Domanda di Pedodonzia

Risposte pubblicate: 11

La mia bimba ha 20 mesi e non ha nemmeno un dentino

Scritto da laura / Pubblicato il
Buona sera, la mia bimba ha 20 mesi e non ha nemmeno un dentino, l'ho portata a fare una visita al centro odontoiatrico al FATEBENEFRATELLI (Rm) e mi è stato detto che effettivamente è strano e MOLTO in ritardo, che sopra "forse" qualcosa in trasparenza si vede, sotto ancora nulla, ma in ogni caso è piccola per farle rx, e quindi di tornare la prima sett di agosto (che avrà 24 mesi) e fare un altro controllo e se la situazione è ancora questa si dovrà vedere che c'è sotto alle gengive, se effettivamente i denti ci sono. Ovviamente sono preoccupata, vorrei un parere in più e sapere se si è mai sentito di un caso di bambini senza gemme... in questo caso che si fa?? grazie mille Laura
Gentile Sig.ra Laura, effettivamente è molto strano che all'età di 20 mesi la sua bimba non ha ancora nemmeno un dente deciduo presente in bocca quando a questa età dovrebbero essere già presenti almeno i quattro incisivi ed i primi molaretti. In letteratura esistono casi di agenesia parziale e che cmq riconoscono etiopatogenesi che coinvolgono altri dismorfismi e che, cmq, ritengo non sia il caso di sua figlia. Le consiglio di monitorare la situazione nei prossimi mesi e di far abituare sua figlia a mangiare cibi fibrosi e consistenti. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentile Signora, effettivamente la situazione è inusuale; difatti il primo dentino erompe intorno ai 6 mesi di vita. Sarà necessario indagare sulle cause che possono essere semplicemente un serio ritardo in quanto l'agenesia totale è un evento eccezionale. Le consiglio di seguire le prescrizioni dei colleghi della struttura cui si è rivolta; sicuramente saranno in grado di darle tutte le spiegazioni necessarie. Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Signora Laura, a 20 mesi, tranne il secondo molarino che erompre tra i 15 e i 30 mesi, tutti gli altri denti decidui dovrebbero essere erotti a partire dagli incisivi centrali che erompono per primi, tra i 5 e gli 8 mesi e poi via via, tutti gli altri, come detto! E' importantissimo fare una diagnosi certa perchè , se mancano per agenesia i denti decidui (di latte), nel qual caso si dice in termine medico agenodonzia, di conseguenza è possibile che siano assenti anche i permanenti per gli strettissimi rapporti tra questi e quelli decidui, semplificando molto il discorso, ma per farle capire, infatti, i denti permanenti prendono origine embriologicamente dal follicolo dentale deciduo, che se manca non può dare origine a quello permanente ! Certo, la diagnosi è principalmente radiologica ed è difficile farla ad un bimbo di 20 mesi, ma ne parli col Dentista Pedodontista per valutare se è il caso di procedere ad una sedazione per poter fare una OPT o TAC e perchè lo visiti clinicamente con la palpazione per valutare la presenza di "bozze" dentali o di gengiva particolarmente dura e fibrosa che possa essere alla base della mancata eruzione che allora ovviamente non sarebbe una agenesia, ma una edentulismo risolvibile con l'incisione della gengiva fibrotica. Parli anche col Pediatra che visiti il bimbo per valutare la presenza di eventuali patologie sistemiche che possono essere alla base di una agenesia dentale, come patologie ormonali in particolare ipofisarie e tiroidee, anomalie cromosomiche, carenze gravi di vitamina D, sindromi rare e complesse come la sindrome di Christ-Siemens-Weech che colpisce gli organi di derivazione ectodermica come appunto i denti e altre strutture ed organi! Quindi è importante una accurata visita Pediatrica e Odontoiatrica. Ora non si spaventi, io non potendo vedere il bimbo ho fatto un excursus delle varie cause (se di agenesia si trattasse, badi bene e non è detto, come le ho spiegato) perchè lei ha fatto una domanda ed io ho il preciso dovere di rispondere più ampiamente possibile! Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig.ra Laura, personalmente ho visto bambini mettere i primi dentini a due anni. La sua bimba è molto in ritardo, ma questo non vuol dire che non li metterà. Lei mi chiede se ci sono stati casi di bambini senza denti. Tecnicamente è possibile, ma ha una probabilità così bassa che mi risulta non si sia mai verificata. Perciò aspetti con fiducia il prossimo appuntamento al Fatebenefratelli, vedrà che nel frattempo qualche dentino sarà spuntato. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Laura, se la bimba è sana, un ritardo nella dentizione decidua è possibile, com’è pensabile un rarissimo caso di oligonzia dei denti decidui. Concordo con i consigli di attendere il corretto periodo in cui la bimba potrà sottoporsi a RX, perchè non conosciamo cure particolari per accelerare la crescita dei denti. Le consiglio di inserire nella dieta tutti i cibi e soprattutto carote e sedano crudo che la bimba userà come gioco, stimolando le gengive e l'eventuale taglio dei primi dentini. Spero che mi riscriva tra qualche mese dicendomi che la dieta ha esordito i suoi effetti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

