Domanda di Pedodonzia

Risposte pubblicate: 8

Mia figlia di 3 anni ha la cosiddetta carie da biberon

Scritto da Tiziana / Pubblicato il
Salve Mia figlia di 3 anni ha la cosiddetta "carie da biberon". Diversi dentini sono stati purtroppo attaccati, soprattutto nell'arcata superiore. All'inizio andai da un dentista, perchè il dentino davanti era rotto e sembrava corroso da carie, ma il tale mi disse che sotto si vedeva già il nuovo dentino e non era niente. Questo 6 mesi fà circa... Ma ora mi sembra davvero che la situazione stia contagiando anche gli altri dentini sani. Grazie al cielo quelli sotto sono bianchi e sani ma gli altri... E' tardi per piangere sul latte versato, vorrei un consiglio sul come comportarmi. Una sola domanda: in caso di estrazione precoce, la piccola non ne risentirebbe dal lato crescita dente permanente? Esiste un valido pedodontista a Livorno vicino al centro? Scusi la mia ignoranza e mille domande.
Sig.ra Tiziana, non so come all'età di 3 anni, epoca in cui si è appena conclusa la dentizione decidua, si possano vedere i nuovi denti di sotto (presumo quelli permanenti), che all'età della piccola sono ancora allo stato di germe ed in formazione. E', comunque, sconsigliabilissimo e, soprattutto, in epoche molto antecedenti all'eruzione dei denti permanenti, procedere all'avulsione dei dentini da latte in quanto la dentizione permanente ne risentirebbe parecchio. Le consiglio di affidare la cura dei dentini di sua figlia ad un pedodontista che potrà cercare nelle guide di Livorno. P.S.) Lei chiama il dentista che ha visitato sua figlia "il tale" ed indipendentemente dalla diagnosi più o meno azzeccata sarebbe bene che Lei utilizzasse i termini più propri che, nella fattispecie, sarebbe quello di dottore. Cordialmente.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentile Signora, cosa intende per "carie da biberon"? Io credo che la carie da biberon sia quella che si forma sui dentini quando si succhia un biberon impregnato di zucchero o miele... Diffido molto di un Collega che dice di "vedere" ad una bambina di 3 anni i dentini permanenti e che, se quelli decidui sono cariati, "non è niente"!!! I bambini iniziano a mettere i dentini nuovi (quelli permanenti) a 6 anni. I primi ad uscire sono i molari che nascono dietro i molarini da latte. Questi non sono preceduti dalla caduta di nessun deciduo, per cui vengono spesso creduti "denti da latte" e trascurati dai genitori, "tanto, se si cariano pure questi, non importa: verranno poi cambiati"! Signora, non cerchi un "Professorone" in pedodonzia: qualsiasi Dentista va bene purchè faccia curare SUBITO i dentini cariati di sua figlia!!! I denti decidui sono importantissimi per la crescita della piccola sotto tutti i punti di vista. Infezioni cariose profonde, con conseguenti ascessi, fanno male alla crescita generale di sua figlia. La perdita precoce dei denti da latte fa molto male alla bambina, sia per quanto riguarda la crescita delle ossa della faccia, che per posizione dei denti permanenti, che per la postura, che per tanti altri motivi...! E' tardi per piangere sul latte versato solo a patto che non ne versi altro fuori tazza. ...E cambi dentista, scegliendone uno che mostra maggior attenzione alla cura dei bambini!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Angelo De Fazio
Casalnuovo di Napoli (NA)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Signora Tiziana...si è risposta da sola....serve un bravo Pedodontista...per quanto riguarda poi il suo dire "situazione stia contagiando anche gli altri dentini sani"... non è così...la carie non è contagiosa...semplicemente si "forma"...è chiaro? ...La diagnosi da carie da biberon se la è già fatta...per quanto riguarda le precoci avulsioni dei denti (che si devono evitare assolutamente), se dovessero avvenire per impossibilità si salvarli (cosa molto rara), bisogna mettere un mantenitore di spazio che mantenga lo spazio, come dice il nome, per i denti permanenti futuri, mantenitore che va rinnovato periodicamente secondo le decisioni del pedodontista!!!...........per Livorno, digiti Livorno su trova dentista in questa Home Page e legga le schede informative...troverà sicuramente un Pedodontista..........Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologo in Cagliari,Gnatologo, Implantologo, Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi, Ortodonzia e Pedodonzia( la figlia Claudia Petti)
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sua figlia ha bisogno delle cure di un pedodontista, la speranza è che i denti da latte siano salvabili altrimenti la bimba necessita di un mantenitore di spazio nell'attesa che "spuntino" i permanenti.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Tiziana, purtroppo noi non conosciamo la versione del Tale per esprimere pareri, ma il consiglio è nuova visita, con diagnosi e cure scritte.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Buongiorno Signora, come già spiegato dai colleghi i permanenti non possono ancora essere visibili a 3 anni... e i denti decidui non sono da trascurare, perciò Le raccomando anch'io di rivolgersi ad un Pedodontista, e oltre alle valutazioni e alle cure corrette, sarà necessario impostare delle procedure di prevenzione con un migliore controllo della salute orale della sua bimba (il pedodontista le saprà consigliare tutti i fattori su cui agire, igiene orale, abitudini alimentari, fluoro...), la carie non è contagiosa, se si stanno formando nuove carie è perchè il controllo della placca nella bocca della sua bimba non è sufficiente e/o ci sono abitudini dannose (come ad esempi l'uso di biberon con bevande contenenti zucchero) dannose da sospendere. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Stefania Mazzitelli
Como (CO)

