Domanda di Protesi

Risposte pubblicate: 9

Una corona in zirconia o disilicato di litio potrebbe andare bene?

Scritto da Manuele / Pubblicato il
Salve, L'anno scorso ho tolto il primo molare dell'arcata superiore destra (dente 16) e dopo qualche mese ho messo un impianto in titanio. Ora è arrivato il momento di mettere il pilastro in titanio con la corona provvisoria, da sostituire dopo qualche tempo con la corona definitiva. Per quest'ultima, la proposta standard è una corona in lega nobile (palladio, oro, argento, ecc.) ricoperta con ceramica, ma io preferirei una senza metallo. Una corona in zirconia o disilicato di litio potrebbe andare bene? Quale delle due sarebbe più indicata nel mio caso? Sarebbe interamente in zirconia o disilicato oppure andrebbe comunque ricoperta con ceramica? Grazie.
Il titanio dell'impianto e il moncone sono metalli, ma ormai ci sono, lo zirconio è ancora un metallo e può essere integrale o rivestito in ceramica, il disilicato di litio è sovrapponibile alla ceramica integrale ma è fragile per un molare, una buona alternativa molto economica con una buona elasticità e un estetica mediocre adatta ai molari è il composito di resina con particelle di ceramica. Il mio consiglio è di seguire le indicazioni del suo odontoiatra che conosce il caso clinico lasciando a lui ogni responsabilità.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Caro Signor Emanuele, buongiorno. Beh, argento meno ce ne è e meglio è! L'Argento infatti ha dei coefficienti di dilatazione termica elevati che "non sono certo l'ideale". Lei può preferire ma la decisione della scelta del materiale spetta al Dentista. Il materiale con cui viene costruito il manufatto protesico definitivo non avviene a caso in Protesi! Sul perno-moncone o moncone implantologico o naturale che sia, si riabilita l'unità dentale con una corona protesica fissa estetica ed in materiale idoneo alla situazione clinica, che va dall' oro-porcellana allo zirconio porcellana, alla porcellana integrale, allo Zirconio integrale. Legga sul mio profilo "Le protesi dentali fisse. Excursus su i vari tipi di protesi fisse. Consigli e suggerimenti per i pazienti"! Il materiale protesico si sceglie in base alle funzioni che deve avere. Sappia solo che ci sono Leghe Auree a basso contenuto d'oro e altre ad alto contenuto d'oro! Ce ne sono altre a bassissimo contenuto ed altre ad altissimo contenuto! Dipende da cosa si vuole avere come risultato protesico! Volendo proprio fare i pignoli, in metallurgia protesica si definisce una lega aurea se ha una percentuale di oro dal 50,01% in su e più si avvicina al 100% e più è alto il suo contenuto. Di solito il Platino c'è in leghe con percentuali di oro dal 90% in su, ma non sono regole "legali"!Poi si può dire che più oro giallo c'è e più tenere ed elastica è la lega, con l'oro bianco è già meno tenera ma con l'aggiunta di platino diventa più elastica e con invece l'aggiunta all'oro bianco senza platino, di Palladio , la lega diventa più rigida e dura! Altra durezza ha per esempio lo Zirconio porcellana. Altra l'ha la Ceramica Integrale o lo Zirconio Integrale, più adatti per i denti frontali e non parodontopatici. Bisogna poi considerare per ogni materiale Densitá (g/cm³),Intervallo di fusione (ºC) , CET, Allungamento in (%), Durezza Vickers,Limite di snervamento in (MPa). In particolare è importante il loro peso specifico e modulo elastico. Questo per farle capire che dietro la scelta del materiale c'è tanto Studio e Cultura e Ricerca e Capacità! Insomma il Dentista Protesista sceglie il tipo di materiale più adatto alla situazione clinica cercando di accontentare anche i desiderata del paziente! Personalmente non scelgo mai e poi mai l'acciaio o altri metalli non nobili per non scadere nella Qualità che è la base della mia Professionalità!Spero di averle fatto cosa gradita e risposta a quanto è nelle sue capacità di paziente, recepire! Cari saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Deve essere il suo dentista a consigliare quale è l'elemento protesico più indicato

Scritto da Dott.ssa Cleopatra Albini
Grottammare (AP)

Lei ha dei soldi da buttare via. In area molare, dove l'estetica ha una valenza molto ridotta, secondo buon senso la corona deve essere metallica, e per metallo si intende una lega preziosa ad altissimo titolo, dunque a basso rilascio ionico. Verso il lato esterno della bocca la corona si può rivestire di materiali estetici inerti, che sono o la plastica (resina composita) o il vetro gorilla (porcellana feldspatica). L'ossido di zirconio, detto zirconia, e il disilicato di litio sono formule economiche, materiali a ciclo breve adatti a persone come lei, che ogni due anni devono cambiare l'auto sportiva. Veda lei se ho indovinato il suo personaggio. Buona fortuna!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Segua il consiglio del suo dentista, optando per i molari la zirconia ceramica

Scritto da Dott. Domenico Ancona
Fasano (BR)

Il disilicato di litio puro e anche quello rinforzato per una corona su molare non è indicatissimo (rischio di frattura importante. La corona in zirconio rivestita in ceramica (tenga conto che lo zirconio di per sé è un metallo) o solo di zirconio ha un'ottima resistenza, paragonabile (ma non sovrapponibile) a quella delle corone tradizionali in lega nobile - ceramica (ma sicuramente a miglior resa estetica). La variante del composito rinforzato con fibra di vetro ceramica è più economica ed esteticamente ottima, ma non presenta le stesse caratteristiche di durezza dello zirconio. Quindi, sulla base delle condizioni della sua occlusione, sceglierà insieme al dentista quello che è il materiale più idoneo al suo caso.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Ma perchè lo chiede a noi e non al suo medico curante? se non ha fiducia è meglio che cambi dentista, se invece ha fiducia si affidi e non si complichi la vita con risposte sul web

Scritto da Dott. Gianluca Pucci
Roma (RM)

Disilicato di litio sui molari no. Zirconia magari si.  Si fidi del suo curante, troppa informazione genera solo confusione. Non si complichi la vita. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Roberto Bosio
Brescia (BS)

Consideri che la nega nobile dal punto di vista pratico non viene più usata, se non da sporadici laboratori. Quindi la sua scelta o la scelta del collega che la sta seguendo sarà tra lega non nobile (acciaio - preferibilmente CAD-CAM), zirconio - porcellana o disilicato di litio e le sue varie declinazioni. Sono tutte valide. Molto dipende dalle inclinazioni e capacità del laboratorio e dalla componentistica disponibile per il sistema implantare. La corona sull'impianto inoltre potrebbe essere avvitata direttamente sull'impianto (con un foro passante che poi si chiude in maniera invisibile con un composto simil-dente) o cementata su un moncone in titanio che a sua volta è avvitato sull'impianto. Saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Ernesto Bruschi
Frosinone (FR)

Sullo stesso argomento

  • A chi rivolgersi?
    Ecco una serie di studi dentistici a cui chiedere informazioni sulle protesi fisse e mobili.