Domanda di Pedodonzia

Risposte pubblicate: 12

Sono il papà di una bimba di 2 anni e 2 mesi che ha un problema ai denti

Scritto da giovanni / Pubblicato il
Sono il papà di una bimba di 2 anni e 2 mesi che ha un problema ai denti. Sono stato da alcuni dentisti pediatrici, ma ancora ad oggi non si capisce cosa abbia: alcuni dicono carie, altri tartaro altri ancora ipoplasia della dentina. Io non so che fare e vi invio una foto per avere un vostro parere e qualche informazione in più. Grazie
Caro Signor Giovanni, la capisco, non è possibile assolutamente fare diagnosi così diverse. Se fosse carie si diagnostica facilmente, se fosse tartaro, lo stesso, se fosse ipoplasia dello smalto, lo stesso se fossero pigmenti gialli comuni e rimovibili dal dentista con l'igiene orale...POI...che i pigmenti fissi e rimovibili possano essere dovuti a tante cose e le cause possono essere tante ... dalle displasie dello smalto, alle alterazioni cromatiche per patologie batteriche, di miceti (funghi)....e tanto altro...e la visita comporta tante cose e tante domande... in ogni caso abbiamo: L'Ipoplasia parziale e totale dello smalto, di cui sembra, come ipotesi, soffra , possono trovare causa in fattori congeniti ( disvitaminosi, endocrinopatie etc.) sia in fattori neonatali (nascite premature anche lievi, sindromi emolitiche) ed in fattori neonatali (ittero, antibiotici "potenti", malattie sistemiche). Tutto ciò può modificare l'evoluzione e lo sviluppo della sintesi dello smalto e della struttura della dentina sottostante. Questo solo a livello di ipotesi..tenga presente che ci possono essere altre cause quali Fluorosi ( se lei ha assunto fluoro in eccesso) .......miceti...antibiotici… Che fare, mi scusi sa, ma è talmente incredibile che l'abbiano vista tre pedodontisti abbiamo confuso il tartaro con la carie etc, che viene da pensare che o non erano Dentisti o non è vero con tutto il rispetto che lei l'abbia portata veramente da tre dentisti, ma siano solo sue "conclusioni"! Porto sua figlia da un Noto Dentista o Pedodontista e si scoprirà che il mistero non esiste!!! Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Giovanni, mi sembra impossibile ed incredibile che non sia riuscito a trovare qualcuno che non abbia potuto o saputo fare diagnosi di una semplice carie. Probabilmente credo che ci sia stato un problema o un difetto di comunicazione con vari dentisti consultati. La sua bimba ha delle carie che vanno curate con delicatezza. Le consiglio di trovare su questo sito un pedodontista che possa risolvere i problemi della sua bimba. Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

La Foto è abbastanza buona, e con chiarezza quelle sono carie da biberon.. Cioè causate, probabilmente dal fatto che la piccina si addormenta con il biberon in bocca contenente sostanze zuccherate. I professionisti che le hanno detto che è tartaro o ipoplasia della dentina, ben difficilmente saranno in grado di curare senza traumi una bambina così piccola. Deve trovare chi la possa curare senza stress, perchè vale la pena in quanto questi dentini verranno permutati a 6 anni, e quindi manca ancora molto tempo, e dunque hanno tutto il tempo, se non curati, di dare fastidio, di finire di rovinarsi etc. In questa fase, la carie è abbastanza poco profonda e si potrebbe curare con ozono e le altre terapie pedodontiche di cui parlo negli articoli che ho lasciato scritti in questo sito, e che la invito a leggere.. Naturalmente la prima cosa da fare è mettere nel biberon acqua pura. Talora vengono (e questo è un po' assurdo) per un allattamento materno prolungato.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Giovanni, non commento le varie diagnosi, ma le assicuro che questi denti devono essere trattati. Le consiglio al più presto un colloquio con un igienista dentale abilitato, dove lei sarà istruito insieme alla sua bimba, su come prevenire l'avanzamento di questa malattia verso gli altri denti decidui. Quale dei dentisti pediatrici ha chiesto se il dente è nato sano?

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Mi pare strano che non si possa arrivare ad una diagnosi sicura e condivisa,per cui le consiglierei di rivolgersi ancora ad un altro dentista che sia decisamente un pedodontista. Purtroppo non c è ancora una specializzazione universitaria per questa materia, quindi bisogna affidarsi all'opinione comune. D'altra parte dalla fotografia non si apprezza un grave cambiamento di colore, quindi il consiglio migliore è di tenere sotto osservazione la dentatura, conservare la fotografia e rifarla tra qualche mese. Se fosse carie o conseguenza di un trauma il colorito peggiorerebbe e si dovrebbe intervenire appropriatamente. Se fosse invece tartaro o deposito di altro genere con una pulizia professionale adeguata dovrebbe migliorare. In sostanza le consiglio una vigilanza attiva. Giuliano Falcolini, già professore ordinario di Pedodonzia presso l'Università di Sassari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Prof. Giuliano Falcolini
Roma (RM)

Gentile Signor Giovanni, dalla foto si evince carie da biberon o da ciuccetto intriso nel miele o simili, da evitare. Vanno curate da un buon collega che si occupa di pedodonzia. Cordialmente

Scritto da Dott. Angelo Raffaele Izzi
Lainate (MI)

Gentile Sig. Giovanni, dalla foto sembra abbastanza chiaro che si tratti di carie ed è facilmente tutto risolvibile con qualche seduta di cura e di igiene professionale che dovrà essere sistematicamente seguita da un'accurata igiene domiciliare. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentile signor Giovanni, stento a credere che dei colleghi non siano riusciti a fare diagnosi, purtroppo la foto senza un esame obiettivo diretto non consente di poterLa indirizzare verso un corretto parere; mi permetto tuttavia di consigliarLe di consultare uno specialista della Sua zona magari utilizzando come ausilio nella ricerca su internet della parola pedodontista. Buona vita

Scritto da Dott. Silvano Siniscalchi
Castelfidardo (AN)

Sua figlia non mi sembrava molto felice di fare la foto... attenzione a non traumatizzarla!!! Scherzi a parte, sembrerebbero piccole lesioni cariose insorte su aree demineralizzate( biancastre) che i colleghi possono aver scambiato per ipoplasia dello smalto, ma che credo più facilmente siano collegate alla presenza di placca. Se ha l'abitudine ad assumere molti zuccheri semplici le lavi bene i denti dopo ogni assunzione. Bisognerebbe anche evitare che tenesse a lungo il biberon in bocca con latte e biscotti o camomilla (prima che possa scaturire una sindrome da biberon). Se prende il ciuccio eviti di addolcirlo con miele o zucchero. Pulisca bene i denti dopo ogni pasto e potendo aggiunga una compressina di fluoro da 0,5 mgr. Se fosse collaborante le faccia curare i denti senza traumatizzare troppo la bimba.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Luca Boschini
Rimini (RN)
Consulente di Dentisti Italia

Caro Giovanni da una foto si evince ben poco ma sono d'accordo con alcuni miei colleghi che hanno detto carie da biberon, sicuramente avrà dato alla bambina ciucciotti zuccherati o il biberon per farla addormentare, sicuramente andrebbero curate distinti saluti

Scritto da Dott. Domenico Aiello
Catanzaro (CZ)

Sullo stesso argomento