Bisogna quindi curare i denti da latte e recuperarli se possibile. Il loro valore è ancora molto elevato visto che manca tanto tempo alla permuta. Bisogna trovare un dentista che si occupi di bambini (non esiste ancora una specializzazione, quindi tutti possono farlo, purchè lo facciano davvero nel modo giusto, che è DIFFICILISSIMO e non solo giusto per fare qualcosa..). Quindi un dentista per bambini. Che usi la sedazione cosciente con protossido ossigeno (legga su questo sito i miei articoli in proposito). Estremamente arduo non stressare una bambina così piccola SENZA la tecnica della sedazione. E l'ozonoterapia dentale potrà essere di grande aiuto perchè meno invasiva e non aggressiva. Di tutto ciò può leggere negli articoli in questo sito.. La pedodonzia moderna si avvale di psicologia, tatto e di queste tecniche. Cerchi un sedazionista su www.reinhold.it
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Buongiorno signora. Il comportamento che deve adottare in questa situazione è semplice, ma essenziale: eliminare il biberon (o mettervi dentro soltanto dell’acqua); eliminare eventuale ciuccio con miele o altre sostanze; sospendere l’allattamento, se è ancora in corso; far bere alla sua bimba solo acqua e nient’altro, facendole capire che tutte le bibite zuccherate sono riservate per compleanni o altre feste. Se la piccola mangia la frutta, sicuramente a pezzetti o preparata come le piace, magari con colori che le piacciono, deve eliminare anche i succhi di frutta, che sono una rovina per i denti. Inoltre deve lavare lei stessa i denti della piccola, mattina e sera, con un dentifricio per bambini. Infine la deve portare il più presto possibile da un pedodontista, che saprà curare i denti toccati e proteggere gli altri. Deve sapere che, con lo sforzo e l’impegno di tutti, i denti sarano curati; purtroppo, però, i batteri cattivi si sono ormai ben insediati nella bocca di sua figlia. Questo significa che è più a rischio di avere nuove carie rispetto agli altri bambini, e, di conseguenza, le regole citate sopra devono essere rispettate durante tutta la crescita, oltre che accompagnate da controlli molto frequenti dal dentista. Se il pedodontista decide di estrarre i denti, sarà per minimizzare il rischio che l’infezione danneggi le gemme dei denti permanenti. In tale caso verrà costruito un mantenitore di spazio e non ci saranno problemi per la crescita dei denti permanenti. Se i denti possono essere curati, bisognerà comunque verificare regolarmente "la salute" delle gemme sottostanti con piccole radiografie. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Annelyse Garret Bernardin
Roma (RM)

Sullo stesso argomento