Domanda di Pedodonzia

Risposte pubblicate: 7

Abbiamo un bimbo di 20 mesi a cui è spuntato un solo dente da latte

Scritto da Massimo / Pubblicato il
Abbiamo un bimbo di 20 mesi a cui è spuntato un solo dente da latte (premolare destro), a 18 mesi e dopo quello nessun altro. Non sono note patologie del bimbo, né storia familiare con simili ritardi. Naturalmente lo abbiamo portato già da tempo da più dentisti pediatrici che hanno detto di aspettare e nessuno vuol fare nemmeno una lastra. Apparentemente i denti sono lì sotto, ma non spuntano. Come mai? Come si può sapere se ci sono problemi alle gengive, a denti? Sinceramente siamo preoccupati di questo ritardo e non sappiamo a chi rivolgerci. Cosa ci consigliate?
E' vero, i numerosi dentisti hanno ragione: nella prima dentizione ci sono variazioni impressionanti fra un bambino e l'altro, e queste piccole irregolarità sono del tutto normali. Pazientare è l'unica.. Anche perchè se veramente ci fossero problemi, che sono immensamente rari, ci sarebbe ora ben poco da fare!

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Caro Signor Massimo, non premolare che è permanente ma molare deciduo che verrà sostituito infatti proprio dal premolare intorno ai 10-11 anni! A 20 mesi dovrebbero essere erotti tutti i denti tranne il secondo molare che erompe di solito tra i 15 ed i 30 mesi. Strano che i Pedodontisti dicano di aspettare senza avere emesso una Diagnosi sol perchè accade questo. I motivi possono essere tanti, dai più banali ai più seri! Inutile fare lo sterile elenco! Si informi, segua la Vox populi, cerchi un Pedodontista o anche un Ortodontista Pedodontista (che sarebbe l'ideale) che visiti, clinicalmente e strumentalmente, il bimbo a "regola d'arte"! Vedrà che si risolverà tutto!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile sig. Massimo, penso che lei abbia il diritto di sapere qual'è il problema, come minimo se i denti ci sono o meno!!!!! delle piccole endorali chiarirebbero almeno la presenza o meno dei denti fatto fondamentale per escludere eventuali sindromi extradentali. La dose di radiazioni sarebbe,con i dovuti presidi di protezione , ridicola quindi senza nessun problema per il piccolo. provi presso qualche struttura ospedaliera o universitaria, Auguri

Scritto da Dott. Antimo Perfetto
Sant'Antimo (NA)

Anche se le agenesie dei decidui sono molto rare, credo che una lastra per vedere se ci sono i denti sia sacrosanta.

Scritto da Dott. Giovanni Vergiati
Fornovo di Taro (PR)

Vi do un indirizzo: Azienda Ospedaliera Universitaria Meyer Ufficio Relazioni con il Pubblico (U.R.P.) Viale Pieraccini 24 50139 - FIRENZE Tel. 055 5662332 e-mail: urp@meyer.it cordiali saluti.

Scritto da Dott. Vincenzo Carpentiere
Barletta (BT)

Gentile Sig. Massimo, bisogna fare un lastra per capire cosa succede (se i denti ci sono e la loro posizione). Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Massimo, sapere se ci sono o no elementi dentari che vantaggi può dare? Le radiazioni sono invasive, anche se non si vedono, per cui attenta e si ricordi sempre le visite semestrali.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Sullo stesso argomento