Domanda di Prevenzione dentale

Risposte pubblicate: 7

Qual'è la prevenzione idonea e corretta da effettuare?

Scritto da sara / Pubblicato il
Salve, spesso mi è successo di "perdere" una parte di un dente a causa di una carie che non mi aveva dato alcun fastidio. Il mio dentista sostiene che fare una panoramica della bocca con una lastra (piu' volte da me richiesta vista la mia età e le mie 5 capsule già impiantate! per effettuare una preventiva valutazione sullo stato di carie) non è in grado di evidenziare lo stato di salute dentale. E' vero? com'è possibile? allora, come si può evitare di arrivare ogni volta a questi livelli di "rovina"dei denti? qual'è la prevenzione idonea e corretta da effettuare? Grazie.
Cara Signora Sara, si, in linea di massima è vero! La prevenzione e la eventuale terapia, si fa solo con la Visita Clinica Odontoiatrica ad intervalli regolari che stabilisce l'Odontoiatra in base alla situazione Clinica presente! Oltre questa Visita Periodica, è importante attuare una Igiene Orale Professionale nello Studio Dentistico con Ablazione Tartaro e Curettage e Scaling e Root Planing ad intervalli regolari. Almeno due volte l'anno per chi non soffre di patologie particolari e almeno ogni tre mesi per chi soffre di patologie Parodontali o cariogene particolari! Inoltre, nella visita si fanno, se necessarie, delle Rx endorali che servono, questi sì. Non la Panoramica che in senso lato non serve perchè deforma l'immagine e non è dettagliata come una Rx endorale possibilmente a pellicola, più dettagliata di quella digitale secondo il mio parere! Inoltre, Curi molto bene l'Igiene Orale proprio per fare la sua parte nella prevenzione delle Gengiviti e Parodontiti, oltre che delle patologie cariogene. Per lo Spazzolamento dei denti: non esiste niente di meglio del normalissimo spazzolino manuale, per l'igiene orale, ci sono delle pasticche colorate da sciogliere in bocca che evidenziano col loro colore la placca batterica non rimossa dallo spazzolino, spazzolino che deve essere in setole artificiali, a testa medio piccola, duro, e usato con la cosiddetta tecnica di Bass modificata, ossia orientato verso le gengive a 45° e usato con movimenti di rotazione, vibrazione e verticali che terminano con un movimento circolare deciso è bene usare degli idropulsori che completano l'opera di igiene domiciliare e il filo interdentale, presentando nello spazio interdentale sempre una nuova parte mai usata ed abbracciando il dente come per lucidarlo! Infine esistono degli scovolini per chi avesse spazi interdentali un pò più larghi e lo spazzolino piatto per pulire il dorso della lingua che è grande ricettacolo di placca batterica e quindi di microbi. Detto questo se poi uno è "diversamente abile" o affetto da pigrizia immane, va bene anche lo spazzolini elettrico usato però come da istruzioni allegate! Viva tranquilla! Ma il suo Dentista non gliele spiega queste cose? Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Estetica Dentale e del Sorriso e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sara, la sua pur sembrando una domanda banale è invece una ottima domanda poichè troppo poco si parla di prevenzione. Una corretta prevenzione si effettua seguendo una attenta igiene orale domiciliare con spazzolini adeguati e dentifrici efficienti. Lo spazzolino deve essere sostituito ogni 2 mesi. Lo spazzolamento deve essere poi seguito dal passaggio del filo interdentale almeno una volta al giorno e preferibilmente la sera. Inoltre è fondamentale seguire periodici controlli semestrali dal proprio dentista. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Di solito, nei pazienti che hanno un buon livello di igiene orale (corretto spazzolamento 3 volte al giorno ed uso quotidiano del filo interdentale) è sufficiente un controllo dall'Odontoiatra ogni 6 mesi (salvo casi particolari nei quali le visite andrebbero intensificate). Una volta all'anno è bene eseguire 2 rx endorali "bite wings" in grado di evidenziare anche piccole lesioni cariose nelle zone laterali e posteriori. Cari saluti, Dr. Roberto Del Rosso, Specialista in Ortognatodonzia, Terni
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Roberto Del Rosso
Terni (TR)

Gentile Sig.ra Sara, la panoramica non è l'esame migliore per evidenziare una carie. Molto meglio due bite wings e una visita accurata compresi sondaggi. Ogni due mesi bisogna fare una seduta di igiene orale professionale dove bisogna controllare che a casa spazzoli bene ed eventualmente rimotivarla. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Sara, se vuole prevenire la carie non occorre la panoramica ma basta seguire le istruzioni dell'igienista dentale, che sono singole e particolareggiate al singolo individuo e non dimenticare mai la visita odontoiatrica semestrale.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Se si fanno regolari e attenti controlli clinici associati ad uno status radiografico ( piccole radiografie di tutti i denti) anche le piccole carie potranno essere evidenziate. Cordiali saluti

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia

Certo che si può prevenire. Oltre che tutto ciò che riguarda igiene personale e professionale, una visita ogni 6 mesi con radiografie una volta l'anno o con una cadenza stabilita dal professionista, aiuteranno sicuramente ad intercettare precocemente i guai..

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia