Domanda di Pedodonzia

Risposte pubblicate: 16

Estrazione denti da latte

Scritto da mara / Pubblicato il
Buongiorno, volevo chiedere un parere relativo all'estrazione dei denti da latte. Mia figlia ha quasi 7 anni e la dott.ssa che l'ha visitata, valutando anche la panoramica, ci ha suggerito di togliere, contemporaneamente, 2 denti superiori e 1 inferiore da latte, per far posto ai definitivi e far posizionare bene gli incisivi superiori ed inferiori che secondo lei non si stanno posizionando bene (solo gli incisivi centrali superiori sono abbastanza distanziati uno dall'altro). La bimba è stata visitata alla ASL ma l'intervento proposto è da effettuare allo studio dentistico privato, con un preventivo indicativo di 200 euro. Il pediatra di base mi ha consigliato di chiedere un altro parere, perchè secondo lui togliere insieme i 3 dentini sani non è una pratica che ha già sentito, e lo insospettisce anche il discorso pubblico-privato. Io sono un pò combattuta, perchè anche se la dott.ssa mi ha riferito che l'estrazione sarà in anestesia, ho paura che mia figlia ne risenta e che sia prematuro. Avrei piacere di sapere la Vs. opinione. Un grazie anticipato
Gentile Mara, per poter esprimere un parere professionalmente valido sarebbe necessario visionare uno studio radiologico. In linea di massima difficilmente gli incisivi decidui possono essere di reale intralcio all'eruzione dei definitivi. Per quanto riguarda il rapporto pubblico privato, in effetti, non vedo proprio il motivo di effettuare la prestazione al di fuori dell'asl dove la collega ha visitato la bambina, atteso anche la semplicitàdell'intervento richiesto. Se proprio deve risolgersi al privato a questo punto scelga con serenità lo studio che maggiormente le ispira fiducia, prendendo spunto anche nel nostro portale, non penso che il preventivo che le verrà sottoposto sarà maggiore...
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Francesco Sacco
Salerno (SA)

Gent.le Sig.ra Mara per esprimere un parere ovviamente bisogna visitare la bimba; a volte la estrazione dei decidui può essere opportuna, ma dietro controllo dell'ortodontista che sa quando e perchè si deve intervenire così. Se crede mi invii almeno la rx opt.

Scritto da Dott. Luca Bolzoni
Milano (MI)

Gentile Mara, molto spesso vengono effettuate estrazioni seriali dei denti decidui per arrivare a un buon allineamento. Queste estrazioni si effettuano quando c'è una discrepanza dento-scheletrica che rende lo spazio disponibile insufficente ad ospitare in una corretta posizione tutti i denti. Lo specialista interviene con estrazioni che vengono effettuate con una sequenza ben precisa. Per una corretta diagnosi, sarà necessario fare una visita accurata della bimba prendendo in visione gli esami rx . Cordiali Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Alessandra Schirripa
Roma (RM)

Gentile Mara, per un esauriente e corretto parere sarebbe necessario esaminare la opt e visitare la bimba o i modelli di gesso. Da quanto si deduce la estrazione degli incisivi laterali è controindicata, in quanto gli incisivi centrali sono diastemati e quindi la procedura consigliata può solo peggiorare tale quadro. Se crede mi mandi foto frontale del sorriso ed rx opt. Cordiali Saluti

Scritto da Dott. Nicolò Di Dino
Monsummano Terme (PT)

Si chiamano "estrazioni strategiche" che se pensate con la logica giusta, in alcuni casi possono essere molto importanti per agevolare la crescita dei definitivi in modo di allinearli più correttamente. Certo c'è da vedere se tale progetto è giustificato o no. Ci vuole un ortodontista.

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Sig.ra Mara, l'unica che ha visitato e valutato le radiografie di sua figlia è la dottoressa dalla ASL, che sicuramente, ha eseguito una diagnosi e terapia ben precisa, poco discutibile da noi, che non abbiamo accertamenti diagnostici a disposizione. La pediatra non è una specialista in odontoiatria e potrebbe darle dei consigli poco corretti.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile Signora, lei non indica quali denti decidui dovrebbero essere estratti e non ci mostra la RxOPT eseguita. E' difficile quindi darle un consiglio, anche se l'intervento che le è stato proposto può essere giustificato. L'estrazione strategica dei decidui viene fatta raramente e solo in base ad una pianificazione di massima per un trattamento ortodontico oppure "di sorveglianza", previsto dall'ortodontista che seguirà sua figlia durante la permuta dei dentini. E, quindi, solo in vista di un accordo per un rapporto duraturo che si può comprendere come un dottore dell'ASL l'abbia potuta invitare nel suo studio privato per un intervento adesso così semplice... Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Angelo De Fazio
Casalnuovo di Napoli (NA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Signora, anche senza il suo permesso, ma omettendo ovviamente i suoi dati e località, ho pubblicato la sua lettera su un blog locale e nella mia sala d'attesa come esempio di mala sanità delle nostre ASL che, pur vantando una spesa notevole, non hanno poi di che estrarre un dentino da latte ai nostri bambini... In riferimento invece al problema della sua bimba, ritengo che il suggerimento della "collega" della ASL possa essere valido. Ho usato gli apici sulla parola collega perchè, onestamente, non credo mi accomuni molto a chi, utilizzando una struttura pubblica, propone cure nel privato. Cordiamente.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giuseppe Scandale
Roseto degli Abruzzi (TE)

Fermo restando che partiamo dal presupposto che il parere fornitole sia motivato ( ? ) prima di fare quanto consiliato sentirei almeno un altro parere di un odontoiatra od ortodontista. Personalmente e' una procedura mai applicata.

Scritto da Dott. Costantino Volpe
Salerno (SA)

Cara Sig.ra, se la persona che ha visitato sua figlia è una ortodontista di certo avrà sviluppato un adeguato piano di trattamento che per quanto poco frequente nella mia pratica quotidiana di specialista non per questo sia poco valido e anzi potrebbe risultare del tutto indicato. Detto ciò, mi restano alcuni dubbi sulla impossibilità a poter praticare tali prestazioni in ambiente ASL. Saluti

Scritto da Dott. Paolo Manzo
Frattamaggiore (NA)

Sullo stesso argomento