Domanda di Prevenzione dentale

Risposte pubblicate: 12

Alimentazione e carie

Scritto da Benedetta / Pubblicato il
Navigando su internet ho letto un articolo su come prevenire le carie. Oltre a tutti gli alimenti ben noti ricchi di zuccheri e alcune bevande.. Si consigliava di non assumere gli agrumi tra cui le spremute di arance? ho sempre pensato che la vitamina C facesse bene ai denti? Oltre a tutti gli agrumi si consigliava di evitare anche la Pasta Riso Pane Banane. Anche i carboidrati provocano le carie? grazie
Cara Signora Benedetta, ci si riferiva forse all'acidità. Ma in modo esagerato perchè le arance fanno bene alla salute. Non bisogna mai prendere tutto alla lettera. E' meglio che chieda informazioni al suo Dentista, su una corretta alimentazione se no corre il rischio di sbagliare o interpretare male. Per esempio se si parla di zuccheri. E' vero che sono cariogeni ma questo non vuol dire che non si debbano assumere! Bisogna sempre mantenere una dieta equilibrata in apporti di Proteine Animali e Vegetali, Carboidrati, Zuccheri, Vitamine, Sali, Minerali, grassi etc e quindi Pasta, Pane, Carni rosse e bianche, Pesce di mare, verdire, crude e cotte, frutta, vino, acqua! L'importante è non eccedere ma soprattutto attivare una corette Igiene Orale ijn Studio Professionale e Domiciliare personale: Bisogna che le parli un po' della Fluoroprofilassi:la dose totale del fluoro da assumere deve tenere conto delle varie quantità di fluoro presente in liquidi e alimenti assunti dal bimbo e da lei in gravidanza,troppo fluoro fa male perchè può innescare patologie come la Fluorosi ,non facili poi da trattare. Importante è anche la fluoroprofilassi topica per ionoforesi da iniziare alla comparsa dei primi denti permanenti a sei anni circa e anche 7 che sono gli incisivi centrali e i primi molari. Sui molari e poi via via tutti i posteriori, se sani, è opportuno fare la fluoroprofilassi topica con sigillatura dei solchi, questo fino all'età di circa 15-17 anni perchè poi lo smalto non è più in grado di trasformare il legame della idrossiapatite in fluoroapatite che è mille volte più resistente agli acidi ed ai batteri e noxecariogine, Fluoroapatite che invece in adolescenza e nell'età dell'' infanzia è molto forte ed utile! Poi genericamente del Dentifricio: non "si rompa la testa in elucubrazioni inutili. Non è il Dentifricio che pulisce i denti, ma l'azione meccanica dello spazzolino. Quindi è importante il metodo di spazzolamento ed il tipo di spazzolino, non il Dentifricio che ha solo la funzione di rendere più gradevole l'igiene orale, più "scivoloso" lo spazzolino e rinfrescare l'alito! Per lo Spazzolamento dei denti: non esiste niente di meglio del normalissimo spazzolino manuale,per l'igiene orale,ci sono delle pasticche colorate da sciogliere in bocca che evidenziano col loro colore la placca batterica non rimossa dallo spazzolino,spazzolino che deve essere in setole artificiali, a testa medio piccola, duro, e usato con la cosiddetta tecnica di Bass modificata,ossia orientato verso le gengive a 45° e usato con movimenti di rotazione, vibrazione e verticali che terminano con un movimento circolare deciso.è bene usare degli idropulsori che completano l'opera di igiene domiciliare e il filo interdentale, presentando nello spazio interdentale sempre una nuova parte mai usata ed abbracciando il dente come per lucidarlo! Infine esistono degli scovolini per chi avesse spazi interdentali un po' più larghi e lo spazzolino piatto per pulire il dorso della lingua che è grande ricettacolo di placca batterica e quindi di microbi. Detto questo se poi uno è "diversamente abile" o affetto da pigrizia immane, va bene anche lo spazzolini elettrico usato però come da istruzioni allegate! Non dimentichi poi i controlli periodici dal Dentista la cui frequenza stabilirà Lui e l'Igiene Orale dal Dentista con anche eventuale curettage e scaling se necessario e con periodicità stabilita! Chiaro? Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia,Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig.ra Benedetta, esistono in letteratura carie causate da abuso di agrumi (per fortuna molto rare). Sottolineo che si parla di abuso. Nessuno si è mai sognato di dire che gli agrumi fanno male. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Benedetta, in molti casi c'è correlazione tra arance limoni pompelmi e carie cervicale vestibolare; questo non significa che gli agrumi non debbano essere assunti, basta mantenere una corretta igiene dentale spiegata da un igienista dopo l'assunzione.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile Benedetta, probabilmente si intendeva dire che le sostanze con una forte acidità come il succo d'arancia, per circa 20/30 minuti dalla loro assunzione rendono lo smalto più "friabile". Per non rovinare i denti basta attendere almeno 30 minuti prima di lavarli dopo aver assunto un succo d'arancia o altra sostanza con pH acido. Ma lontano dal dire che sono bevande da evitare! Cordialità.

