dentista ha potuto vedere soltanto perché gli ho presentato un'ortopanoramica fatta privatamente durante le vacanze visti i dolori persistenti che provavo). Avrei la visita di controllo tra una settimana. Sperando non mi si scateni dolore acuto da richiedere intervento prima, sto cercando di fissare un incontro con un altro dentista per avere conferma dei difetti strutturali del ponte e trovarmi pronta a perorare la mia causa. Quindi vi chiedo, se la visita da un altro professionista dovesse confermare tutte le compromissioni (struttura del ponte con evidenti problemi di occlusione; ponte da bucare solo dopo tre settimane dalla cementazione per il pilastro da devitalizzare; masticazione peggiorata con il definitivo) quali sono i miei diritti di paziente? Quali tutele ho? Esistono secondo la vostra esperienza gli estremi per scrivere una lettera di messa in mora? Serve un perito legale? come trovarlo? Posso pretendere il rifacimento ex novo di tutto il ponte? E quindi implicitamente la restituzione dei soldi spesi (interruzione finanziamento) visto che non farei rifare mai a loro il lavoro? A proposito nel mio caso sarebbe l'unica soluzione riparatrice staccare e rifare? E' rischioso o problematico per i pilastri sostenere una nuova fresatura? (il ponte non si può togliere con il martelletto per il tipo di adesivo usato). Vorrei agire consapevole e in fretta perché non ce la faccio più! Comunque chi ha operato è regolarmente iscritto all'ordine. Grazie ancora per la vostra preziosissima disponibilità. Precedente: http://www.dentisti-italia.it/dentista_domande/protesi/11192_ponte-di-4-elementi.html
Dr. Gustavo Petti Parodontologo e Riabilitatore Orale in Casi Clinici Complessi, di Cagliari. Difetti Ossei a più pareti Complesse e Terapia Ricostruttiva e Rigenerativa Parodontale
CCara Signora Barbara, buongiorno. Vorrei tanto sapere chi ,ai le avrebbe prescritto una "Panoramica" per valutare la presenza di difetti ossei parodontali e/o aumento dello spazio parodontale! Occorre una Rx endorale a completamento di una Visita Parodontale. Tra l'altro di una doppia visita ossia di due visite cliniche strumentali, semeiologiche e anamnestiche, intervallate da una preparazione iniziale con curettage e scaling e serie completa di Rx endorali, modelli di studio e tanto altro. Visite con sondaggio parodontale in sei punti di ogni dente di tutti i denti e tanto altro e seconda visita di rivalutazione con risondaggio delle tasche che ora indicheranno la reale profondità delle stesse perché è stato escisso il tessuto di granulazione presente! Solo così si arriva ad una Diagnosi e ad una pianificazione terapeutica. Per quanto riguarda i suoi "Diritti di Paziente" non rispondo da queste pagine perché non è il "Luogo adatto" alle discussioni di Medicina Legale o meglio di Odontoiatria Legale! Lo dico con cognizione di causa, facendo io Perizie Medico Legali del Massiccio Facciale ed Odontostomatologico ed avendo vissuto in prima persona questa "Specialità" in veste di CTU (Consulente Tecnico del Tribunale di Cagliari) ossia il Perito di Fiducia del Magistrato per oltre 25 anni della mia ultratrentennale Professione! Si rivolga ad un Perito (non ci si invente Periti!!!) e ad un Avvocato! Senta, Valuti e poi decida! Guardi che "costa" e sarebbe meglio che spendesse questi soldi per una adeguata Terapia anziché "avventurarsi" in una Lunga Diatriba Legale che le farebbe il "sangue amaro per i prossimi 20 anni e con esito molto ma molto incerto! Questo è il mio Consiglio Personale! Poi faccia come ritenesse giusto per se stessa. Lei dice "Vorrei agire consapevole e in fretta perché non ce la faccio più!" Più che Giusto! Si rivolga quindi ad un Bravo Dentista Esperto in Riabilitazione Orale in Casi Clinici Complessi ed in Parodontologia e Protesi e che sia anche "Realmente un Perito"! Cari Saluti ;)
