Domanda di Pedodonzia

Risposte pubblicate: 9

Nel caso si confermi l'assenza delle gemme dei denti permanenti, quali potrebbero essere le possibili terapie?

Scritto da mariana / Pubblicato il
Buongiorno. il mio bimbo di due anni e mezzo ha una agenesia degli incisivi laterali superiori associata a una malformazione dell'incisivo centrale superiore dx che, come si vede dalla foto, è diviso in due. Documentandomi ho scoperto che entrambe le anomalie (agenesia incisivi laterali e malformazione incisivo superiore) sono rare e cmq spesso associate a malattie genetiche (il mio bimbo è sano). La mia dentista mi ha consigliato di fare una rx all'età di cinque anni per sapere se le gemme dei definitivi ci sono (cosa abbastanza improbabile ho letto). Vorrei, inoltre, sapere se tale situazione possa col tempo causare una malocclusione (che a mio parere c'è già) e soprattutto se possa causare malformazioni dell'osso che possano influire sull'estetica del volto del mio bimbo. Inoltre, nel caso si confermi l'assenza delle gemme dei denti permanenti, quali potrebbero essere le possibili terapie? Grazie
L'associazione con le malattie genetiche è inversa, nel senso che alcune malattie genetiche si associano alle agenesie, e non viceversa. Infatti le agenesie sono frequentissime, circa un 10 per cento dei bambini ne ha una. Quindi stia tranquillissima. Il suo bambino ha probabilmente solo la agenesia dei laterali permanenti. Ma io farei subito una rx che in questo caso è giustificata, magari quando avrà 3 anni. Quello che invece, come lei ha intuito, è già presente fin d'ora è una malocclusione: c'è un morso aperto dovuto a ciuccio biberon o dito. Se lei riesce subito a correggere queste abitudini viziate del bimbo, la cosa potrà regredire spontaneamente moltissimo e sistemarsi quasi completamente da sola.. Ma comunque un trattamento ortodontico sarà necessario per sistemare l'occlusione viste le ipotetiche agenesie. Stiamo parlando di qualcosa che non sappiamo se esiste. Quindi dobbiamo fermarci. In realtà mi pare che nei tantissimi casi che ho visto, in un caso, ad una agen. dei laterali decidui NON corrispondeva la agenesia dei permanenti, che invece c'erano. Bizzarrie della Natura da indagare con rx.. In ogni caso la soluzione è mista: ortodontica-protesica. Oppure in alcuni casi solo ortodontica. ma c'è da vedere.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Mariana, la cosa importante è fare seguire il suo bimbo da un Collega pedodontista e di seguire l'evoluzione costantemente nel tempo.

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gent. Sig.ra dalla foto si può notare la presenza di un laterale deciduo e l'assenza del controlaterale, con una malformazione del centrale( che presumo sia permanente. Dalla sua lettera non si capisce se la presunzione di agenzia sia rivolta ai denti permanenti o decidui. Se comunque fosse dei permanenti le soluzioni terapeutiche sono di solito due: 1) Protesica provvisoria con formazione di spazio nel caso sia assente, e quindi in eta' adulta eventuali impianti. 2) Ortodontica con chiusura degli spazi ed eventuale coroplastica estetica dei canini in incisivi laterali. La scelta viene effettuata in base anche ad una eventuale malocclusione presente. Le consiglio comunque di effettuare una rx panoramica diagnostica ed rivolgersi ad uno specialista in ortodonzia per il morso aperto dentale che ben si nota dalla foto che lei ha presentato.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Pasquale D'Amico
Piacenza (PC)

Cara Signora Mariana, l'agenesia dei laterali non è poi così tanto rara come Lei dice. Spesso ha una "familiarità", nel senso che a volte il problema può evidenziarsi in più familiari (genitori, o fratelli/sorelle...). Riguardo al trattamento ortodontico futuro esso potrà essere orientato o alla chiusura dello spazio tra centrali e canini (se il pedodontista riterrà opportuno potrà "guidare" l'eruzione dei permanenti) oppure, al momento opportuno, alla riapertura dello spazio, con l'obiettivo finale di posizionare in età adulta due impianti. Si affidi al consiglio di un buon pedodontista/ortodontista, ha tutto il tempo necessario davanti. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Remo Fiorita
Cassano d'Adda (MI)

Cara Signora Mariana, hanno già detto più o meno tutto i miei Colleghi. Rispondo alle due sue domande: Cero che può causare malucclusioni e Disgnazie, ma solo se non si cura il bimbo! Se invece viene seguito e curato nei tempi giusti, deve stare assolutamente tranquilla perchè è tutto risolvibile in modo eccellente e non traumatico. Il suo Bimbo deve essere seguito da subito da un Pedodontista ed Ortodontista, ossia uno specialista che si occupi di denti "storti e malocclusioni" (ortodontista) e di Odontoiatria nei bambini (Pedodontista).Stia serena!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig.ra Mariana, il consiglio che le posso dare e di fare una panoramica appena possibile per conoscere la presenza o meno dei permanenti. Dopo si può prendere una decisione. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

L'attuale malocclusione sembra dovuta ad un'abitudine viziata, più che all'agenesia. Le agenesia dei decidui sono in effetti abbastanza rare, lo sono meno quelle dei permanenti. Il fatto è che per fare diagnosi certa di agenesia serve una rx, poiché il dente potrebbe essere ritenuto oppure potrebbe esserci una fusione. Invero mi pare che l'anomalia dell'incisivo superiore destro sia in realtà una fusione tra centrale e laterale e, viste le dimensioni dell'altro centrale, potrebbe esserci anche la fusione degli altri elementi. Del resto bisogna attendere gli eventi e rivalutare il caso più avanti, ma due piccole rx potrebbero già essere indicate. Poi, come le ha detto la sua dentista, a cinque/sei anni una bella panoramica.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Luca Boschini
Rimini (RN)
Consulente di Dentisti Italia

Probabilmente cara signora Marianna l'agenesia è solo del laterale di sinistra. A destra i due incisivi appaiono incollati. Faccia subito una visita da un ortodontista e poi una radiografia. Cordialmente

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Mariana, non tutti i bimbi collaborano allo stesso modo, ma in più casi di trauma ho eseguito delle RX endorali a bambini dell'età di suo figlio senza il minimo problema, è chiaro che con queste radiografie si avrebbe solo una diagnosi, perchè le cure probabilmente saranno posticipate.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Sullo stesso argomento