Domanda di Pedodonzia

Risposte pubblicate: 11

SEGUITO ALLA DOMANDA: A mio figlio dell' età di 3 anni è stata riscontrata una necrosi gengivale

Scritto da simone / Pubblicato il

Salve sono ancora il padre del bambino di 3 anni che ha perso i denti frontali dell' arcata superiore. Vi ringrazio infinitivamente per le risposte molto esaurienti. Il mio bambino è stato abituato dalla mamma a bere 4-5 camomille notturne, e ancora oggi non riesce a farne a meno. Potrebbe perciò essere la sindrome da biberon che molti di voi hanno diagnosticato? in tal caso cosa fare? devo eliminare l' abitudine della camomilla notturna? se mi voglio rivolgere a un centro specializzato, mi potete consigliare il migliore? grazie di cuore siete molto gentili.

 

Precedente

http://www.dentisti-italia.it/dentista_domande/pedodonzia/3626_a-mio-figlio-dell-eta-di-3-anni-e-st.html

Gentile Simone, il lavaggio serale è fondamentale per la salute dei denti;se poi si ingeriscono bevande zuccherate è chiaro che l'effetto del'igiene dentale viene inficiato. La consiglio di adoperarsi affinchè gradualmente tale abitudine venga persa in modo da non bere più sostanze zuccherate dopo il lavaggio serale. Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Lo zucchero contenuto in queste bevande, e specialmente nelle bevande ottenute da preprati liofilizzati (tisane, the, camomille etc) sono il "carburante" d'elezione per i batteri che creano la carie. Oramai il danno c'è. Auspico che gradualmente, ma in maniera risoluta e perentoria, si abbia a ridurre fino a cessare l'utilizzo di tali bevande. Mi suona strano che il suo dentista non tenga in debita evidenza questo problema. Provi a parlarne con lui e vedrà che saprà darle dei consigli appropriati. Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

Caro Signor Simone, ma allora il suo Dentista ha scambiato semplici carie, magari nere, per necrosi e putrefazione? Ma non sa che sotto quel nero c'è ancora la dentina sana e soprattutto radici sane e la gengiva che cosa c'entrava allora? Da dove è saltata fuori quella Diagnosi errata e "bislacca?". Ovvio che deve gradualmente eliminare qualsiasi sostanza zuccherata la sera prima di dormire. Deve curare molto bene l'igiene orale e si faccia spiegare da un Dentista (non dal suo, ma da un'altro che lo prenda in cura) come si usa il Fluoro nei bambini in base anche al Fluoro assunto con l'acqua ed altre sostanze! Il Fluoro forma con l'idrossiapatite dello smalto dei denti la fluoroapatite che ha un legame enormemente più resistente contro gli acidi emessi dai microbi della placca batterica e rende il Dente in via di sviluppo molto più resistente all'assalto degli agenti cariogeni.Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig. Simone, l'abitudine di bere sino a 4 - 5 camomille ogni notte è assolutamente da eliminare gradualmente in quanto, oltre a danneggiare i denti, diventa una dipendenza sbagliata. Sul centro specializzato non saprei a chi indirizzarLa anche se ritengo che senz'altro è più ottimale trovare un collega dentista che si occupa di pedodonzia. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Buonasera, concordo assolutamente con quanto affermato dai colleghi bisogna eliminare qualsiasi bevanda zuccherata la sera non solo la camomilla , l'unica cosa possibile e non dannosa è l'acqua . E' inoltre indispensabile un'accurata igiene orale la sera .Sicuramente il bambino andrà seguito nel tempo anche per valutare gli spazi per i denti permanenti che arriveranno tra qualche anno. Cari saluti

Scritto da Dott.ssa Antonella Bacchieri Cortesi
Noceto (PR)

Sig. Simone, i bambini di notte devono dormire non bere camomille, per cui è sufficiente lasciare un bicchiere d'acqua al bambino, la prima, la seconda notte non dorme, non c'è problema la terza dorme tranquillamente. Abituare il bimbo allo zucchero è pericoloso perchè lo si rende zuccheromane cioè suo figlio sarà disposto a tutto per avere lo zucchero farà il bravo, niente capricci, eseguirà ogni consiglio di chiunque per una caramella. La stessa cosa avviene al tossico dipendente quando manca la droga, è disposto a tutto. Per il bene dei denti di suo figlio, spero di averla spaventata abbastanza. Le cure a suo figlio sono già state praticate, ora occorrono solo viste specialistiche semestrali e uno stretto contatto con l'igiene dentale. Non pensi che grandi centri pubblicizzati abbiano ciò che lei richieda, basta un semplice odontoiatra che si occupi di pedodonzia che può ritrovare su questo portale.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

L' abitudine di assumere bevande zuccherate così spesso può sicuramente essere stata la causa dei danni ai denti del bambino. Oltre ad eliminare gradualmente quest'abitudine conviene invece abituarlo sin da piccolo a lavare i dentini con lo spazzolino la sera prima di andare a dormire e, comunque, tutte le volte che si è mangiato qualche alimento contenente zuccheri. Non mi sembra che abbiate bisogno di un centro specializzato particolare, a meno che il bambino, in futuro, data l'età, non abbia bisogno di cure da effettuarsi in anestesia generale; basta un bravo dentista, eventualmente associato ad un igienista dentale che si occupi della prevenzione. Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Gaetani
Lecce (LE)

Gentile sig. Simone, con suo figlio usi il buon senso paterno:gradualmente elimini questo vizio, e le cose si sistemeranno da sole.

Scritto da Dott. Gilberto Urbinati
Pesaro (PU)

Gent.le Simone, se il suo dentista ha sbagliato diagnosi forse sarebbe meglio per lei sentire un parere diverso, previo visita. In ogni caso, le bevande zuccherate alla sera prima di andare a letto e la notte, sono dannose per gli adulti, si figuri per i bambini. L'igiene è sempre alla base di tutto. Modifichi, gradualmente, le sue abitudini e ne avrà un giovamento. Auguri.

Scritto da Dott. Riccardo Baucia
Milano (MI)
Cavenago di Brianza (MB)

Consiglierei al sig. Simone di rivolgersi rapidamente ad un altro pediatra! A noi dentisti, purtroppo, non rimane altro che prendere tristemente atto dei danni causati dalle bevande zuccherate notturne. Questa abitudine è molto diffusa, è ovviamente dannosissima per i denti, e dopo la distruzione diffusa dei denti da latte rimane poco da fare, se non aspettare l'eruzione dei permanenti limitando al massimo i danni. Ma è compito fondamentale del bravo pediatra, che, al contrario di noi, segue il bambino nei primi anni di vita, mettere in guardia la mamma da questa pericolosa abitudine. CAMBI PEDIATRA!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Fausto Fumi
Trieste (TS)

Sullo stesso argomento