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Barbara, nella mia precedente risposta, visti suoi toni, le rammendavo che occorre conoscere anche il parere del collega prima di darle dei consigli. Ora le cose non cambiano, il collega potrebbe anche aver agito con estrema scienza e coscienza e lei potrebbe aver frainteso le sue risposte dopo una profonda navigazione in internet, in questi casi internet è per voi deleterio. Molti avvocati illudono i nostri pazienti e li portano in lunghissimi percorsi giudiziari, dove poi agguerrirete assicurazioni rilasciano una manciata di euro, se ci fossero stati e provati dei danni, per poi lasciare al paziente i costi delle alte spese legali. Le consiglio di parlare apertamente con il suo odontoiatra e collaborare con lui, per ottenere le corrette cure per la sua bocca, in certi casi la soluzione per l'odontoiatra è semplice, mentre per il paziente acculturato in internet è una tragedia.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Mi associo a quanto scritto dal collega dottor Petti. Questa purtroppo non è la sede adatta per valutare, da un punto di vista medico legale, come procedere e su quali basi e quali sono i suoi diritti effettivi. Tenga conto che il percorso legale è piuttosto lungo ed avventuroso, quindi proceda soltanto se non ha alternative ed è davvero convinta (su basi non personali, ma sulla base di perizie medico - legali specialistiche) di aver ragione e comunque soltanto dopo aver escluso ogni tentativo di riconciliazione con il collega.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Caso Clinico Semplicissimo. La protesi dentale comporta obbligazione di risultato. Si tratta di giurisprudenza costante, tutta passata in giudicato. Dunque, io dentista, se mi va bene restituisco i soldi, se mi va male restituisco i soldi e dopo pago ancora il danno biologico ed esistenziale. Ci sarebbe il caso che (sorrida!) che lei con la mia complicità si sia inventato tutto di sana pianta solo per fare soldi. Dunque lei deve telefonare all'Ordine degli Odontoiatri di Roma e provincia. Numero su internet. Si ricordi che lei non chiede un favore, ma ha bisogno di un servizio dovuto e del quale vorrebbe fare a meno. Chieda un elenco di dentisti medico legali, che siano almeno vicini di casa. Telefoni per un appuntamento, senta la voce, e se le piace si metta d'accordo per giorno e ora. Gli racconti solo la metà delle cose che ha scritto sul nostro blog, e il nostro si darà da fare raccogliendo le prove documentali. Secondo Andreotti, non basta avere ragione, ma occorre anche trovare uno che ti dia ragione. Ragione prima di diventare nonna. Facendo un po' di rumore, il suo ex dentista si agiterà per difendere gli avanzi del suo buon nome. Gli avvocati si accorderanno per una cifra equa di risarcimento. Lei adesso si deve trovare un nuovo dentista, che sia affidabile come persona. Si ricordi che per la folle guerra dei prezzi la qualità delle cure sta precipitando verso il basso, perché tutti i dentisti stanno riducendo i costi, per stare sul prezzo quale esso sia. Adesso la moda dei dentisti da negozio è di concordare un finanziamento per dieci anni, per fare un ponte che deve durarne cinque. Lei invece deve conoscere un dentista con il senso dell'onore. Un ponte di 4 elementi non può costare meno di 4.000 euro, parlando tra persone serie. Il valore di un ponte è tutta nella sua occlusione, che se buona tempo mezz'ora le farà dimenticare di avere dei denti finti in bocca. Come comportarsi? Spiegazione noiosissima, per favore mi dispensi. Quando sarà, piuttosto mi telefoni dopo cena, che al momento le dirò quel che le viene e subito dopo quel che le verrà. Buona fortuna!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Sullo stesso argomento

  • A chi rivolgersi?
    Ecco una serie di studi dentistici a cui chiedere informazioni sulle protesi fisse e mobili.