Domanda di Pedodonzia

Risposte pubblicate: 11

E' tutta colpa del ciuccio?

Scritto da stefania / Pubblicato il
Buonasera ho un bimbo di quasi 3 anni che prende ancora il ciuccio, a cui mancano gli incisivi sup. est. e ha dei canini enormi. Abbiamo fatto una visita dal dentista proprio oggi, e ci hanno detto che è ancora presto per un ortopanoramica e che sicuramente dovrà portare (in futuro) l'apparecchio... Inoltre se chiude la bocca i dentini davanti non si toccano perchè sbattono prima i premolari, è tutta colpa del ciuccio? Grazie
No, non direi che sia tutta colpa del ciuccio, però aiuta anche lui. Il problema sono i due incisivi laterali mancanti. In linea di principio sono d'accordo col suo dentista, il bimbo avrà bisogno di ortodonzia. Come e in che modo da una foto non sono in grado di dirlo, anche se esistono protocolli abbastanza standardizzati per queste cose. Tenga delle visite di controllo molto ravvicinate nel tempo. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

Si, è una grave malformazione della struttura ossea dovuta al ciuccio ed alla respirazione orale. Quello che può fare ora è agire sulle cause, e più avanti effettuare il trattamento (più precocemente possibile, a seconda delle metodiche che adotterà il suo dentista, ma consiglio non dopo i 6 anni). Per eliminare le cause, dobbiamo pian piano, ma al più presto eliminare il ciuccio, portare il bambino a visita dall'otorino per effettuare una rinomanometria (se questi lo riterrà necessario) semplice esame che valuta la pervietà delle vie aeree superiori. A questo proposito le specifico che ci può essere (come temo nel caso del suo splendido bambino) una respirazione prevalentemente orale anche in assenza di malattie conclamate riscontrabili dall'otorino. Va valutato questo aspetto molto bene perchè la res. or è causa potentissima di malocclusione, assieme e collegata al ciuccetto. Altre cose che può fare sono una visita da una logopedista per prendere accordi su quando iniziare il trattamento che dovrà rieducare la postura linguale gravemente compromessa dal ciuccio e dalla malocclusione stessa. Questo è un passo basilare senza del quale nessun apparecchio potrà funzionare poi. Ma sicuramente la logopedista le dirà che il bimbo è piccolo. Tuttavia forse potrà notare altri dettagli importanti. Infine un trattamento osteopatico sarà prezioso per ridurre tutta l'entità della forte alterazione neuromuscolare che si è generata. Ma già solo eliminando il ciuccio il morso in parte, come d'incanto si richiuderà, e se darà al bambino una alimentazione consistente, di cose non troppo morbide, questo pure aiuterà moltissimo. Però l'apparecchio sarà poi necessario e se farà le cose che le sto consigliando, poi, dopo ci sarà molto meno da penare con il trattamento ortodontico...
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Capisco le sue ansie, sicuramente ma sostituito il ciuccio con una cosa che il bambino ritiene simile come la placca di Hotz e farla portare il più possibile e credo che la deglutizione atipica con interposizione linguale con il relativo morso aperto si risolverà in un anno e mezzo. Noi in studio con i bambini così piccoli facciamo lo scambio del ciuccio in una scatolina con tutti i ciucci degli altri bambini e contemporaneamente gliene diamo un altro. Saluti Dr. Orazio Bennici
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Orazio Maximilian Bennici
Catania (CT)
Consulente di Dentisti Italia

Salve oltre a tranquillizzarla, in quanto è probabilmente troppo presto per preoccuparsi dei denti, mi viene una domanda: come mai usa ancora il ciuccio? e che tipo di ciuccio usa? perchè un bambino respiratore orale non dovrebbe riuscire ad usare un ciuccio SERIO che gli chiude completamente la via di respirazione orale! Se non mette il ciuccio cosa succede? lo sostituisce con il pollice? Dal poco che scrive non siamo in grado di comprendere completamente il problema; Io mi concentrerei sul lato osteopatico e otorino, così come ha detto bene il collega, farei fare esercizi di pronuncia con la lettera L che aiuta a portare la lingua nella corretta posizione, poi quando il bambino è in grado di collaborare di più si porterà da una (brava) logopedista. poi si terrà il tutto sotto controllo odonoiatrico per vedere quando è bene intercettare gli eventuali problemi residui. Certo è che il tutto deve essere seguito da un TEAM, quindi da persone che collaborano attivamente e si aiutano l'un l'altro per progredire nella risoluzione. Distinti saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Fabrizio Andolfi
Givoletto (TO)

Buongiorno Stefania, lasci tranquillo il bambino per ancora 1 anno e niente più, al compimento del quarto anno è indispensabile far sparire il ciuccio e iniziare a trattare l' eventuale respirazione a bocca aperta ( se sussisterà !) con l' aiuto di un buon otorino. Tolto il ciuccio e riacquista una buona funzione respiratoria nasale, noterà una progressiva autocorrezione del morso aperto. Da quello che si intravede ed intuisce dalle immagini allegate, si prospetta comunque la necessità di una cura ortodontica una volta erotti gli incisivi ( sperando ci siano tutti e 8!) e i 4 molari permanenti , in pratica verso i 6/7 anni di età. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Biancamaria Castellucci
Firenze (FI)

Cara Signora Stefania, starei molto tranquilla, tutti i miei colleghi che mi hanno preceduto hanno dato eccellenti consigli. Mi trovo particolarmente d'accordo con la Collega Dottoressa Biancamaria Castellucci, inutile " stressare ora il bimbo". Magari lo farei, per sicurezza, vedere da un Pedodontista che prenda atto dei problemi, respirazione, etc e mi farei consigliare in proposito a fronte di una visita clinica tranquillissima! Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

NO, NON E' IL CIUCCIO !!!!!!!! Lasci in pace il bambino ancora per un anno, come suggerito da alcuni miei colleghi. Lo abitui gradualmente a distaccarsene, piano piano. Il problema è, verosimilmente, quello della spinta linguale e della respirazione orale. L'uso del ciuccio, in particolare se accompagnato da una azione delle labbra che stringono, non è deleterio in quanto la sua presenza sposta la lingua. Le parla un papà felice di un bambino (che non ha nessun segno di morso aperto) di 3 anni e mezzo che usa ancora il ciuccio la notte e alcune ore durante il giorno.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sergio Formentelli
Mondovì (CN)
Collaboratore di Dentisti Italia

Sicuramente. Si faccia seguire dal suo dentista periodicamente e segui i suoi consigli. Auguri

Scritto da Dott. Fausto Perrone
Catanzaro (CZ)

Sig. Stefania, non sono queste le patologie gravi, qui in qualche modo si rimedia sempre, eliminare subito il ciuccio e visita semestrale.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

E' spesso difficile eliminare il ciuccio: Le difficoltà principali sono soprattutto imputabili a respirazione orale seguita da lingua bassa. La rieducazione della deglutizione si può utilmente eseguire sui 6 anni; prima è un'impresa disperata e stressante. Si ricordi che moltissimi bambini hanno questi problemi. Il più delle volte si sistemano da soli. Lei la aiuterà fra almeno 3 anni. Cordialmente

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia

Sullo stesso argomento