Domanda di Pedodonzia

Risposte pubblicate: 19

Mia figlia ha quasi sette anni e presenta sul " 41 " una macchia di colore giallo scuro

Scritto da MARIA ROSARIA / Pubblicato il
Mia figlia ha quasi sette anni e presenta sul " 41 " una macchia di colore giallo scuro. Vorrei sapere per favore di cosa si tratta e se posso fare qualcosa per rimediare e per eventualmente prevenire, per impedire che cio' si verifichi anche sugli altri denti che ancora devono uscire. Grazie.
Gentile Signora, la macchia potrebbe essere l'espressione di una carie in fase iniziale. E' bene che la faccia controllare dal dentista e che effettui dei controlli periodici semestrali. Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Signora Maria Rosaria ...certo che può fare qualcosa...sembra banale, ma deve portare la sua bimba da un Dentista, meglio se Pedodontista ... ora per serietà professionale cercherò di rispondere alla sua domanda ma capirà che senza vedere clinicamente la sua bimba, potrò dirle solo un elenco di possibili cause... sarebbe stato così "OVVIO" portarla da un DEntista... sta diventando una strana abitudine...c'è una macchie su un dente o un dolore e anzichè recarsi dal dentista come sarebbe ovvio, si chiede ai dentisti di un portale odontoiatrico...certo noi siamo qui per rispondere alle vostre domande ma domande di situazioni patologiche che non trovano risposta presso il proprio dentista... e che creano quindi angoscia...il colore giallo può voler dire tutto o niente ma se è infiltrazione cariogena si vede...clinicamente ...se è piccola alla lastra si può anche non vedere...POI...possono essere pigmenti gialli comini e rimovibili dal dentista con l'igiene orale...POI...che i pigmenti fissi e rimovibili possono essere dovuti a tante cose e le cause possono essere tante ... dalle displasie dello smalto, alle alterazioni cromatiche per patologie batteriche, di miceti (funghi)....e tanto altro...e la visita comporta tante cose e tante domande... in ogni caso abbiamo: L'Ipoplasia parziale e totale dello smalto, di cui sembra, come ipotesi, soffra , possono trovare causa in fattori congeniti ( disvitaminosi, endocrinopatie etc.) sia in fattori neonatali (nascite premature anche lievi, sindromi emolitiche) ed in fattori neonatali (ittero, antibiotici "potenti", malattie sistemiche). Tutto ciò può modificare l'evoluzione e lo sviluppo della sintesi dello smalto e della struttura della dentina sottostante. Questo solo a livello di ipotesi..tenga presente che ci possono essere altre cause quali Fluorosi ( se lei ha assunto fluoro in eccesso) .......miceti...antibiotici… …. Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Occorrerebbe ricordare se la macchia è presente da quando il dente è erotto oppure se si è manifestata in seguito. Nel primo caso potrebbe dipendere da qualche medicinale (antibiotico) assunto nei primi mesi di vita, ed allora non se ne deve preoccupare più di tanto. In seguito la macchia si potrà mascherare in qualche modo. Se invece la macchia è comparsa in un secondo tempo potrebbe dipendere o da materiale che si è "appoggiato" al dente tipo tartaro o da qualche modificazione in profondità del tessuto dentario: un principio di carie che lavori in profondità e che mostri in superficie un colorito diverso dal contorno. Però queste sono tutte eventualità che un bravo dentista allenato alla cura dei bambini potrà discriminare con una visita ed una anamnesi accurata. Il dentista deve essre un "pedodontista", cioè un dentista con una esperienza ed una cultura in campo pediatrico. Purtroppo la Pedodonzia non è una specialità riconosciuta legalmente nel nostro paese, o meglio la legge c'è ma mancano le scuole di specializzazione. Una possibilità concreta di scegliere una persona competente ed esperta è quella di rivolgersi ad una clinica universitaria e chiedere di far visitare suo figlio dal professore titolare di Pedodonzia: è colui che insegna ai futuri dentisti e quindi ha sicuramente le cognizioni e le esperienze necessarie
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Prof. Giuliano Falcolini
Roma (RM)

Signora, potrebbe essere una carie o la presenza di batteri cromofori...ma lo deve diagnosticare con certezza il suo dentista!

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Salve Maria Rosaria. Se avesse potuto inserire una foto del problema avremmo potuto dirle qualcosa. Come i miei colleghi le hanno già detto, consiglio una visita odontoiatrica. cordialmente, gianluigi renda.

Scritto da Dott. Gianluigi Renda
Castrovillari (CS)

Gentile Sig,ra Maria, non è così semplice rispondere alla domanda riguardante la macchia giallo scuro sul dente incisivo inf. di dx in quanto potrebbe trattarsi di nulla o di più. Le consiglio, pertanto, di fare sottoporre la sua figliola ad una visita presso il suo dentista di fiducia. Ci faccia sapere. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Signora, una macchia su un dentino spuntato da poco può significare tante cose, anche una cattiva formazione dello smalto, o una decalcificazione, o una semplice discromia. Porti sua figlia da un Dentista per una visita. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Angelo De Fazio
Casalnuovo di Napoli (NA)
Consulente di Dentisti Italia

Come darle una risposta senza avere la possibilità di visitare sua figlia? Si rechi dal suo dentista che le fugherà ogni dubbio. Cordialmente

Scritto da Dott. Livio Germano
Verbania (VB)

E' possibile che sia un esito di un trauma sul corrispondente dente da latte, anche se sugli inferiori i traumi sono meno frequenti.. Ovviamente si potrebbe dire di più solo con una foto..

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Salve signora Maria Rosaria, si ricorda per caso se sua figlia ha subito, qualche anno fà, un piccolo trauma battendo il dentino da latte sopra il dente permanente che ora è erotto? Se si potrebbe essere stato il trauma a ledere lo smalto del dentino nel momento che era ancora in formazione. Mi faccia sapere. Saluti

Scritto da Dott. Sandro Compagni
Latina (LT)

Sullo stesso argomento