Scritto da Dott. Michele Caruso
Treviso (TV)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Benedetta, non ci sottoponga parole o concetti estrapolati a suo giudizio da un articolo che ci resta comunque sconosciuto. Navigando su internet si può leggere tutto, ed il contrario di tutto! Non si faccia influenzare da quello che legge, ma vagli le cose con spirito critico. I farmaci fanno male, ma in casi particolari possono far bene; mentre gli alimenti fanno bene, ma in casi particolari possono anche fare male. Riguardo lo specifico della sua domanda, sappia che pane, pasta e frutta sono alla base della dieta mediterranea! Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Angelo De Fazio
Casalnuovo di Napoli (NA)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Benedetta,stai tranouilla, puoi mangiare tutto ciò che vuoi, l'importante è far seguire una corretta igiene con mezzi e metodi adeguati. Per ciò che riguarda gli agrumi ha ragione il dott Caruso, sopratutto nei riguardi di possibili sensibilità dentinali. Se vuoi tutelare la salute dei tuoi denti fai dei regolari controlli da un bravo dentista e regolari sedute di pulizia ambulatoriale. Ciao Michele Lasagna

Scritto da Dott. Michele Lasagna
Bereguardo (PV)
Collaboratore di Dentisti Italia

Internet è il serraglio delle opinioni in libertà. Non si sottometta a restrizioni dietetiche sventurate. Si affidi ad una seria igienista dentale e viva la sua splendida età con la massima serenità possibile. Buona fortuna!

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Credo che noi tutti si viva in un posto che è benedetto da Dio per la varietà di alimenti che è possibile reperire. Tutti gli alimenti contengono sostanze buone e cattive, dalla comune acqua di rubinetto, alle patatine fritte. L'importante è variare in modo che la dieta sia "equilibrata" nel vero senso del termine. E smettiamola di dire che tutto ciò che è naturale non è dannoso. Il curaro è una sostanza assolutamente naturale, per esempio. La cosa assolutamente importante è l'igiene, domiciliare e professionale. Non esclude il rischio di carie, ma lo riduce enormemente. Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

I carboidrati SONO zuccheri, ma si possono tranquillamente mangiare ( riso, pasta ), come tutta la frutta. L'importante è avere un'alimentazione sana e variata ed effettuare una buona igiene orale dopo i pasti.

Scritto da Dott. Paolo Gaetani
Lecce (LE)

Credo che alla base ci siano i presidi preventivi, che si usano poco , lo spazzolino, il filo, ed eventualmente lo scovolino. A questo aggiungerei le visite periodiche da un buon dentista, che sicuramente le saprà consigliare sull'alimentazione. Auguri

Scritto da Dott. Fausto Perrone
Catanzaro (CZ)