Domanda di Pedodonzia

Risposte pubblicate: 18

Possibile che un'otturazione si tolga con questa frequenza?

Scritto da cecilia / Pubblicato il
Buongiorno. Ho un bambino di 7 anni a cui circa un anno fa è stata curata una carie a un molaretto, dopo diversi mesi è scappata l'otturazione e dopo varie sostituzioni il medico ha deciso di togliere la polpa al dentino con anestesia tradizionale e applicare un'otturazione. Ora ogni 10/15 giorni questa otturazione si toglie e mi è stato risposto che non si può fare nulla al riguardo e che sarà da sostituire sino a quando avrà il dente (stima 11/12 anni in quanto è piuttosto indietro con il cambio dei denti). La spiegazione che mi è stata data è che i bambini hanno molta salivazione e quindi l'otturazione non tiene. Premetto che il bambino è molto collaborativo. La mia domanda è: possibile che un'otturazione si tolga con questa frequenza? Grazie per la risposta.
Gentile Cecilia, è probabile che la carie abbia distrutto gran parte della corona del dente e che la stabilità dell'otturazione sia precaria. Esistono comunque anche dei compomeri utilizzati proprio in questi casi che si possono applicare anche con superfici dentali umide e che hanno di solito una buona efficacia. Provi a consultare un pedodontista cioè un collega esperto nella cura dei bambini che in questo caso potrebbe aiutarla a risolvere il problema. Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Se il dentino è molto rovinato, così come quello di un adulto, le otturazioni tendono a non reggere lungamente. In un dente permanente si farebbe una capsula. In un dente da latte esistono cementi vetroionomeri che tendono ad aderire lungamente.

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Signora Cecilia, semplicemente "ridicolo". L'otturazione deve tenere perchè si fanno sottosquadri ritentivi che ne impediscono la "fuoriuscita dalla cavità preparata"! Inoltre se si usa la diga di gomma, la mordenzatura e la resina fluida sono isolati dalla saliva e, questo, unito ad una cavità ritentiva, fa si che l'otturazione rimanga ben salda come ricostruzione del dente. Se no che "razza" di ricostruzione sarebbe? Tragga lei le debite conclusioni!Siamo nel 2011 non nel 1800!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig.ra Cecilia, direi proprio di no. Anche in un dente molto rovinato non si devono togliere ogni 10/15 giorni. La risposta data dal suo dentista mi sembra assurda. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

A 7 anni un molare da latte deve essere conservato fino a 10-11 anni, quando sarà sostituito fisiologicamente dal premolare permanente. Se l'otturazione non regge si può proteggerla con una capsula preformata abbastanza economica prof.Giuliano Falcolini, già docente ordinario di Pedodonzia presso l'Università di Sassari

Scritto da Prof. Giuliano Falcolini
Roma (RM)

Gentile Cecilia, considerando che ancora il dente di latte dovrà restare in bocca per almeno quattro anni è inconcepibile che l'otturazione si stacchi ogni 10-15 gg e, pertanto, anche se il dente presenta una carie destruente tale da non reggere l'otturazione è possibile ricorrere a metodiche alternative (perno canalare; capsula provvisoria; etc.) che non complichino la vita di suo figlio che si vede costretto a recarsi con tale frequenza assurda dal dentista ed utilizzare questo tempo per le sue normali attività. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Cara signora, è probabile che il dentino sia così rovinato, vale a dire, che manca più di una parete dentale, da impedire una buona ritenzione del materiale per medicazione. Ricordiamoci , inoltre, che parliamo di un bimbo di 7 anni, perchè per ogni medicazione è comunque necessario fare un minimo di attenzione alla masticazione, tipo, evitare le gomme masticanti!

Scritto da Dott. Gaetano Napoli
Salerno (SA)

Gentma Sigra, l'otturazione non dovrebbe staccarsi perchè si appone in una cavità preparata con precisi criteri. Può essere, però,che la carie abbia distrutto gran parte del dente. In questi casi si può ricostruire il dente con un perno e incapsularlo. Cordialmente.

Scritto da Dott. Cosimo Coscia
Collegno (TO)

Dalla sequenza dei vari interventi che lei cita posso ipotizzare che la prima volta sia stato otturato come "si faceva una volta" cioe' sperando che la medicazione messa a contatto con una dentina non completamente esente da batteri potesse risolvere il problema; poi ,costretto,il collega abbia eseguito una devitalizzaazione parziale(non e' facile devitalizzare i molarini); quindi devo dedurre che l'otturazione non rimane in loco perche' c'e' una umidita' che viene dall'interno,dove ci sono ancora vasi emetici e linfatici.Andrebbe eseguita una terapia canalare a regola d'arte ma comunque non si puo' eseguirla coi materiali classici dei permanenti e il rischio che durante la rizolisi( che potrebbe essere gia' in atto) ci possa essere passaggio di liquidi e' reale e puo' far staccare l'otturazione. Forse una coroncina d'acciaio potrebbe essere la soluzione. Tutto cio' e' costoso pero'.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giovanni Vergiati
Fornovo di Taro (PR)

I miei colleghi le hanno già spiegato tutto molto esaurientemente, sicuramente se occorre adottare una soluzione "di compromesso" per l'impossibilità di lavorare in campo asciutto è meglio fare il restauro diretto in cemento vetroionomerico anzichè in composito. Dal momento però che - come dice - il bambino è molto collaborativo e ha già accettato l'anestesia, vale la pena provare a posizionare la diga di gomma, illustrandolagliela prima adeguatamente: questo garantirebbe una tenuta molto migliore dell'otturazione, a prescindere dal materiale utilizzato. Se la superficie del dente è troppo distrutta occorrerà valutare delle coroncine come le hanno suggerito il Prof. Falcolini e il Dr. Vergiati, o come ultima alternativa estrarlo e posizionare un mantenitore di spazio.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Andrea Balocco
Paruzzaro (NO)

Sullo stesso argomento