Domanda di Pedodonzia

Risposte pubblicate: 14

La mia bimba ha delle evidenti incisioni allo smalto

Scritto da Tania / Pubblicato il
Buon giorno, la mia bimba di 2 anni e 8 mesi ha delle evidenti incisioni allo smalto che lasciano scoperta la dentina. Sentito il mio dentista di fiducia mi sono rivolta, dietro suo consiglio, ad un pedodonzista che ha diagnosticato la presenza di numerose carie da biberon. Oltre a consigliarci il cambiamento di abitudini acquisite quali la somministrazione di succhi di frutta e l'utilizzo di biberon soprattutto durante la notte e ciuccio (non ho mai però intinto nessuno dei due in sostanze zuccherate e alla bimba vengono regolarmente lavati i denti con dentifricio ad uso pediatrico), ha proposto la chiusura delle incisioni da effettuare senza sedazione alcuna. Le mie domande sono: é assolutamente necessario effettuare la chiusura dello smalto o si può intervenire attraverso corrette abitudini e somministrazione di integratori che favoriscano la ricrescita dello smalto? In caso sia necessario intervenire, non esistono sistemi di sedazione da poter applicare ad un bimbo di questa età per evitare traumi? Qual'è la vostra esperienza su casi analoghi? Grazie per la cortese attenzione.
Cara Signora Tania, lo smalto non ricresce! Per decidere se intervenire ora o aspettare qualche mese affinchè la bimba sia più collaborativa, lo può vedere solo il pedodontista a seconda della patologia clinica che ha la bimba! Per la sedazione, certo esiste la sedazione cosciente miscelando Ossigeno e Protossido d’Azoto che è molto usata e molto tranquilla, ma essendoci due gas da miscelare non è esente da complicazioni, dominabili con grande serenità se il Dentista è pratico di Rianimazione ed uso degli strumenti e farmaci adatti. Questo lo preciso perchè non lo si dice mai! Per mia esperienza e di mia figlia Claudia che è Pedodontista, le garantisco che basta saper avere un approccio giusto col bimbo e lo si cura tranquillamente senza sedazioni o altro se non una anestesia locale!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia,Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Qualunque sia l'origine delle lesioni dello smalto, è opportuno curarle subito a protezione della dentina e della polpa. Credo che potrebbero essere trattate con un escavatore a mano e non con il trapano, e otturate poi con i moderni sigillanti. Non è un trattamento doloroso e può essere eseguito senza sedazione del dolore. In ogni caso una eventuale anestesia locale eliminerebbe le eventuali sensazioni dolorose: ovvio che occorra preparare psicologicamente la bambina alla iniezione, che d'altra parte può essere praticata senza sensazioni negative. Per quanto riguarda la causa (biberon, succhiotto o altro) il mio consiglio è di abbandonare tutte queste pratiche e preparare l'assunzione di bevande più o meno zuccherate con una cannuccia (che in genere piace ai bambini) che evita il permanere in bocca del liquido a contatto dei denti prof. Giuiano Falcolini, già docente ordinario di Pedodonzia all'Università di Sassari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Prof. Giuliano Falcolini
Roma (RM)

Signora, è giusto correggere le abitudini sbagliate, non esistono integratori o prodotti che fanno ricrescere lo smalto. Affidi sua figlia alle cure del pedodontista, se le ha detto che non necessita la sedazione è perchè ha valutato sia lo stato collaborativo della bimba che la possibilità di poter gestire le terapie senza. Mi permetta una raccomandazione (spero di sbagliarmi):non trasmetta ansia, preoccupazione o paura a sua figlia.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

La bambina è piccolissima - si tratta di carie, chiamiamole precisamente col loro nome - vanno assolutamente curate, o almeno bisogna provarci senza creare traumi - io ho esperienze dirette di cura di bambini così piccoli, la tecnica è di sedarli col protossido e poi usare l'ozono (una macchina che sterilizza e blocca la carie in modo del tutto indolore e non invasivo, può leggere i miei articoli qui nel sito). Sembra impossibile o fantascienza e si può essere scettici, ma l'ozono da solo può bloccare la progressione della carie (associato alle regole igieniche ed alimentari e alle sostanze rimineralizzanti) in modo molto efficace anche se non matematico (la carie è di tante entità e gravità..). In attesa che cresca e che si possano fare cure più complete. In qualche caso sono riuscito a escavare dolcemente la carie come dice il Maestro Prof Falcolini, con strumenti manuali o ad ultrasuoni (non pericolosi ed indolori) e a fare piccole otturazioni. In ogni caso c'è da provare un intervento al più presto, perchè le carie vanno avanti fatalmente e c'è il dovere di tentare senza creare stress alla piccina. Se poi non ci si riesce, allora avremo la coscienza pulita che abbiamo tentato.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Signora, i processi cariosi devono essere assolutamente curati oltre a modificare le abitudini alimentari. Dice lei stessa di essersi affidata ad un pedodontista, abbia fiducia vedrà che se trattasi di vero pedodontista saprà curare senza traumi la sua bimba. Per quanto riguarda il protossido d'azoto in genere viene utilizzato in bimbi un pochino più grandicelli perchè devono essere in grado di respirare sempre dal naso. Vada tranquilla dal pedodontista e stia piuttosto attenta a non infondere lei ansia alla piccola con i suoi atteggiamenti. Sinceri saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Piero Puppo
Imperia (IM)

