Domanda di Pedodonzia

Risposte pubblicate: 11

Mia figlia, che ha 7 anni, ha i denti da latte che non cadono

Scritto da lucia / Pubblicato il

La domanda che vorrei porre è la seguente: mia figlia che ha 7 anni ha i denti di latte che non cadono; alla sua età ne ha persi solo due spontaneamente, gli incisivi inferiori. Però sono già nati gli incisivi superiori e i canini inferiori quindi necessiterebbe di una estrazione. Il problema è che non vuole collaborare. Ho provato con il convincimento e le sedute sono già state ben quattro ma non siamo mai riusciti a concludere. Mi hanno detto che alcuni dentisti adottano il sistema della mascherina per addormentare momentaneamente ed intervenire. Non nascondo il mio scetticismo; è vero? E se si ci sono controindicazioni? Vorrei approfondire l'argomento perchè vorrei risolvere questo problema alla mia bambina nella maniera meno traumatica possibile. Grazie infinite . Lucia

Sig.ra Lucia, la sedazione cosciente con protossido d'azoto, potrebbe essere un buon compromesso, rispetto alla narcosi. Su questo portale può ricercare i professionisti che utilizzano questo sistema.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Riguardo la questione dei dentini che non cadono, sarebbe bene fare una radiografia per capire bene come sta la situazione. Quanto alla mascherina per la sedazione, è una tecnica adattissima e nasce proprio per non far subire stress odontoiatrico ai bambini piccoli e a quelli da 0 a 99 anni...:)). Legga bene se vuole, i miei articoli su questo sito dove cerco di spiegare bene tutta la tecnica.

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Tabella eruzione Denti
Cara Signora Lucia.... certo la sedazione è utilissima...ma basta essere molto pratici coi bimbi e sono pazienti eccezionali...molto più bravi degli adulti...quindi sedazione si...ma con "misura".... poi.. bisogna indagare e quindi diagnosticare le cause del ritardo di eruzione....una gengiva ipertrofica...farmaci come antiepilettici... disarmionie e discrepanze dento scheletriche...sono tante le cause...bisogna prima fare una DIAGNOSI...cosa di cui spesso ci si dimentica che esista in MEDICINA!!! .... quindi: un buon Pedodontista le chiarirà tutto...le lascio la tabella di eruzione dei denti.....Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Cara signora, mi pare di capire che il problema di sua figlia sia la mancata caduta dei denti da latte, piuttosto che una ritardata eruzione dei denti permanenti. In ogni caso farei una radiografia panoramica delle arcate per chiarire la situazione. Per quanto riguarda le estrazioni da fare, se proprio non c'è modo di farla collaborare, la sedazione con protossido di azoto può essere una buona soluzione al problema. Cordialmente

Scritto da Dott. Alessandro Francini
Reggio Calabria (RC)

La maniera meno traumatica possibile è che lei non faccia niente, che dia tempo al tempo. Un trama psicologico da terapia forzata è sicuramente piu' grave di un ritardo di eruzione dentaria. Se ne renda conto. Cordialmente. antonio mininno

Scritto da Dott. Antonio Mininno
Corato (BA)

La sedazione funziona molto bene, se abbinata ad un genitore collaborativo e non ansiogeno. Molto spesso la sedazione andrebbe messa ai genitori. (è una battuta, ma poi non è così lontana dalla realtà). La sedazione è un ottimo sistema ma da sola non risolve i problemi. Aiuta. Molto, ma non è tutto. Ha pochissime controindicazioni e sui bambini ha un effetto molto positivo. In bocca al lupo! dr. Marco Faccin

Scritto da Dott. Marco Faccin
Thiene (VI)

Lasci fare alla natura, in genere sa cosa fa, comunque avrà sempre il tempo di intervenire se dovesse non avere una corretta occlusione. Cordialmente

Scritto da Dott. Orazio Ischia
Lipari (ME)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile sig.ra, non abbia fretta di far togliere i denti da latte:prima accertiamoci che ci siano i permanenti, perchè a volte, anche in presenza dei decidui, possono mancare:basta una rx mirata o una panoramica. Insistendo nell'accanimento di voler estrarre i denti, creerà una psicosi molto negativa nei confronti della classe odontoiatrica, col rischio che in futuro preferisca trascurare la bocca, per paura, piuttosto che farsi visitare e curare:noi dobbiamo essere i migliori amici della salute della bocca e non dei torturatori, anche perchè oggi disponiamo di mezzi adeguati per non far soffrire. Cordialmente Dr Angelo Beghini, Cassano D'Adda MI, Comazzo LO Consulente di DENTISTI ITALIA
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Angelo Beghini
Cassano d'Adda (MI)

Gentile Sig.ra Lucia, l'approccio con la sedazione cosciente per una piccola paziente reticente, quale è la sua dolce bambina, potrebbe essere la soluzione ideale e non vi è nessuna controindicazione. Alla base di tutto cmq vi è sempre un convincimento psicologico e da parte del dentista e soprattutto da parte dei familiari, non raccontando mai ai piccoli pazienti truci racconti sulla figura del dentista. Cordiali saluti. Dott. Aldo Santomauro )

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Il comportamento di sua figlia non è normale; tutto ciò o a causa dei colleghi che l'hanno trattata fino ad ora o a causa dell'educazione famigliare che ha consentito tali atteggiamenti. Le estrazioni in questione devono assolutamente essere eseguite e il protossido d'azzoto può rappresentare una soluzione e comunque il male minore. Cordialità

Scritto da Dott. Maurizio Signorini
Barbania (TO)

Sullo stesso argomento