Domanda di Pedodonzia

Risposte pubblicate: 10

Abbiamo notato che dietro gli incisivi inferiori sono spuntati due denti della lunghezza dei denti da latte.

Scritto da nicola / Pubblicato il
Salve. Sono un papà di un bambino di quasi 6 anni e da una settimana abbiamo notato che dietro gli incisivi inferiori sono spuntati due denti della lunghezza dei denti da latte. L' abbiamo fatto vedere dal pediatra il quale ci consiglia di aspettare un mese per vedere se il tutto si risolve con la caduta dei denti da latte. Visto che lui è figlio unico e non abbiamo altri riferimenti, volevo sapere se l'eruzione dei denti permanenti senza la caduta dei denti da latte, i quali fino a oggi sono saldissimi alle gengive, rientra nella normalità o altrimenti cosa ci consiglia di fare. GRAZIE
Faccia estrarre i dentini da latte dal suo pedodonzista e progressivamente gli elementi definitivi prenderanno con la spinta linguale il loro posto. E' consigliabile che sia da ora seguito anche da un ortodonzista. Cordiali saluti

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Nicola, la pediatra non è un odontoiatra, per cui non sempre può dare dei buoni consigli per ciò che riguarda i denti. Suo figlio avrebbe dovuto sottoporsi a visita odontoiatrica ogni 6 mesi dai 3 anni in poi, per prevenire le patologie che colpiscono il cavo orale e le situazioni come queste. Ora non le resta che correre al più presto da un odontoiatra, sperando di non aver perso tempo prezioso.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Caro Signor Nicola, il Pediatra avrebbe dovuto consigliarle di portare suo figlio dal Dentista, meglio se Pedodontista. All'età di 6 anni incominciano ad erompere gli incisivi centrali che erompono di solito tra i 6 e gli 8 anni iniziando dai centrali inferiori. Tenga presente che sempre in questo periodo compare il primo molare inferiore permanente che non sostituisce nessun dente deciduo. Penso che sarà necessario estrarre i due incisivi centrali decidui per fare posto ai due permanenti in eruzione e che spontaneamente andranno in sede con i movimenti fisiologici di tutta la bocca e degli organi in essa contenuti! Avrebbe dovuto portare il bimbo dal Dentista già da molto tempo per una Visita di Prevenzione di patologie che possono essere anche importanti. Per valutare la conformazione delle future arcate dentarie, del palato, se ogivale o no, del tipo di respirazione, per istruzioni di igiene orale specie quando era neonato per le gengive e la lingua e per gestire l'eruzione dei dentini di latte che comportano spesso fastidi per il piccolo e tanto altro ancora come per esempio il calcolo del fluoro da fare assumere, calcolo che si sarebbe dovuto fare anche in gravidanza! Evidentemente sia il Medico di Base che il Pediatra e prima ancora il Ginecologo e il neonatologo non hanno saputo consigliarla, evidentemente! Vede è importante che il Dentista visiti un bimbo da subito e lo segua nei mesi e negli anni. Per esempio, sappia che la sutura palatina si chiude solitamente intorno ai 12, 13 anni nelle bambine e ai 13, 14 anni nei bambini e che di terza classe scheletrica, terapia ortopedica di avanzamento del mascellare è molto più efficace prima che avvenga la "saldatura" delle suture ossee pterigo-mascellari processo che avviene intorno ai 7 anni circa e anche prima,quindi un progenismo va corretto di regola prima dei 5 anni e così via per le varie Disgnazie. Per non parlare delle malformazioni come il labbro leporino e tanto altro che vanno valutati subito, alla nascita e nei mesi seguenti! Così come fa visitare per sicurezza il bimbo dal Pediatra, allo stesso modo deve farlo visitare dall'Odontoiatra, meglio, ripeto, se Pedodontista, ossia dei bimbi, una sorta di Pediatra della Bocca se vogliamo dire così per capirci! Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Penso che un consulto da un dentista possa fugare ogni dubbio. I pareri a distanza per questi casi non garantiscono l'assoluta certezza. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

Meglio una visita dal dentista...è consigliabile estrarre i decidui e controllare che gli incisivi permanenti si allineano in arcata.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Vanno tolti i denti da latte al piu presto senza indugi per favorire il riposizionamento dei definitivi... E poi seguire il bimbo per vedere se avrà bisogno di terapia ortodontica.

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig. Nicola, dalla foto che manda direi che i denti da latte vanno tolti al più presto. Pertanto è molto consigliato una visita dal suo dentista. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Stanno arrivando i denti permanenti. Il suo dentista deve estrarre i decidui ed i permanenti il più delle volte si riposizionano per la spinta linguale. Cordialmente

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia

La procedura prevede l'estrazione dei denti di latte corrispondenti a quelli erotti lingualmente. Vedrà che in buona parte si allineeranno spontaneamente. Il problema è che questa situazione lascia prevedere uno spazio insufficiente sull'arcata per cui le consiglio di fare tenere sotto controllo la bocca di suo figlio per una possibile terapia in età adeguata. dr. Costantino Volpe - Salerno

Scritto da Dott. Costantino Volpe
Salerno (SA)

Sig. Nicola questa è una situazione che può capitare nei bimbi. Quelli che vede posteriormente sono i nuovi denti permanenti che sono erotti. I dentini di latte non sono caduti spontaneamente. Come hanno detto i miei colleghi è il caso di estrarli ed il più delle volte i permanenti vengono avanti da soli. Porti suo figlio dal dentista, meglio se si occupa di pedodonzia. Poi andrà seguito negli anni anche da un ortodontista. Cordiali saluti

Scritto da Dott.ssa Francesca Ferrazzano
Napoli (NA)

Sullo stesso argomento