Domanda di Pedodonzia

Risposte pubblicate: 8

Denti decidui con striscia marrone

Scritto da antonella / Pubblicato il
La mia bimba di 16 mesi ha messo 10 denti, purtroppo quelli davanti dell'arcata superiore hanno una striscia marrone come mai? C'è una cura? Se no c'è la possibilità che anche quelli permanenti abbiano lo stesso problema? Grazie
Sig. Antonella, queste discromie dentali sono possibili anche sui denti decidui, le cause principali potrebbero essere l'assunzione di antibiotici o una displasia dello smalto. Non è possibile conoscere se i definitivi presenteranno lo stesso problema, in qualunque caso le sconsiglio l'uso di tetracicline.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Stia tranquilla e rilassata gentile signora Antonella….Possono essere discromie da alterazione di sintesi dello smalto come dice il collega ed amico Dr. Ruffoni, o i miceti (funghi) o anche batteri cromogeni (che determinano lè colorazioni marroni, arancioni, verdastre)che nei bimbi piccoli sono frequenti e non sono, nell’immediato e nella media distanza, nocivi per denti e gengive! Poiché il bimbo è molto piccolo ed è difficile che stia fermo, se lui non lo vive come un problema, può aspettare che diventi un po’ più grandicello per pulire i denti con gommini ed altro con sedute molto tranquille ed indolori da ripetere ogni 3-4 mesi senza alcun danno. In ogni caso lo porti da un Dentista Pedodontista (dei bimbi) che valuterà se è necessario intervenire subito o no. Questo perchè nei casi di micosi ricorrente è bene chiedere il parere del pediatra e del Pedodontista, al fine di escludere malattie sistemiche o situazioni che potrebbero portare al ripetersi del fenomeno. La diagnosi di "funghi" deve essere approfondita. Funghi ce ne sono tanti e di diverso tipo e sarebbe opportuno identificare il "fungo", questo per essere super pignoli e professionali! Come informazione esiste anche una sedazione molto superficiale, proprio per i bimbi o gli adulti che hanno problemi seri di comportamento…. Ma sinceramente non mi sembra il caso per il problema di suo figlio……………….. Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Gnatologia, Implantologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Potrebbe essere data da una discromia dello smalto o da alcuni batteri (non pericolosi) presenti nel cavo orale. In entrambi i casi non c'è da all'armarsi faccia cmq fare una visita odontoiatrica alla sua bimba... cordiali saluti

Scritto da Dott. Maurizio Ciatti
Varese (VA)
Consulente di Dentisti Italia

Non dovrebbero esserci problemi, oltre a quelli estetici. O trattasi di discromie o da battericromogeni.. Non sono pericolosi per il dente, l'igiene professionale è l'unica terapia attuabile. Faccia vedere la sua bimba da un collega pedodonzista. Saluti

Scritto da Dott. Sandro Compagni
Latina (LT)

Gentile Antonella, la pigmentazione dei denti può avere diverse genesi. Se sua figlia non ha assunto particolari antibiotici (tetracicline) in questi primi mesi di vita è facile che sia dovuto ad un fattore che potrebbe non interessare i denti definitivi. La pigmentazione potrebbe essere legata anche a fattori voluttuari come l'uso di particolari sostanze o alimenti e quindi potrebbe essere risolto in seguito grazie ad un intervento del dentista. Ma oltre al dentista indaghi con la pediatra su questi due fattori indicati e veda se hanno una qualche causa nella situazione attuale. Cordialità.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Michele Caruso
Treviso (TV)
Consulente di Dentisti Italia

Bisogna stare estremamente attenti. Ci mandi una foto se può, in attesa di portarla da un dentista pediatrico. Infatti possono essere le cause di cui hanno parlato i colleghi, ma può essere CARIE. Quindi da curare. La micidiale carie da biberon. Anche a questa età.. Mi è capitato numerose volte di verificare che c'era carie dove era stato diagnosticato il funghetto cromogeno. Ed erano stati visitati. Figuriamoci noi da qui.. come facciamo ad essere sicuri di escludere la carie??
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile sig ra Antonella, sostanzialmente il problema è stabilire se le cosiddette "macchie" o "striscie" sono rimovibili o no, che indirizzerebbe la diagnosi su un deposito di qualsivoglia genere o una macchia interna al dente causata probabilmente dall'assunzione di farmaci particolari. L'unica cosa da fare è recarsi da un collega esperto di odontoiatria infantile o pedodonzista per dirimere la questione. ci sono soluzioni in entrambi i casi. Cortesi saluti.

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

Buongiorno signora. Per capire bene di che cosa si tratta, cioé se siamo di fronte ad anomalia strutturale dello smalto, piuttosto che ad una carie o ancora ad una pigmentazione dovuta a qualcosa di esterno (batteri o altro), bisogna ovviamente visitare la bambina. Comunque ognuna di questi situazioni è gestibile da un bravo pedodontista. L’età raccomandata per una prima visita è intorno ad un anno: quindi è il momento giusto per portare la sua bimba dal pedodontista, il quale, a parte capire il problema ed intervenire tempestivamente, se serve, le darà preziosi consigli per quello che riguarda l’igiene, l’alimentazione e tutto quanto necessario per far crescere sua figlia con una bocca sana. Per quanto riguarda i denti permanenti, adesso non si può dire ancora nulla, perché la bambina è troppo piccola. Se però è seguita ad intervalli regolari di 4-6 mesi, in funzione dei bisogni, avrà sicuramente una risposta in tempo. Comunque non si deve preoccupare: se veramente si dovesse ripresentare la stessa anomalia anche sui denti permanenti, ai nostri giorni facciamo piccoli miracoli per i problemi estetici in odontoiatria!! Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Annelyse Garret Bernardin
Roma (RM)

Sullo stesso argomento