E' sicuramente in ritardo ma poichè non ci sarebbe nulla da fare in questo momento comunque, meglio monitorare la situazione ed attendere giusto il consiglio di rivalutare più avanti, cordiali saluti

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia

Sarebbe opportuno fare una radiografia endorale sia all'arcata superiore che a quella inferiore: la lastrina può essere tenuta in bocca dalla madre, che provvederà con l'altra mano a tener ferma la testa della bambina. In tal modo ci si può accertare dell'eventuale causa del ritardo. E' possibile anche che qualche elemento dentario non sia formato (ma è raro che si verifichio contemporaneamente all'arcata superiore ed inferiore). Comunque anche in questa evenienza la radiografia chiarice la diagnosi e ci si può orientare per una eventuale terapia sostitutiva. In genere non è frequente un semplice ritardo di eruzione oltre il primo anno. Giuliano Falcolini, già professore ordinario di Pedodonzia all'Università di Sassari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Prof. Giuliano Falcolini
Roma (RM)

I colleghi hanno risposto in modo eccellente.. Aggiungo che sono d'accordo col Prof. Falcolini sul fatto che non e' impossibile fare una rx ora..

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile signora per poter diagnosticare e stabilire se trattasi di un ritardo di eruzione ovvero di una situazione di agenesia parziale (abbastanza frequente a carico di alcuni denti) o totale(in verità molto, molto rara) sarebbe indispensabile un esame radiografico, eventualmente anche endorale che cmq richiede un minimo di collaborazione del bambino. In attesa che ciò sia possibile valuti se è almeno possibile praticare una palpazione dei processi alveolari al fine di "percepire" eventuali bozze che potrebbero essere indicative di un eruzione in atto.Valuti, infine, col pediatra le condizioni cliniche generali del bambino per escludere eventuali patologie che potrebbero accompagnarsi ad agenesie. Cordialmente.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Prof. Ciro Russo
Frattamaggiore (NA)

Gentile e preoccupata mamma, il mio primo figlio ha messo il suo primo dentino solo due mesi fa. Oggi ha 17 mesi. Sua figlia è in ritardo, senza dubbio. Ma oltre ad aiutarla facendole masticare qualcosa di duro nelle gengive, in aperto dissenso con i miei dotti colleghi, le dico E' ASSOLUTAMENTE INUTILE FARE ALTRO, SOPRATTUTTO RADIOGRAFIE. E' troppo presto. Anche se si trattasse di agenesia, non si può fare ancora assolutamente nulla. QUINDI, ogni indagine è, oggi, superflua. Servirebbe solo a lei per sapere. Ma non alla piccola per fare, eventualmente, qualcosa. QUINDI, IN SINTESI, STIA ALLA LARGA, per ora, DALLE RADIOGRAFIE E DA CHI LE SUGGERISCE DI FARLE. Suggerimento di padre, prima che di dentista. Pensi ad un altro lato positivo: quando i dentini nasceranno (perchè, almeno dal punto di vista delle probabilità, non vedo perchè non debbano nascere) avranno almeno un anno o un anno e mezzo di tempo in meno per cariarsi...
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sergio Formentelli
Mondovì (CN)
Collaboratore di Dentisti Italia

Sullo stesso argomento