Sig. Tania, lei è stata messa a contatto con degli specialisti della materia, che hanno eseguito una corretta diagnosi e applicato un protocollo di prevenzione, non ritenendo necessarie al momento eventuali cure. Ritengo che queste siano le procedure corrette, ma sicuramente approvo anche il consiglio del Dott. Passaretti; l'ozono in questi casi è indicato nelle fasi iniziali, per evitare la progressione della carie che potrebbe dare complicanze future, l'estetica della bimba sarà ottimamente recuperata intorno ai 6 anni con avvento dei denti permanenti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Sono pienamente d'accordo con il collega Cristoforo Dott. Del Deo, quando raccomanda di non trasmettere ansia ai piccoli pazienti, talvolta sono più i genitori ad avere paura che i loro figli. Il Pedodonzista è una figura altamente specializzata che sa bene come comportarsi con i bambini, perchè prima di essere un dentista è un efficacissimo psicologo. Nella mia esperienza lavorativa non sono mai ricorso a sedazioni particolari se non locali e di modestissima entità. Andare dal Dentista non è traumatico per i bambini se la cosa viene gestita in maniera corretta.La eliminazione delle carie e la successiva ricostruzione del dente deciduo non necessita quasi mai di anestesia e non è assolutamente traumatico per la bimba. Cordiali saluti Emanuele S.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Emanuele Santi
Roma (RM)

Cara Tania, la tua bimba è sicuramente piccola. Prima di tutto è fondamentale eliminare tutte le abitudini viziate:ricorda che la ciuccia data la sera e durante la notte con the e camomille solubili è deleteria perchè sono molto zuccherate. Lavare regolarmente i denti alla piccola e farlo diventare un gioco, un'abitudine divertente. Importantissimo l'approccio con il dentista, in così giovane età non deve subire traumi per cui anche il fatto di dover frequentare uno studio deve diventare una cosa piacevole perchè solo a quel punto si riuscirà a praticarle le cure necessarie di consueta routine. Se queste carie non sono profonde si possono ripulire anche manualmente applicando otturazioni che poi eventualmente possono essere ricontrollate quando diventa più collaborativa. Esiste comunque la possibilità di usare la sedazione con protossido d'azoto che è una tecnica ottima per tranquilizzare il paziente piccolo o grande che sia pur lasciandolo coscente. Un bacio alla tua bimba e cordiali saluti a te.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Annalisa Ciriello
Vigonza (PD)

Gentile signora, purtroppo terminata la formazione del dente, lo smalto non ricresce più. Se così fosse, non esisterebbe la categoria dei dentisti perchè tutto si sistemerebbe da solo, e sarebbe una magnifica mancanza di complicazioni. Se il suo dentista ritiene che le lesioni non siano a rischio di carie allora bene così. Altrimenti sarà consigliabile chiuderle con delle sigillature. Sono trattamenti additivi che spesso non necessitano dell uso del trapano e pertanto di solito bene accette dal piccolo paziente. Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

Cara Tania, è necessario intervenire perché la dentina scoperta può cariarsi. Non è necessario sottoporre la bambina ad alcuna sedazione, perché non è necessario fare alcuna anestesia, anzi la bambina può diverstirsi vedendo i suoi denti cambiare di colore. La cosa va posta sotto le vesti del gioco, ma posso assicurare che anche un bambino piccolo non sopporta di avere i denti scuri o diversi dagli altri bambini, anzi la cosa va fatta velocemente, per non permettere che si instaurino complessi, auguri dr. Maria Grazia Di Palermo Via Gesù e MAria, 4 Carini PA
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Maria Grazia Di Palermo
Carini (PA)
Consulente di Dentisti Italia

Sullo stesso argomento